Ex Ilva: nazionalizzare, ma anche questo non basta più

Ex Ilva: nazionalizzare, ma anche questo non basta più

di Claudio Conti

La fuga di ArcelorMittal è un risultato di decenni di smantellamento della struttura industriale italiana. Non nasce da sacrosante “regole” antinquinamento, da “stupidità” del ...

Continua...
Cina e Russia assediano l'Occidente

Cina e Russia assediano l'Occidente

di Maurizio Molinari

'La Stampa' di Torino ha pubblicato un estratto del nuovo libro del direttore Maurizio Molinari. È un pezzo molto interessante (di cui riportiamo ampi stralci) perché spiega esattamente quali sono le idee di chi governa l'Italia ...

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Alte intese sulla larga velocità

E-mail Stampa PDF

treni paralleliRiceviamo da Norberto Natali e volentieri pubblichiamo

Eccolo là, il comitato d’affari (imperialista) della borghesia, ennesima conferma dell’attualità del pensiero marxista: PD, Salvini, Berlusconi e fascisti (più o meno sfumati o ritinti).

Hanno finto di farsi la guerra per vent’anni, strumentalizzando i valori e gli ideali (condivisibili o meno) di tanti semplici elettori e poi -su comando della Banca Centrale Europea e della Commissione UE- hanno governato insieme per anni, imponendo infamie come la legge Fornero. 

Leggi tutto...

I Parte. Le due Turchie, tra laicismo e “rivoluzione”

E-mail Stampa PDF

Turkey flagRiceviamo e volentieri pubblichiamo

di Maria Morigi

Nei giorni scorsi Ankara ha taciuto sulle voci presso la stampa araba e israeliana di un malore del presidente Erdoğan, e noi non diamo eccessivo peso a quanto accade in Turchia, mondo incomprensibile per l’Occidente quasi quanto la Cina, se non fosse più vicina e centrale in orbita Nato.

Nel 2010, ad esempio, ho potuto assistere in diretta all’orgia di europeismo governativo affinché la Turchia fosse ammessa al salotto buono dell’Europa: alle missioni archeologiche straniere venne imbandito un concerto ufficiale dal teatro di Hierapolis, le musiche andavano da Mozart a Bizet, da Beethoven a Ravel, da List a Verdi. Tutta l’Europa che conta. Niente di turco-ottomano che pur ha una tradizione di pieno rispetto. 

Leggi tutto...

I leader dei socialisti democratici approvano il bilancio militare record di Trump

E-mail Stampa PDF

sanders spesemilitarida jeunescommunistes13.fr

Traduzione di Lorenzo Battisti

Anche in Italia, da diversi anni, si osserva con speranza l’evoluzione della sinistra americana, a partire dalla campagna presidenziale di Sanders o alla vittoria della Ocasio Cortez contro un deputato sostenuto dal Partito Democratico. Un risveglio della sinistra americana, si sostiene, darebbe il là anche a quella europea altrettanto in crisi. Questo articolo spiega come in realtà la sinistra americana rimanga fortemente legata alla visione unica che caratterizza i partiti presenti in Parlamento, cioè quella legata all’eccezionalismo americano, che ha portato in dote guerre coloniali (non dimentichiamo tra le altre cose che Porto Rico tale è ancora oggi), e imperialistiche, anche quando nascoste sotto un velo pseudo-umanitario. La grande divisione tra comunisti e socialdemocratici è sempre stata sulla guerra, sul suo finanziamento o sull’opposizione ad essa. Questa permane ancora oggi, anche verso le forme più radicali di socialdemocrazia. Ringraziamo i Giovani Comunisti francesi per avercelo ricordato. LB

Leggi tutto...

Sogno e schiavitù. America e Europa

E-mail Stampa PDF

poverta californiaRiceviamo e volentieri pubblichiamo

di Lamberto Lombardi

Nel nostro mondo esistono limpide certezze e realtà solidamente percepite ma alcuni dati, pur noti, giacciono come dimenticati negli ultimi cassetti della nostra attenzione. Sono dati eversivi, a volte misteriosi, che, come tutti i veri misteri, nascondono gli elementi mancanti per una corretta lettura dell'esistente.

La popolazione che vive al di sotto della soglia di povertà è più alta negli USA che in Venezuela. Questo fatto è oggettivamente reale ma purtuttavia incredibile, si scontra con quello che quotidianamente vediamo del disagio del Venezuela e dei suoi tanti profughi in Colombia e, al contrario, del benessere nordamericano da dove nessuno cerca di fuggire in cerca di una condizione migliore. E il mistero cela evidentemente in sé elementi di scandalo indicibile se mai abbiamo potuto assistere ad un qualsiasi dibattito in cui venisse affrontato.

Leggi tutto...

Italia e Germania: Inizia un nuovo ciclo, oltre la congiuntura

E-mail Stampa PDF

germania eu puzzleL'ultimo editoriale di Guido Salerno Aletta

Crescita zero per l’Italia, nel secondo trimestre di quest’anno, con una variazione nulla sia nei confronti del trimestre precedente che dello stesso trimestre dell’anno scorso. Male l’agricoltura, male l’industria, tengono solo i servizi. Nessun contributo alla crescita da parte dell’export e dalle scorte. Anche l’inflazione rallenta: per i beni passa da +0,5 a +0,1%; per i servizi, dove la concorrenza è meno serrata e vi sono ampie sacche di rendita parassitaria, rimane all’1%. Colpisce il dato della produzione industriale in Lombardia: Unioncamere ha stimato che nel secondo trimestre c’è stato un calo tendenziale dello 0,9%, dopo ben 24 trimestri consecutivi di crescita.

Leggi tutto...

Tershavetsky è solo uno dei tanti criminali di guerra nazisti ora onorati in Ucraina

E-mail Stampa PDF

ucraina marcia fascistidi Petro Simonenko

Morning Star”, 21 luglio 2019

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Petro Simonenko, leader del Partito Comunista di Ucraina, denuncia nelle pagine di “Morning Star”, quotidiano online vicino ai comunisti britannici (Communist Party of Britain), l'aberrante inaugurazione da parte delle autorità nazifasciste di Kiev di un monumento dedicato a un criminale di guerra, collaborazionista di Hitler, tra i responsabili dello sterminio di 8.000 ebrei a Poltava nel 1941.

Leggi tutto...

Affossato il Trattato Inf, in arrivo nuovi euromissili. L’Ue complice

E-mail Stampa PDF

inf missiledi Manlio Dinucci

Il segretario di stato Mike Pompeo ha annunciato ieri, dopo sei mesi di sospensione, il definitivo ritiro degli Stati uniti dal Trattato sulle Forze nucleari intermedie (Inf), accusando la Russia di averlo «deliberatamente violato, mettendo a rischio i supremi interessi Usa». 

Alla notizia è stato dato in Italia scarsissimo rilievo politico e mediatico (l’Ansa le ha dedicato poche righe). Eppure siamo di fronte a una decisione che ha drammatiche implicazioni per l’Italia, esposta con altri paesi europei a fare da prima linea in un nuovo confronto nucleare Usa-Russia non meno pericoloso di quello della guerra fredda.

Leggi tutto...

Giù le mani dai comunisti polacchi, ucraini e degli Stati baltici!

E-mail Stampa PDF

bandierarossa cieloGruppo Parlamentare Europeo del KKE

da solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

L'eurodeputato del Partito Comunista di Grecia (KKE) Kostas Papadakis è intervenuto sui processi anticomunisti in Polonia e Ucraina in un dibattito con la Commissaria Vera Jourova in seno al Comitato per le libertà civili (LIBE) del Parlamento europeo, denunciando le risposte inaccettabili della Commissaria alle domande pertinenti del gruppo euro-parlamentare del KKE e l'ipocrisia dell'interesse dell'UE per i "diritti umani".

Leggi tutto...

Il comunismo eterodosso di Andrea Camilleri

E-mail Stampa PDF

Andrea Camilleri Roma 1998di Alessandro Pascale

[Articolo pubblicato su La Città Futura il 21 luglio 2019. Disponibile in pdf su Academia]

Andrea Camilleri non è stato un semplice scrittore ma è diventato un fenomeno di massa, si potrebbe dire “di costume”, eppure lo stesso autore siciliano ha lamentato blandamente una carenza di attenzione da parte della sinistra marxista. Prendiamo ad esempio questo estratto di intervista:

«-Come spiega l’atteggiamento dei critici marxisti? La posizione del professor Alberto Asor Rosa, ad esempio?

Leggi tutto...

Quale strategia per il movimento comunista? In risposta ad Alessandroni

E-mail Stampa PDF

cina socialismodi Alessandro Pascale

[Articolo pubblicato il 6 ottobre 2018 su La Città Futura e il 9 ottobre 2018 su L'AntiDiplomatico. Disponibile in pdf su Academia]

Quelle che seguono sono alcune considerazioni su “Economicismo o dialettica? Un approccio marxista alla questione europea”, un saggio pubblicato da Emiliano Alessandroni su “Marxismo Oggi” il 25 agosto 2018. Con esso la rivista intende “aprire una discussione sulla questione europea, e più in generale sulle contraddizioni e i problemi dell'attuale quadro internazionale”.

Leggi tutto...

Giorni che rischiarano decenni. I "sovranisti" della NATO e della UE.

E-mail Stampa PDF

salvini savoini1di Norberto Natali

(Seconda parte, qui la prima)

Dalla sua crisi generale, dunque, scaturisce anche la contraddizione del potere borghese con la sua sovrastruttura mediatica e le illusioni circa la “neutralità” e la “libertà” di quest’ultima.

Tanto che -intrecciandosi questa crisi con la ossessiva mercificazione di tutta la società e della vita di ciascuno- si generano fenomeni che sarebbero apparsi fantascientifici solo qualche tempo fa.

Leggi tutto...

“Sovranità è democrazia? Oggi sì”

E-mail Stampa PDF

italia schizzi coloreRiprendiamo dal blog del Prof. Carlo Galli questa intervista in cui presenta il suo ultimo volume 'sovranità'. Un ottimo contributo alla discussione.

da ragionipolitiche.wordpress.com

Intervista con Claudio Ciani

Sulla quarta di copertina del libro appare questa frase: “Sovranità è democrazia? Oggi sì”. Oggi sì, perché viviamo in un perenne “stato di eccezione” oppure perché l’art. 3, principio fondamentale della nostra Costituzione, che attribuisce al popolo la sovranità, è venuto meno o, nella peggiore delle ipotesi, è stato tradito?

Leggi tutto...

Bibbiano ovvero l'ennesimo Caporetto della sinistra

E-mail Stampa PDF

bambino murodi Bruno Steri

da ilpartitocomunistaitaliano.it

La vicenda di Bibbiano è rivelatrice – oltre che dello squallore dell’attuale scena politica (di tutti, nessuno escluso) – della grave crisi non solo socio-economica ma anche etica e morale in cui è precipitato il nostro Paese. Ma vorrei dire la società capitalistica come tale.
 Proviamo a metter da parte la polemica politica di bassa cucina e stiamo ai fatti e alla serietà delle denunce. A quanto pare, i fatti di Bibbiano non si producono nel vuoto pneumatico. Già nel 2013 un testimone autorevole, Francesco Morcavallo, giudice del Tribunale dei minori di Bologna, rilascia in tv dichiarazioni pesantissime. Egli denuncia che minori vengono forzosamente sottratti ai loro genitori (in prevalenza soggetti deboli, caratterizzati da una condizione di disagio sociale o economico) con strumenti autoritativi e senza la base di un sufficiente supporto normativo.

Leggi tutto...

Una foto dal mondo dei quanti

E-mail Stampa PDF

entanglementdi Francesco GalofaroUNITO; CUBE

Il bizzarro fenomeno dell'entanglement e il suo significato tecnologico

E' l'anno della foto scientifica. Dopo le foto dei buchi neri, nel campo dell'infinitamente grande, un gruppo di scienziati hanno fotografato un effetto quantistico fondamentale, chiamato entanglement, nel campo dell'infinitamente piccolo [1].

Molti giornali italiani hanno riportato la notizia, ma quel che alcuni colleghi (scienziati, non giornalisti) hanno scritto è senza dubbio cattiva divulgazione. Dubito che siano riusciti a far comprendere l'importanza del fenomeno e le sue ricadute;  hanno anche scritto cose sbagliate: ad esempio, che le particelle fotografate “si scambiano informazioni a distanza”.

Leggi tutto...

La crisi dell’Occidente, in mano a pochi vampiri ciechi

E-mail Stampa PDF

deutschebankdi Claudio Conti

da contropiano.org

Come sta il capitalismo, oggi? Se guardiamo il suo lato occidentale, la risposta è inevitabilmente: “mica tanto bene”.

La crisi della lunghissima egemonia anglosassone (prima con l’impero inglese, poi con gli Stati Uniti) è evidente da molti dati. Per esempio, la classifica Fortune sulle prime 500 imprese multinazionali dei pianeta segnala per la prima volta il sorpasso delle aziende cinesi rispetto a quelle statunitensi: 129 contro 121.

Leggi tutto...

Cuba

E-mail Stampa PDF

cuba bandiere 580x385di Mario Gaglio

“O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.”

Questo il pensiero di Ernesto “Che” Guevara de la Serna che mi viene spesso in mente.

Un analogo discorso può essere fatto quando, dopo acclarati progressi sociali ed economici di un Paese, ci si rifugia dietro a delle frasi precostituite, come ad esempio: “e allora il PD!”, “honestà!”, oppure si rivendicano scellerate esecuzioni capitali e si individuano una miriade di rifugiati politici dovuti al regime di turno.

Leggi tutto...

Iran, crisi regionale, scontro globale

E-mail Stampa PDF

trump medioriente planisferoL'editoriale di Guido Salerno Aletta

Non sono le petroliere sequestrate, quella iraniana nello stretto di Gibilterra e per ritorsione quella britannica nello Stretto di Hormuz, a marcare una differenza sostanziale rispetto alle precedenti situazione di massima tensione nei rapporti con l’Iran. Ne abbiamo viste di tutti i colori, a partire dai 52 americani tenuti in ostaggio nella Ambasciata americana assediata a Teheran nel 1980 e poi trattenuti per 444 giorni.

Le vicende di questi ultimi mesi non riguardano tanto la nuova prova di forza degli Usa nei confronti di Teheran, con una escalation di sanzioni che ha pochi precedenti, quanto l’emersione di un conflitto globale in materia di piattaforme che consentono le transazioni finanziarie internazionali e di una distanza che sembra ormai quasi incolmabile, tra gli Usa da una parte e l’Europa dall’altra, sui seguiti da dare al Trattato JCPOA del 2015, e da cui il Presidente americano Trump ha deciso unilateralmente il recesso nel 2018.

Leggi tutto...

L’obiettivo della Cina dietro 5G e guerra con gli Usa

E-mail Stampa PDF

5g cina smartphonedi Andrea Pomella | da ilsussidiario.net

Piano Made in Cina 2025 e volontà di divenire un’economia basata sull’autosufficienza nazionale sono le due linee guida dell’azione di Pechino

Il G20 di Osaka sembrava aver sancito una tregua nelle guerre commerciali fra Usa e Cina, il Presidente Trump aveva promesso di non imporre nuovi dazi e di allentare i vincoli alle attività di Huawei. Una tregua che molti commentatori vedono già vacillare, ma che probabilmente ha contribuito a creare un clima positivo nei rapporti fra l’Italia e il colosso asiatico, di cui può essere espressione la decisione di Thomas Miao, il Ceo di Huawei Italia, di investire nel nostro paese 3,1 miliardi di dollari, creando mille posti di lavoro, con un effetto moltiplicatore sull’indotto che dovrebbe assicurarne altri duemila. Miao ha tenuto a precisare che le relazioni commerciali con l’Italia sono indipendenti da quelle con gli altri paesi e che il legame che unisce le due economie ha radici secolari e le rende del tutto complementari.

Leggi tutto...

Combattere la propaganda filo-UE in seno alla gioventù

E-mail Stampa PDF

alma riverdi Alma Rivera, del Comitato Centrale del Partito Comunista Portoghese e militante della Gioventù Comunista Portoghese (JCP)

da "O Militante”, Rivista teorica del Partito Comunista Portoghese, n° 361 luglio-agosto 2019

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Le elezioni per il Parlamento europeo (PE) sono state avvolte dalla solita nebbia di disinformazione e travisamento. La discussione pubblica è stata dominata da slogan, diffusi da redazioni, programmi di commento e cronache dei quotidiani. Questo tipo di discussione è possibile solo perché nel corso degli anni si è cercato di distruggere gli spazi di partecipazione popolare e di costruire narrazioni da parte dei più svariati strumenti, dalla pubblicità sino ai contenuti dei manuali di Storia, o anche nei momenti detti di "cittadinanza" nell'ambito delle istituzioni.

Leggi tutto...

Pagina 10 di 269