Storia, teoria e scienza

Lettera aperta ai compagni e alle compagne dell’ANPI.

E-mail Stampa PDF

cernigoi claudia fbdi Claudia Cernigoi
da Facebook

Sono una militante antifascista dai tempi delle scuole medie (all’epoca ci si politicizzava presto erano gli anni in cui i fascisti mettevano le bombe nelle piazze e sui treni, nelle banche e, a Trieste, persino nelle scuole elementari della minoranza slovena - e qui fortunatamente senza vittime). Ho sempre visto la Resistenza ed i militanti di essa come dei modelli cui tendere, per il coraggio e la forza che avevano dimostrato schierandosi dalla parte “sbagliata” per chi stava loro intorno ma “giusta” in senso assoluto. Uno dei primi libri a segnare la mia crescita politica nell’adolescenza è stato “Senza tregua” di Giovanni Pesce, la cui colonna sonora erano “Un biglietto del tram degli Stormy six”, e “la Gap” di Dario Fo, che ne condividevano le vicende e i contenuti.

Leggi tutto...

Introduzione a Totalitarian Trends Today

E-mail Stampa PDF

epstein totalitarian artsSiamo lieti di annunciare, come redazione di Marx21.it, l'avvio di una collaborazione con Mark Epstein, compagno marxista statunitense di ambito accademico. Ci informerà periodicamente sulle questioni di politica interna ed estera degli USA e sugli sviluppi culturali internazionali. Quella che segue è la sua introduzione al volume “Totalitarian Trends Today”, che offre uno spaccato misconosciuto al pubblico italiano delle ricerche portate avanti da alcuni settori del marxismo statunitense. Sono lieto di annunciare che Epstein ha annunciato di avviare come prossima lettura “Il Totalitarismo liberale. Le tecniche imperialiste per l'egemonia culturale”. Spero che potrà trovarvi quell'analisi marxista del fenomeno totalitario di cui lamenta in questo articolo la mancanza. Questo è stato uno dei miei scopi che credo di aver portato adeguatamente a termine. Alessandro Pascale

Per scaricare il saggio (in lingua inglese) oggetto della presentazione premi qui.

Leggi tutto...

Le foibe e il 10 febbraio. "Giorno del ricordo"

E-mail Stampa PDF

foibe veritadi Alessandro Pascale

Il seguente scritto, realizzato a scopi didattici, è stato pubblicato sul sito “Resistenze.org” il 10 febbraio 2018, disponibile su resistenze.org; da allora ha avuto decine di migliaia di visualizzazioni ed è stabilmente il primo risultato sul sito Academia.edu con la chiave di ricerca “giorno del ricordo”. 

Dato che il revisionismo storico non si è fermato nell'ultimo anno, anzi si intensifica di forza, lo ripropongo (sistemato graficamente e in formato scientifico) per il pubblico di Marx21.it. Aggiungerei qui qualche piccola battuta.

Leggi tutto...

Come la cultura reazionaria ha egemonizzato la "sinistra"

E-mail Stampa PDF

bandiera rossa brandellidi Matteo Luca Andriola

La sconfitta storica del movimento comunista in Italia e in Europa ha sicuramente molteplici cause: politiche, economiche, sociali, culturale, ecc. In questo testo di Matteo Luca Andriola scandaglia con perizia e acume le cause culturali, mostrando come il cedimento strutturale del PCI, e più in generale del complesso del movimento comunista occidentale, siano stato causato dalla penetrazione di certe ideologie radicalmente estranee agli insegnamenti del marxismo e del leninismo. La borghesia ha vinto la battaglia delle idee nel finale del XX secolo, dando luogo a quel totalitarismo liberale in cui viviamo oggi. Sta ora a noi studiare per capire come ciò sia avvenuto, al fine di rilanciare l'egemonia del marxismo nel XXI secolo che vede la globalizzazione imperialista sempre più scricchiolante, ma priva di alternative concrete nella testa di milioni di lavoratori e lavoratrici. Eppure l'alternativa concreta c'è, anche se dobbiamo convincere anzitutto molti comunisti in tal senso. Occorre quindi decolonizzare l'immaginario collettivo. 

Leggi tutto...

Recensione a Bruno Steri, Itinerari comunisti: tra crisi del capitalismo e involuzione della sinistra

E-mail Stampa PDF

steri itineraricomunistidi Francesco Galofaro, CUBE, Bologna

Roma: DeriveApprodi, 2018, pp. 210

Ho letto con piacere il volume pubblicato da Bruno Steri per DeriveApprodi. Dirigente del nuovo PCI, Steri è un filosofo prestato alla politica. Il suo punto di vista è più allenato di altri a cogliere con chiarezza, semplicità e stile certe dinamiche culturali immanenti ai fenomeni politici che negli ultimi anni hanno punteggiato la storia contemporanea: dalla caduta dell'URSS e la contestuale ascesa della Cina fino alla crisi del neoliberismo e del suo esperimento più riuscito, l'Unione europea; dall'ascesa di nuove destre e movimenti anti-politici al governo giallo/verde. Conclude il volume un'esposizione delle ragioni che portano i comunisti a privilegiare la forma-partito, sia pure in forme nuove, e a lottare per riorganizzarsi.

Leggi tutto...

La guerra civile italiana degli anni '70

E-mail Stampa PDF

Strage piazza della Loggiadi Alessandro Pascale

Le righe che seguono formano uno dei paragrafi “storici” di maggior rilievo del capitolo 21 di In Difesa del Socialismo Reale e del Marxismo-Leninismo. Tale capitolo è dedicato alla storia d'Italia nel periodo compreso tra il 1943 al 2017 e presenta tre sezioni, di cui una dedicata alla storia del PCI. Dopo averle utilizzate per commentare il “caso Battisti” le ripropongo all'attenzione del pubblico di Marx21.it come contributo per reagire all'ondata di riscrittura della storia italiana oggi in atto attraverso la martellante propaganda del “totalitarismo liberale” che ci governa. Le righe che seguono pongono la necessità di rilanciare in ambito accademico e politico la necessità di interpretare gli “anni di piombo” come un periodo di sostanziale “guerra civile” le cui responsabilità maggiori non sono imputabili alle organizzazioni comuniste, nonostante quel che affermano gli intellettuali organici alla borghesia.

Leggi tutto...

Nel centenario dell'assassinio di Karl Liebknecht e Rosa Luxemburg

E-mail Stampa PDF

liebknecht luxemburg manifestazionedi Jorge Cadima

da "O Militante", rivista teorica del Partito Comunista Portoghese, n° 358 gennaio-febbraio 2019

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Le recenti commemorazioni ufficiali dell'Armistizio che, 100 anni fa, segnò il cessate il fuoco dei cannoni nella prima guerra mondiale sono state uno spettacolo indecoroso. Come è stato scritto nelle pagine di “Avante!”, a proposito di queste celebrazioni, "si parla di pace, ma si prepara la guerra" (1). E si cerca di riscrivere la verità storica della Grande Guerra, una guerra delle classi dominanti delle grandi potenze capitaliste del loro tempo, in conflitto tra loro per mercati, materie prime e controllo territoriale, come descritto in profondità e con lucidità nell'opera di Lenin (2). È una verità storica che deve essere ricordata e che contiene insegnamenti per i nostri giorni.

Leggi tutto...

Il cavallo e il foraggio

E-mail Stampa PDF

calesse stampaanticaPubblichiamo un contributo alla discussione del compagno Norberto Natali scritto nell'ottobre del 2010 ma nonostante questo sempre attuale

di Norberto Natali

Una cosa è il foraggio necessario per un cavallo, altra cosa è la quantità di strada che può percorrere grazie ad esso.

Il proprietario del calesse può ricavare (trasportando merci o persone) una somma di denaro molto superiore a quella necessaria a nutrire il nobile quadrupede che farà poi correre per tutta la giornata.

Leggi tutto...

Il rossobrunismo

E-mail Stampa PDF

rosso colore macchiedi Alessandro Pascale

Perché anche un giornalista noto come Andrea Scanzi [1] si è soffermato sul tema del rossobrunismo, descrivendolo peraltro impropriamente come un neologismo? Approfittiamone per fare chiarezza da un punto di vista marxista sul tema, già trattato tangenzialmente in altre occasioni, come ad esempio nel passo seguente [2]:

«si è assistito in effetti anche a questa sottile strategia messa in atto negli ultimi anni in Italia: alcuni settori della “sinistra”, al fine di legittimare il prosieguo di un eclettismo ideologico “liberal”, hanno iniziato a tacciare di rossobrunismo tutti coloro che ponevano la contraddizione antimperialista come la contraddizione principale.

Leggi tutto...

La lotta mondiale contro l'imperialismo "cosmopolita"

E-mail Stampa PDF

cosmopolitismoRiprendiamo un'interessante ed ottima traduzione di Giovanni Spina. L'articolo comparso su Bol’ševik il 15 marzo del 1949 mantiene una grande attualità.

da intellettualecollettivo.it

[Quello che segue è un estratto da Il cosmopolitismo borghese e il suo ruolo reazionario, pubblicato su Bol’ševik, periodico teorico e politico del Comitato Centrale del PC(B)US, n° 5, 15 Marzo 1949, pp. 30-41. Il testo, oltre che di grande interesse culturale e storico, mantiene estrema attualità politica. Traduzione a cura di Giovanni Spina]

Leggi tutto...

Pagina 2 di 36