Storia, teoria e scienza

Come usare il capitalismo nell'ottica del socialismo

E-mail Stampa PDF

Deng Xiaoping billboard 01Segnaliamo il seguente brano di Deng Xiaoping tradotto da Francesco Alarico della Scala

“Il motivo per cui alcuni esistano a portare avanti la politica di riforma e apertura e non si azzardano verso nuovi orizzonti è che, in sostanza, temono che ciò significhi introdurre troppi elementi di capitalismo e, anzi, prendere la strada capitalista. Il fulcro del problema è se la strada è capitalista o socialista. Il principale criterio di questo giudizio dovrebbe riguardare la possibilità di promuovere la crescita delle forze produttive in una società socialista, accrescere la forza complessiva dello Stato socialista ed elevare il tenore di vita. Quanto a istituire le zone economiche speciali, alcuni non erano d’accordo fin dall’inizio, chiedendo se ciò non significasse introdurre il capitalismo.

Leggi tutto...

Psicosi rossobruna

E-mail Stampa PDF

sn difesa nazionaledi Matteo Luca Andriola
da sinistrainrete.info

Uno spettro si aggira per l’Europa. No, non è lo spettro del comunismo, contro cui tutte le potenze della vecchia Europa ottocentesca si coalizzarono in una caccia alle streghe, dallo zar al papa, da Metternich a Guizot, come scrivevano Karl Marx e Friederich Engels nell’incipit del Manifesto del partito comunista (1848), ma quello del ‘rossobrunismo’. Più volte si è accennato a tale fenomeno in queste pagine, ma il termine ora non è usato nell’accezione qui spesso utilizzata ma come etichetta squalificante contro chi fa la stecca nel coro del pensiero unico liberale, imperante dal 1989 come unica religione civile che accomuna tutti, da centrodestra a centrosinistra, dai progressisti ai conservatori, uniti dal prefisso ‘liberal’: liberalprogressista, liberaldemocratico e liberalconservatore.

Leggi tutto...

Il totalitarismo liberale. Le tecniche imperialiste per l'egemonia culturale.

E-mail Stampa PDF

pascale totalitarismoliberale macrocopertinaA cura di Alessandro Pascale. La città del Sole

di Marco Pondrelli

Il nome Seymour Hersh probabilmente ai più non dirà molto ma Hersh, vincitore anche del premio Pulitzer, ha messo in discussione la versione fornita dal governo statunitense dell'uccisione di Bin Laden (raccontata anche nel film embedded di Kathryn Bigelow Zero Dark Thirty), così come la 'verità' sul gas Sarin usato da Assad in Siria, la reazione, durante la presidenza del 'democratico' Obama, è stata la censura. Il fatto di per sé è significativo, spiega molto bene la 'fabbrica del falso', che sta alla base dell'accettazione acritica delle verità di comodo propinate da mass-media compiacenti. È spiega altrettanto bene la battaglia contro la scuola pubblica, contro la libertà d'informazione per spegnere qualsiasi visione critica ed alternativa della società e del mondo.

Leggi tutto...

La rivoluzione tedesca: 100 anni dall’assassinio di Rosa Luxemburg

E-mail Stampa PDF

rivolta spartachistaUn interessante contributo di Stefano Palermo

da laboratorio-21.it

Molto spesso i manuali di storia tendono a trascurare ciò che avvenne in Germania durante e subito dopo la Prima guerra mondiale (IGM), passando direttamente dall’armistizio alla fondazione della Repubblica di Weimar: in questo arco di tempo la gente comune, donne e uomini della classe lavoratrice tedesca, ha messo in ginocchio i ricchi del paese più industrializzato del mondo, ponendo fine alla Grande Guerra.

Leggi tutto...

Losurdo presenta la rilettura di Stalin di Grover Furr

E-mail Stampa PDF

groverfurrRiproponiamo un testo di Domenico Losurdo che mantiene tutta la sua attualità

Prefazione di Domenico Losurdo al volume Krusciov mentì di Grover Furr, pubblicato nel 2015 dalla casa editrice La Città del Sole. Ringraziamo Giordano Manes per aver messo a disposizione il testo.

In Francia, dopo il Termidoro, i giacobini sono consegnati alla ghigliottina anche sul piano morale. Si diffonde una pubblicistica che li bolla come «quei sultani», «quei satiri» che un po’ dappertutto avevano apprestato «luoghi di piacere» e «luoghi di orge», nei quali «si abbandonavano a tutti gli eccessi». Assieme alla libidine sessuale a divorare Robespierre era stata soprattutto la libidine del potere: egli si apprestava a sposare la figlia di Luigi XVI in modo da poter ascendere al trono di Francia.

Leggi tutto...

L'inquietante collaborazione di Amnesty International con l'intelligence britannica e americana

E-mail Stampa PDF

FredHamptonbpdi Alexander Rubinstein

investigaction.net

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

25/01/2019

Alcuni collegamenti inquietanti contraddicono l'immagine di Amnesty come organizzazione a difesa dei diritti umani e rivelano che ai primordi della storia dell'organizzazione, alcune delle sue figure importanti erano meno preoccupate della dignità umana che non dell'immagine degli Stati Uniti e della Gran Bretagna nel mondo.

Leggi tutto...

La guerra culturale in corso in Italia

E-mail Stampa PDF

mattarella cremlinodi Alessandro Pascale

La guerra di cui si parla avviene nel campo della riscrittura ufficiale della Storia. Quello che Orwell aveva teorizzato in 1984 sta avvenendo in questo periodo storico in Italia.

MATTARELLA NON È IL NOSTRO PRESIDENTE

Poco più di un mese fa Mattarella era osannato da tutti per il suo discorso democristiano di Capodanno. Nel giro di pochi giorni ha ricordato a tutti la sua vera natura, quella di un furbo squalo, servo della borghesia e dell'imperialismo. 

Leggi tutto...

Lettera aperta ai compagni e alle compagne dell’ANPI.

E-mail Stampa PDF

cernigoi claudia fbdi Claudia Cernigoi
da Facebook

Sono una militante antifascista dai tempi delle scuole medie (all’epoca ci si politicizzava presto erano gli anni in cui i fascisti mettevano le bombe nelle piazze e sui treni, nelle banche e, a Trieste, persino nelle scuole elementari della minoranza slovena - e qui fortunatamente senza vittime). Ho sempre visto la Resistenza ed i militanti di essa come dei modelli cui tendere, per il coraggio e la forza che avevano dimostrato schierandosi dalla parte “sbagliata” per chi stava loro intorno ma “giusta” in senso assoluto. Uno dei primi libri a segnare la mia crescita politica nell’adolescenza è stato “Senza tregua” di Giovanni Pesce, la cui colonna sonora erano “Un biglietto del tram degli Stormy six”, e “la Gap” di Dario Fo, che ne condividevano le vicende e i contenuti.

Leggi tutto...

Introduzione a Totalitarian Trends Today

E-mail Stampa PDF

epstein totalitarian artsSiamo lieti di annunciare, come redazione di Marx21.it, l'avvio di una collaborazione con Mark Epstein, compagno marxista statunitense di ambito accademico. Ci informerà periodicamente sulle questioni di politica interna ed estera degli USA e sugli sviluppi culturali internazionali. Quella che segue è la sua introduzione al volume “Totalitarian Trends Today”, che offre uno spaccato misconosciuto al pubblico italiano delle ricerche portate avanti da alcuni settori del marxismo statunitense. Sono lieto di annunciare che Epstein ha annunciato di avviare come prossima lettura “Il Totalitarismo liberale. Le tecniche imperialiste per l'egemonia culturale”. Spero che potrà trovarvi quell'analisi marxista del fenomeno totalitario di cui lamenta in questo articolo la mancanza. Questo è stato uno dei miei scopi che credo di aver portato adeguatamente a termine. Alessandro Pascale

Per scaricare il saggio (in lingua inglese) oggetto della presentazione premi qui.

Leggi tutto...

Le foibe e il 10 febbraio. "Giorno del ricordo"

E-mail Stampa PDF

foibe veritadi Alessandro Pascale

Il seguente scritto, realizzato a scopi didattici, è stato pubblicato sul sito “Resistenze.org” il 10 febbraio 2018, disponibile su resistenze.org; da allora ha avuto decine di migliaia di visualizzazioni ed è stabilmente il primo risultato sul sito Academia.edu con la chiave di ricerca “giorno del ricordo”. 

Dato che il revisionismo storico non si è fermato nell'ultimo anno, anzi si intensifica di forza, lo ripropongo (sistemato graficamente e in formato scientifico) per il pubblico di Marx21.it. Aggiungerei qui qualche piccola battuta.

Leggi tutto...

Pagina 7 di 42