La strategia di demonizzazione della Russia

La strategia di demonizzazione della Russia

di Manlio Dinucci

Il contratto di governo, stipulato lo scorso maggio dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega, ribadisce che l’Italia considera gli Stati uniti suo «alleato privilegiato» ...

Continua...
La Cina può raggiungere una crescita dell'8% nei prossimi due decenni

La Cina può raggiungere una crescita dell'8% nei prossimi due decenni

da Global Times

Proponiamo un articolo apparso sul Global Times sul futuro della crescita cinese.

Continua...
Successo della Festa del Partito Comunista Tedesco (DKP)

Successo della Festa del Partito Comunista Tedesco (DKP)

Unsere Zeit

La Festa della Pace di “Unsere Zeit”, giornale del Partito Comunista Tedesco, ha richiamato più di 40.000 visitatori a Dortmund

Continua...
Dalla repressione allo scandalo di stato

Dalla repressione allo scandalo di stato

di Rémy Herrera

Negli ultimi mesi, la repressione antisociale è aumentata di diversi gradi in Francia. Lo stato di emergenza, sostituito nel novembre 2017 da una legge antiterrorismo, ha svolto un ruolo importante. Ma è soprattutto il moltiplicarsi delle lotte operaie, in molti…

Continua...
Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Spot televisivo della ministra Trenta sugli F-35

E-mail Stampa PDF

trenta omnibusdi Manlio Dinucci

«Non compreremo altri F-35»: lo ha dichiarato il 6 luglio a Omnibus su La7 la ministra della Difesa Elisabetta Trenta. Parole che hanno fatto sensazione: è arrivato finalmente il governo che «taglierà le ali agli F-35»? Non proprio. La Trenta ha spiegato che, dall’analisi che sta facendo, potrebbe «scoprire che tagliare costa più che mantenere poiché ci sarebbero delle forti penali». In realtà, ricorda Giuseppe Civati, la Corte dei Conti ha già chiarito che la partecipazione al programma dell’F-35 non è soggetta a penali contrattuali. La Trenta fa inoltre presente che, intorno all'F-35, c'è un indotto tecnologico e occupazionale che verrebbe a sua volta tagliato. Ipotizza quindi che, puttosto che tagliare, l’Italia potrebbe dilazionare nel tempo l’acquisto dei previsti 90 F-35.

Leggi tutto...

L'imperialismo il totalitarismo "liberale" (replica a Ernesto Galli Della Loggia)

E-mail Stampa PDF

Bandeirolasdi Alessandro Pascale

Pubblichiamo questo stimolante contributo di Alessandro Pascale

Viviamo in anni di forte confusione ideologica e politica. Vorrei partire ad esempio da alcune considerazioni fatte da Ernesto Galli della Loggia, in un articolo uscito il 26 giugno sul “Corriere della Sera”, come riflessione rivolta principalmente ai progressisti e al PD. Il pezzo si intitola “Identità e valori, la sinistra vada oltre la sinistra. E riparta da zero” [1]. Della Loggia anzitutto afferma che i problemi della sinistra siano iniziati 25 anni fa, facendo riferimento al pasticcio ideologico del PDS, partito in cui si è iniziato a mischiare marxismo, cristianesimo e altri pensatori democratici e liberali di tutte le tinte, compreso quello che Della Loggia chiama con disprezzo il “fighettismo del ceto medio riflessivo”.

Leggi tutto...

Brexit Nato un dilemma irrisolto

E-mail Stampa PDF

brexitnatodi Marco Pondrelli

Riportiamo ampi stralci dell'editoriale apparso sabato 7 luglio su Milano-Finanza a firma Guido Salerno Aletta. È un lungo passaggio dove l'Autore focalizza il nesso fra la Brexit e la Nato alla luce della nuova politica americana, a proposito della quale Federico Rampini ha scritto: “i governi europei rischiano di vedersi scavalcati da un Trump che sopra le loro teste va a trattare con Putin, inseguendo il suo antico sogno di un direttorio fra leader delle superpotenze” (la repubblica 4 luglio 2018). Ovviamente non a tutti fa piacere un ridimensionamento della NATO ed una distensione mondiale. Su 'la stampa' di venerdì 6 luglio Mario Platero arriva a dire “molti economisti europei diranno che per parecchi Paesi membri della Nato e dell’Unione Europea sarà difficile se non impossibile accelerare in tempi brevi la spesa per la difesa al livello del 2%, per i vincoli impliciti nel rigido tetto del 3% di rapporto deficit/Pil.

Leggi tutto...

La libertà di espressione in rete è salva. Per ora.

E-mail Stampa PDF

copyrightdi Francesco Galofaro
Politecnico di Milano

Il 5 luglio Parlamento Europeo ha rimandato a settembre la nuova direttiva sul diritto d'autore che minaccia la libertà di informazione della rete. Così Wikipedia è tornata visibile: nei giorni precedenti era stata oscurata dalla comunità wikipediana per protestare contro la nuova direttiva europea sul diritto d'autore. Direttiva che è stata bocciata con 318 voti a favore e 278 contrari. La Commissione europea, il Consiglio d'Europa e la corte giuridica di Strasburgo dovranno presentare una nuova proposta in settembre.

Leggi tutto...

Remy Herrera sulla situazione francese

E-mail Stampa PDF

cgt cheminotsdi Remy Herrera

Domenica 25 Giugno 2018

Ringraziamo Lorenzo Battisti per la traduzione

Nel conflitto alla SNCF, uno degli argomenti del presidente Macron è che la "riforma" che lui ha imposto ai ferrovieri - la cui legge è già stata approvata dal Parlamento - non porterà alla privatizzazione del settore ferroviario. Ma, nel momento stesso in cui le organizzazioni di destra (UNSA) e riformiste (CFDT) stanno rompendo l'unità sindacale e i sindacati più combattivi (CGT, SUD-Rail) annunciano che continueranno lo sciopero durante l'estate (anche quando i turisti partiranno), il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Bruno Le Maire (ex Ministro di Nicolas Sarkozy) ha presentato il suo progetto di legge "Pacte". Al centro di questo progetto, nascosto sotto un apparente sistema di sostegno alle piccole e medie imprese e di riduzione dell'indebitamento dello Stato, vi è un programma di privatizzazione del governo.

Leggi tutto...

Migranti e fascismo

E-mail Stampa PDF

migranti saharadi Ângelo Alves, Commissione Politica del Partito Comunista Portoghese (PCP)

da avante.pt

Ringraziamo Mauro Gemma per la traduzione

Al momento della stesura di questo articolo, il dramma umanitario vissuto dai rifugiati e migranti della Lifeline sembrerebbe in parte risolto. Un dramma che è stato testimoniato sul posto dal deputato del PCP al Parlamento europeo, João Pimenta Lopes, che è andato lì per portare la solidarietà dei comunisti portoghesi. Ma il dramma dei rifugiati della Lifeline è ben lungi dall'essere un caso isolato. È bello aver trovato una soluzione, anche se in ritardo. Ma questo è solo un caso.

Leggi tutto...

Una nuova Primavera di Praga? i comunisti sosteranno il governo anti-UE di Babis!

E-mail Stampa PDF

filip kscmda sinistra.ch

Per la prima volta dalla fine del “socialismo reale”, il Partito Comunista di Boemia e Moravia (KSCM) attivo nella Repubblica Ceca, darà il proprio appoggio esterno (che sarà determinante) al governo di Praga, composto dai socialdemocratici del CSSD e dai centristi del movimento “Anò”, considerati populisti dai media europei, e guidati da Andrej Babis, un miliardario con un passato ai vertici della nomenklatura filo-sovietica.

In una cerimonia al Castello di Praga, il presidente della Repubblica Milos Zeman – le cui posizioni filo-russe e filo-cinesi sono note tanto che, di recente, ha partecipato in prima persona al Congresso del Partito Comunista ceco, ha conferito il mandato di presentare a breve una squadra di governo al miliardario. Una notizia che ha fatto scendere in piazza le élites borghesi e studentesche del Paese che sostengono invece Bruxelles e che si sono dette inorridite da questo “sdoganamento” dei comunisti.

Leggi tutto...

L'elezione di López Obrador è una vittoria del Messico e dell'America Latina

E-mail Stampa PDF

obrador palcodi José Reinaldo Carvalho, Responsabile del Segretariato di Politica e Relazioni Internazionali

da Resistência

Ringraziamo Marica Guazzora per la traduzione

Il segretario del PCdoB per le politiche e le relazioni internazionali ha rilasciato ieri una dichiarazione in cui saluta il presidente messicano eletto López Obrabor, il popolo messicano e si congratula per la vittoria ottenuta nelle elezioni di domenica scorsa. Il documento afferma che il risultato elettorale "è una dura sconfitta per la destra e l'imperialismo e rappresenta una speranza per i popoli latinoamericani di fronte alla controffensiva conservatrice che affligge la regione"

Leggi tutto...

Quali sono le implicazioni immediate della vittoria di AMLO in Messico

E-mail Stampa PDF

obrador amloda Misiòn Verdad
3 luglio 2018, 12:40

Con oltre il 53% dei voti, Andrés Manuel López Obrador (AMLO) ha ottenuto la presidenza del Messico domenica scorsa, 1° luglio.

Quasi 24 milioni di voti lo rendono il presidente più votato nella storia del suo paese. Si candidò per la prima volta alla presidenza nel 2006, per la seconda volta nel 2012 ed infine per la terza volta, quando la differenza schiacciante di oltre 30 punti sul suo sfidante più vicino ha reso impossibile ripetere la frode elettorale che lo aveva allontanato dalla presidenza le due volte precedenti.

Leggi tutto...

La ricca opera di Losurdo continuerà a illuminare la lotta per il socialismo

E-mail Stampa PDF

losurdo180424da vermelho.org.br

Un particolare ringraziamento a Mauro Gemma

l'omaggio del PCdoB e della Fondazione Mauricio Grabois

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il PCdoB e la Fondazione Mauricio Grabois hanno rilasciato una nota in occasione della morte del filosofo italiano Domenico Losurdo, nella pienezza della sua produzione intellettuale. La nota sottolinea la lunga amicizia di Losurdo con il Partito Comunista del Brasile e le collaborazioni con Grabois attraverso seminari, interviste, saggi e edizioni nazionali dei suoi libri.

Leggi tutto...

La resistenza di Losurdo al Pensiero Unico

E-mail Stampa PDF

losurdo 02di Carlo Freccero per l'AntiDiplomatico
da lantidiplomatico.it

Ringrazio Alessandro Bianchi per la segnalazione

Nel 2014 fui contattato dal Prof. Domenico Losurdo. Aveva letto alcuni miei interventi sulla Sinistra e li riteneva compatibili col suo pensiero. Mi chiedeva di presentare il suo ultimo libro in uscita: La Sinistra assente. Mi capita spesso di presentare, su richiesta, testi in uscita ed il mio contributo dovrebbe riguardare soprattutto la comunicazione. Ma proprio a livello di comunicazione La Sinistra assente ha modificato per sempre il mio modo di pensare. Nella mia ingenuità, non potevo pensare ad una manipolazione delle notizie che andasse al di là delle più diffuse tecniche di persuasione e di presentazione per arrivare alla contraffazione vera e propria.

Leggi tutto...

Usa e Nato soppiantano la Ue in crisi

E-mail Stampa PDF

nato attrezzaturadi Manlio Dinucci
il manifesto, 3 luglio 2018

Due Summit, ambedue a Bruxelles a distanza di due settimane, rappresentano lo status della situazione europea.

La riunione del Consiglio europeo, il 28 giugno, ha confermato che l’Unione, fondata sugli interessi delle oligarchie economiche e finanziarie a partire da quelle delle maggiori potenze, si sta sgretolando per contrasti di interesse non solo sulla questione dei migranti.

Il Consiglio Nord-Atlantico – cui parteciperanno il 10-11 luglio i capi di stato e di governo dei 22 paesi Ue (su un totale di 28) membri della Alleanza (con la Gran Bretagna in uscita dall’Unione) – rafforzerà la Nato sotto comando Usa.

Leggi tutto...

La vittoria di Ocasio a NY esalta la sinistra populista (e Trump gode)

E-mail Stampa PDF

Alexandria Ocasio Cortezdi Mattia Ferraresi
Il foglio 28 giugno 2018

Ecco un'interessante analisi di quello che succede negli Stati Uniti dal punto di vista de 'il foglio'

La 28enne ispanica distrugge un pezzo dell’establishment dem. Una campagna riuscita o il segno di una tendenza nazionale?

New York. Joseph Crowley ha 57 anni ed è al Congresso, nelle file del Partito democratico, da quasi vent’anni. Dal 2013 rappresenta il quattordicesimo distretto di New York, che comprende la parte orientale del Bronx e la zona nord del Queens.

Leggi tutto...

La Cina e il governo del cambiamento

E-mail Stampa PDF

conte italia cinadi Michele Geraci | da beppegrillo.it

Michele Geraci attuale sottosegretario allo sviluppo economico ha recentemente pubblicato sul blog di Beppe Grillo questo articolo sulla Cina

Nel 2025, solo due anni dopo il termine della corrente legislatura, la Cina avrà completato il primo passo del suo piano industriale, l’ormai noto – China Manufacturing 2025, che avvicinerà la Cina a divenire il paese con la quantità e qualità manifatturiera più alta al mondo. Per questo, prima del 4 marzo, avevo dichiarato che la Cina sarebbe stata la variabile di impatto maggiore sulla nostra economia e società durante il quinquennio 2018-2023 dell’attuale legislatura. Se si aggiungono le altre iniziative economiche, La Nuova Via della Seta, la Banca Asiatica per gli Investimenti in Infrastrutture, l’apertura della rotta artica, la crescente presenza in Africa, l’accelerazione del settore dell’alta tecnologia, la green economy e molto, ma molto altro, risulta evidente che l’Italia, Paese con tradizione manifatturiera e votata all’export, non è assolutamente preparata né per fronteggiarne le sfide, né per approfittare delle opportunità.

Leggi tutto...

Trump, bilaterale con Putin a Helsinki. Così mette all’angolo gli alleati europei

E-mail Stampa PDF

putin trump helsinkidi Paolo Mastrolilli

La Stampa di Torino dà un'interessante lettura ovviamente filo-atlantista dei rapporti Trump-Putin

Il filo del dialogo tra Stati Uniti e Russia si riannoda, dopo le polemiche e le inchieste per interferenze elettorali di Mosca, ma a temere l’apertura di Washington sono soprattutto gli alleati europei, che hanno paura di essere sacrificati.

Il vertice bilaterale tra il presidente americano Trump e quello russo Putin, il primo ufficiale dopo due incontri avvenuti a margine di altre conferenze, si terrà il 16 luglio a Helsinki. Lo hanno annunciato ieri in contemporanea la Casa Bianca e il Cremlino. Secondo la nota del governo Usa, «i due leader discuteranno le relazioni tra gli Stati Uniti e la Russia, e una serie di questioni relative alla sicurezza nazionale». Mosca si è spinta anche più avanti, prevedendo che il summit sarà l’evento dell’estate.

Leggi tutto...

L'editoriale del nuovo direttore di Marx21.it

E-mail Stampa PDF

marx21 sfondo 500pxdi Marco Pondrelli, direttore di Marx21.it

Inizia oggi la mia avventura come direttore di questo sito. Il mio primo pensiero ed il mio primo ringraziamento va all'amico ed al compagno Mauro Gemma, che ringrazio per le belle parole che ha speso su di me. Lo ringrazio, come tante e tanti hanno fatto in questi giorni, per il lavoro che ha profuso in questi 10 anni: un lavoro guidato dalla professionalità e dalla passione. So che non sarò all'altezza del suo esempio ma spero ugualmente di riuscire a profondere tutte le mie energie in questo percorso.

Dirigere un sito che si richiama a Karl Marx in questo momento non è affatto facile. La sinistra in tutte le sue forme (comunista, radicale, riformista...) non è mai stata così debole. Debolezza che è, prima che elettorale, culturale.

Leggi tutto...

Sovranità non è una parola maledetta

E-mail Stampa PDF

bottiglia italiadi Alfredo D’Attorre
Giovedì 14 Giugno 2018 11:47

da italianieuropei.it

Pubblichiamo, come contributo alla nostra discussione, questo intervento di Alfredo D'Attorre, autorevole rappresentante di LeU, che riflette sulla sconfitta delle sinistre e sul tema del sovranismo.

Il voto del 4 marzo 2018 ha avuto un duplice e micidiale significato per tutte le forze variamente collocate a sinistra. Vi è il dato quantitativo, che segnala il peggior risultato di un’intera area in tutta la storia repubblicana, e vi è un dato qualitativo, caratterizzato dal definitivo mutamento della composizione geografica e sociale del voto a sinistra, con un andamento sorprendentemente parallelo, che riguarda PD, LeU e perfino Potere al Popolo. I risultati migliori vengono ottenuti nei centri delle aree urbane, connotati da più alti livelli di reddito e di istruzione, mentre nelle periferie e nelle aree interne, dove è più forte e concentrato il disagio sociale, le percentuali si inabissano abbondantemente sotto la media.

Leggi tutto...

L’Accademia marxista cinese ricorda Domenico Losurdo

E-mail Stampa PDF

losurdo primopianoorizzSpettabile Partito Comunista Italiano,
Spettabile Associazione politico-culturale Marx XXI,
profondamente colpiti nell'appendere la scomparsa del compagno Domenico Losurdo, intellettuale Marxista di fama internazionale, militante comunista del PCI e presidente dell' Associazione politico-culturale Marx XXI, esprimiamo le nostre piu' vive condoglianze per la grave perdita del movimento socialista italiano.

Il compagno Losurdo sara' certamente rimpianto, sia da voi sia da noi chiunque abbia avuto contatto con Lui, per la grande gentilezza e cordialita' che esprimeva e per la sua grande esperianza, le eccellenti opere che nessuno potra' mai dimenticare.Noi non dimenticheremmo mai gli aiuti preziosi ci ha dato.

Leggi tutto...

La scomparsa del compagno Domenico Losurdo

E-mail Stampa PDF

losurdo 500pxAbbiamo appreso con immenso dolore la notizia della morte del compagno Domenico Losurdo, intellettuale marxista di fama internazionale, militante comunista in prima fila nella lotta per la pace e antimperialista e Presidente dell'Associazione politico-culturale Marx XXI, che ha collaborato con il nostro sito, attraverso numerose riflessioni e segnalazioni.

Ci associamo al cordoglio della sua famiglia e dei compagni del suo partito, riprendendo quanto ha scritto il compagno Ruggero Giacomini nel sito del PCI.

Mauro Gemma e la redazione di Marx21.it

Leggi tutto...

Dal 1° luglio un nuovo direttore di Marx21.it. Il saluto del direttore uscente

E-mail Stampa PDF

marx21 logo 500pxdi Mauro Gemma

Dopo oltre dieci anni di impegno quasi quotidiano in qualità di direttore, dal 2008 di Lernesto.it, e dal 2011 di Marx21.it, dal 1 luglio, pur con la determinazione a continuare a collaborare con immutata passione al lavoro di un sito a cui ho dedicato parte importante della mia lunga militanza politica, è giunto per me il momento di passare le consegne a una nuova direzione.

La responsabilità della gestione politica del sito sarà assunta dal compagno Marco Pondrelli, che i lettori che seguono con assiduità il nostro sito e sono partecipi del suo lavoro di elaborazione e documentazione, già conoscono per la preparazione politica e culturale e il suo fattivo e competente contributo al nostro portale. Sono sicuro che la nuova direzione del sito sarà in grado di assicurare la continuità della sua presenza nel panorama della rete e di rafforzarne la qualità dell’offerta giornalistica.

Leggi tutto...

Pagina 8 di 231