Studi sul socialismo mondiale n. 1, 2016

E-mail Stampa PDF

ENGLISH VERSION

PRINCIPALI CONTENUTI E ABSTRACT

Lineamenti

Accelerare lo sviluppo delle teorie storiografiche marxiste con caratteristiche cinesi e la costruzione di un sistema di innovazione disciplinare di storiografia orientato dal materialismo storico
Wang Weiguang, p. 4

Negli ultimi anni, il materialismo storico è stato gravemente sfidato dal nichilismo storico. Sviluppare la ricerca storiografica cinese sotto la guida del materialismo storico e criticare e rifiutare il nichilismo storico sono i problemi più importanti che devono essere risolti nello sviluppo della storiografia in Cina. A tal fine, dobbiamo aderire alla posizione fondamentale, ai punti di vista e agli approcci del materialismo storico. Poiché la storiografia possiede una proprietà ideologica distintiva, dobbiamo capire che il materialismo storico è un’arma acuminata per la ricerca storiografica cinese e dobbiamo portare avanti l’eccellente tradizione del marxismo, aderendo alla guida del materialismo storico nella nostra ricerca. La costruzione di una storiografia con caratteristiche cinesi sotto la guida del marxismo richiede un forte senso di responsabilità sociale, l’uso flessibile della concezione del mondo e della metodologia marxista, nonché gli sforzi per impegnarsi nella ricerca storiografica per il popolo; richiede sforzi per soddisfare i requisiti dei tempi e per promuovere la costruzione delle nostre teorie storiografiche marxiste e l’innovazione del suo sistema di discorso; ha bisogno della valorizzazione della popolarizzazione delle teorie storiografiche marxiste e dei risultati della nostra ricerca storiografica per combattere il nichilismo storico.


Sostenere e sviluppare il socialismo con caratteristiche cinesi: l’essenza degli importanti discorsi di Xi Jinping
Li Shenming, p. 12

Per quanto riguarda gli ultimi sviluppi nella teoria e nella ideologia, il Comitato Centrale del PCC con Xi Jinping come segretario generale ha presentato cinque importanti idee che costituiscono cinque cerchi concentrici diversi. Il sostegno e lo sviluppo del socialismo con caratteristiche cinesi sono al centro di importanti discorsi di Xi Jinping, di pensieri importanti, delle nuove idee sulla governance statale, della pianificazione strategica “a quattro denti”[1] e delle cinque nozioni di sviluppo [2]. In altre parole, è il centro comune di cinque cerchi diversi, sia per livello che per grandezza. La via socialista con caratteristiche cinesi si manifesta principalmente nel campo economico, costituendo il fondamento economico del socialismo con caratteristiche cinesi. Il sistema teorico del socialismo con caratteristiche cinesi si riflette principalmente nel campo culturale, agendo come guida per il socialismo con caratteristiche cinesi. Il sistema socialista con caratteristiche cinesi, incarnato nella politica socialista con caratteristiche cinesi, costituisce una garanzia importante per il socialismo con caratteristiche cinesi. Sostenere l’idea di uno sviluppo orientato verso i bisogni della popolazione è l’essenza e l’anima del socialismo con caratteristiche cinesi. E aderire alla leadership del PCC è la scelta fondamentale del socialismo con caratteristiche cinesi.

Il terzo movimento frontale: una grande decisione strategica
Zhang Quanjing, p. 24

Il Movimento del Terzo Fronte – strategia economica adottata per la preparazione militare da parte del Presidente Mao e del Comitato Centrale del Partito nel 1964 – ha svolto un ruolo piuttosto importante nella storia cinese, in quanto ha cambiato la situazione dello sviluppo economico cinese, ha creato una serie di nuove città industriali della Cina occidentale, ha rafforzato la preparazione militare e le forze di difesa nazionali e ha favorito lo spirito di duro lavoro e perseveranza nel primo periodo di sviluppo. In un certo senso, il Movimento del Terzo Fronte ha anche fornito garanzie di sicurezza e condizioni materiali per la successiva riforma e apertura nel 1978. La storia ha confermato che la definizione da parte del presidente Mao di tre fronti nell’intento di integrare la difesa nazionale con lo sviluppo economico interregionale fu una grande decisione strategica. Il movimento del Terzo Fronte ha anche importanza per lo sviluppo socialista in corso nella Cina contemporanea.

Perché è necessario mantenere e rafforzare la leadership del PCC? Sul 95° anniversario della fondazione del Partito comunista cinese
Zhu Jiamu, p. 29

Poiché il Partito Comunista Cinese ha ancora molta strada da fare per compiere le sue missioni storiche, non diminuirà, ma si svilupperà e crescerà, e la sua leadership non dovrebbe essere indebolita, ma rafforzata. Il sostegno e il rafforzamento della leadership del PCC è una scelta storica del popolo cinese, una disposizione esplicita della legge cinese, un requisito necessario della base economica socialista, una forma per realizzare la democrazia popolare e una garanzia fondamentale del grande ringiovanimento della nazione cinese. Al fine di frenare l’avanzata del popolo cinese, le forze ostili nazionali e internazionali portano sempre il loro attacco alla leadership del PCC, sostenendo “teorie” quali “la fine del PCC” e “il collasso della Cina”. Tuttavia, come ha dimostrato la storia, il Partito comunista cinese non è stato abbattuto dalle critiche, né lo sarà. E la Repubblica popolare cinese non è stata ostacolata da quei tentativi, ma è diventata ancora più ricca e più forte.

Note sullo studio degli importanti discorsi del segretario generale Xi Jinping

Cogliere l’opportunità, cavalcare il momento
Li Dianren, p. 38

Comprendere correttamente l’intima unità tra “aderire al marxismo” e “aderire alla leadership del partito”
Liang Zhu, p. 39

Riflessioni sulla filosofia e le scienze sociali con caratteristiche cinesi
Hou Huiqin, p. 41

Aderire fermamente al “carattere fondamentale” della filosofia cinese e delle scienze sociali contemporanee
Tian Xinming, p. 42

Sulla natura di classe della filosofia e delle scienze sociali
Zhou Xincheng, p. 44

Comprendere e trattare correttamente la cultura cinese
Mei Rongzheng, p. 46

Un ideale corretto è la premessa per l’implementazione consapevole degli “otto requisiti”
Liu Shulin, p. 48.

Movimenti del socialismo mondiale

Il socialismo mondiale nel XXI secolo: nuova struttura, nuovi caratteri e nuove tendenze
Jiang Hui, p. 50

Il 2016 è il cinquecentesimo anniversario [3] della nascita del socialismo mondiale. D alla nuova linea di partenza storica, abbiamo bisogno di una visione del mondo e una prospettiva storica nella nostra ricerca sulla nuova struttura, caratteristiche e tendenze nello sviluppo del socialismo mondiale. Il tema principale del ventesimo secolo fu indubbiamente l’emergere e lo sviluppo del movimento socialista mondiale, mentre il ventunesimo secolo vedrebbe la rivitalizzazione del socialismo mondiale. Le caratteristiche principali del socialismo mondiale nel nuovo secolo sono le seguenti: i vantaggi sistemici più ampi del socialismo rispetto al capitalismo costituiscono il segno della rivitalizzazione del socialismo mondiale; la Cina diventa la spina dorsale e la nave ammiraglia per lo sviluppo del socialismo mondiale; l’equilibrio di potere tra i due campi del mondo avrà una svolta storica dopo la loro lunga rivalità; il numero dei paesi socialisti e il livello di realizzazione dell’ideale socialista diventano i criteri per valutare lo stato di sviluppo e il grado del socialismo. Il futuro del socialismo mondiale nel ventunesimo secolo sarà determinato dall’unità organica di nazionale e internazionale, movimento operaio e un ampio movimento di massa, sviluppo sociale e costruzione della civiltà ecologica nel socialismo mondiale.

Lezioni dalla Riforma Politica e Democratizzazione dell’Unione Sovietica
Zhang Shuhua, p. 58

La storia mostra che il crollo dell’Unione Sovietica è il risultato della degenerazione del Partito Comunista dell’Unione Sovietica (PCUS) nella fase successiva del suo regime. Nel riformare la sua via di sviluppo politico il PCUS non aderì al marxismo-leninismo, ma al capitalismo; il PCUS, smise di guidare il corpo del partito e dirigere la riforma, invece di persistere in tale azione. Nel ristrutturare il suo sistema politico l’ex Unione Sovietica non cercò di migliorare il sistema socialista, ma ruppe completamente con esso. Le lezioni derivanti dal fallimento della ristrutturazione politica del PCUS avvertono il popolo che la riforma dovrebbe essere auto-miglioramento del sistema politico socialista, aderire all’orientamento socialista ed essere condotta sotto la guida del Partito. La riforma politica deve favorire la stabilità nazionale e l’unità etnica, promuovere la democrazia politica, la stabilità e l’efficienza politica; Deve essere stabilita una corretta visione della democrazia e deve essere adottata una via politica globale di sviluppo socialista.

In commemorazione del 100 ° anniversario di “Imperialismo, fase suprema del capitalismo” di V. I. Lenin

Rivisitando “Imperialismo, fase suprema del capitalismo” di V. I. Lenin 
Li Jie, p. 66

Indipendentemente dal passaggio del capitalismo dalla libera concorrenza al monopolio finanziario con l’ingresso nello stadio dell’imperialismo e del declino del capitalismo contemporaneo, sempre più paesi emergenti stanno raggiungendo il rango dei paesi modernizzati in modo non capitalistico, segnato dalla sviluppo straordinario del socialismo con caratteristiche cinesi. Entrambi gli eventi sono stati correttamente previsti e analizzati cento anni fa da Lenin nel suo fondamentale “Imperialismo, fase suprema del capitalismo”. Oggi nel mondo capitalista, anche se alcuni cambiamenti sono avvenuti e sono state intraprese riforme per rompere il monopolio, il ciclo di libera concorrenza e monopolio si è riprodotto di volta in volta ed è diventato una legge indipendente dalla volontà dell’uomo. Come tale, l’affermazione di Marx ed Engels sullo sviluppo e sulla morte del capitalismo e l’asserzione di Lenin su quella dell’imperialismo dovranno avverarsi, per quanto lungo possa essere ciò nella vita reale. Il successo del socialismo con caratteristiche cinesi ha fornito alla grande maggioranza dei paesi in via di sviluppo un’alternativa valida diversa dal modo capitalistico di modernizzazione, cioè scrollarsi da dosso la povertà e l’oppressione ed entrare nel rango degli stati modernizzati esplorando una via socialista di sviluppo con le proprie caratteristiche.

La natura dell’imperialismo rimane immutata
Mikhail Kostrikov (Russia), p. 69

Un secolo fa Lenin asserì senza equivoci che il capitalismo avrebbe esaurito il suo potenziale di sviluppo nello stadio dell’imperialismo. Il capitalismo non è in grado di trovare una fonte di sviluppo da se stesso, perché il sistema capitalista riduce sostanzialmente lo sviluppo della produttività, e lo sfruttamento costituisce ancora la fonte della prosperità capitalistica. Molte persone credono che gli USA e l’Europa stiano sviluppando tecnologie ecologiche (o “verdi”), che sono però solo un mezzo di concorrenza adottato dalle imprese capitaliste che non sono disposte a far fronte agli obblighi sociali. Di conseguenza, la sicurezza sociale è a un punto morto. La base materiale più importante per l’inevitabile avvento del socialismo è la socializzazione della produzione. Oggi si stanno sviluppando e prendendo forma le condizioni preliminari per l’avvento del socialismo. Possiamo discernere chiaramente le tendenze emergenti di un nuovo sviluppo sociale all’interno della società capitalista. La tecnologia dell’informazione in corso sta anche spianando la strada per una prospettiva socialista in futuro.

Focus teorico

Aderire alla posizione guida del marxismo
Deng Chundong, p. 72

La storia moderna cinese dimostra che l’adesione alla posizione guida del marxismo non è solo la ragione fondamentale per il partito comunista cinese di ottenere risultati brillanti, ma anche la garanzia ideologica per la grande rinascita della nazione cinese e il futuro migliore del popolo cinese. Le dolorose lezioni del crollo dell’Unione Sovietica e i drastici cambiamenti dei paesi socialisti dell’Europa orientale rivelano che l’adesione alla posizione guida del marxismo riguarda il futuro e il destino dei paesi socialisti e del popolo. Nell’attuale mutevole e complicata situazione in patria e all’estero, aderire alla posizione guida del marxismo non dovrebbe essere un discorso vuoto. Il campo di applicazione della posizione guida del marxismo deve essere definito teoricamente; le varie tendenze di pensiero e il pluralismo delle concezioni nella società devono essere diretti e guidati; le concezioni e i punti di vista errati devono essere criticati e ripudiati; le principali questioni teoriche e pratiche relative alla posizione guida del marxismo devono essere chiaramente definite per garantire una corretta comprensione. Ancora più importante, dobbiamo promuovere fermamente la sinizzazione del marxismo, lavorare costantemente e bene nel combinare il marxismo con la pratica cinese e promuovere l’innovazione delle teorie del marxismo; in particolare, dobbiamo studiare seriamente e comprendere lo spirito degli importanti discorsi del segretario generale Xi Jinping, promuovere lo sviluppo del marxismo in Cina nella pratica del XXI secolo e arricchire continuamente il sistema teorico del socialismo con caratteristiche cinesi.

Aderire al carattere pratico del marxismo
Zhang Wenmu, p. 82

Il leninismo costituisce il nesso fondamentale tra la teoria e la pratica del marxismo, nonché la fonte diretta del marxismo-sinizzato – il pensiero di Mao Zedong. Senza tornare alla teoria dell’imperialismo di Lenin, tutti i principali fenomeni internazionali del mondo contemporaneo non possono essere pienamente compresi e ben spiegati. Il socialismo democratico castra il carattere pratico del marxismo rimuovendo la lotta di classe tra proletariato e borghesia, nonché la dittatura del proletariato – inevitabile risultato della lotta di classe – per trasformare il marxismo in una teoria “universale” che può essere accettata dalla borghesia. Di conseguenza, il socialismo democratico si propose di essere “non violento” ad ogni crocevia della rivoluzione socialista e legò strettamente entrambe le mani del proletariato. Il socialismo democratico in Cina tenta di rimuovere il leninismo, in particolare il metodo dell’analisi di classe e la teoria della dittatura del proletariato, in modo da anestetizzare il pensiero di Mao Zedong. Se il “Pensiero di Mao Zedong” amputato dello spirito del leninismo e la “teoria di Deng Xiaoping” privata dei “quattro principi cardinali” [4] sono usati per paralizzare il popolo cinese, si avrà lo stesso effetto dell’uso del “marxismo” senza la dittatura del proletariato per spiegare la storia della rivoluzione e della costruzione socialista cinese; ciò sarà l’inizio di un grave disastro per la Cina e per il popolo cinese. Il socialismo democratico in lotta contro il marxismo-leninismo sarà il fattore più pericoloso per la causa del socialismo in Cina e dovrebbe pertanto essere considerato come il nuovo oggetto della nostra decisa lotta nel campo dell’ideologia.

Osservazione d’oltremare

La natura del multiculturalismo americano
Carl Ratner (USA), p. 88

L’esistenza del multiculturalismo negli Stati Uniti è uno strano fenomeno che richiede un’indagine accurata. In realtà, il multiculturalismo è davvero un caso particolare in quanto contrasta con altri principali comportamenti del paese. Dato che gli Stati Uniti sono un’economia altamente concentrata, ordinata e politicamente unificata e che il capitalismo si fonda indubbiamente su relazioni sociali egemoniche, l’ampia accettazione del multiculturalismo non suggerisce che l’America sia in genere una società aperta. Non è aperta a tutte le forme di resistenza, ma mantiene selettivamente alcuni elementi multiculturali. La vera ragione dell’esistenza del multiculturalismo negli Stati Uniti risiede nella sua compatibilità con l’egemonismo. La diversità mostrata dal multiculturalismo americano non è una vera diversità, perché non pone alcuna sfida all’egemonia politica ed economica statunitense. Questa è una differenza tra il multiculturalismo americano e i governi nazionalisti di altri paesi, tra il multiculturalismo americano e il socialismo, e anche tra sindacati e protezionismo ambientale. La politica multiculturale solitamente non minaccia la politica esistente. Nonostante la sua apparente apertura e rispetto dei diritti umani, essa rifiuta di fatto la più importante diversità del socialismo nella politica esistente e si oppone a qualsiasi cambiamento fondamentale o apertura alla diversità reale.

Gli Stati Uniti hanno perseguito il “Washington Consensus”?
Huang Weidong, p. 92

Il governo americano sta tentando di vendere il “Washington Consensus” ad altri paesi, proclamando che il suo successo deve molto all’adozione del Consensus. Gli studi e le analisi della sua implementazione mostrano tuttavia che, sebbene le “elite” americane insistano sul fatto che il governo americano stia attuando una politica economica basata sul “Washington Consensus”, si sta perseguendo di fatto una politica contro di esso: le proprietà degli americani appartengono allo Stato e gli individui non possiedono proprietà, ma piuttosto il diritto di usarle; la privatizzazione non ha visto una vera espansione dalla fine della guerra e le risorse economiche del paese sono in gran parte controllate dalle imprese governative e statali; Il commercio è posto sotto il controllo rigoroso del governo degli Stati Uniti sì che la liberalizzazione del mercato non è mai stata promossa e realizzata in senso reale. Tanto la privatizzazione che la liberalizzazione proclamate dal “Washington Consensus” non sono che menzogne e propaganda ingannevole.

Questioni scottanti

Consensi e significato storico dei quattro giudizi civili in relazione al nichilismo storico
Chi Fangxu, p. 99

Dalla fine del 2015 alla metà del 2016, la Corte suprema popolare di Pechino e le corti popolari di Pechino hanno svolto quattro giudizi civili in relazione al nichilismo storico. I consensi che attraversano tutti e quattro i giudizi sono i seguenti: il Partito comunista cinese è il fulcro della guerra anti-giapponese; le gesta eroiche dei Cinque Eroi della Montagna di Langya e gli eroi stessi non devono mai essere denigrati; mettere in discussione o sovvertire l’immagine eroica dei Cinque Eroi della Montagna di Langya non solo costituisce un insulto agli eroi, ma ferisce seriamente anche i sentimenti delle masse; vi è un atteggiamento negativo verso tale sovversiva messa in discussione; è giusto salvaguardare l’immagine eroica dei Cinque Eroi della Montagna di Langya. Le obiezioni al nichilismo storico nei quattro giudizi costituiscono forme concrete dell’espletamento dei propri doveri da parte degli organi statali, che hanno assunto la Costituzione come un principio fondamentale dell’azione, salvaguardandone la dignità e garantendone l’attuazione. L’importanza di tali giudizi consiste non solo nel giudicare i casi di infrazione del codice civile, ma anche nel salvaguardare ed evidenziare l’ordine costituzionale del socialismo con caratteristiche cinesi. I consensi di cui sopra sono di grande importanza giurisprudenziale per i futuri processi di casi civili legati al nichilismo storico. Al contempo, svolgono anche un ruolo nell’ispirare l’opposizione teorica al nichilismo storico. Questo caso fa sistema e può essere impiegato per rendere i quattro giudizi vincolanti e persino giuridicamente vincolanti nei futuri processi di casi di infrazione del codice civile legati al nichilismo storico.

La pratica giudiziaria di tutela giuridica della memoria storica condivisa e degli eroi nazionali nei paesi stranieri
Tang Nuo, p. 105

Può la legge essere usata per salvaguardare la memoria storica condivisa di un paese e dei suoi eroi nazionali? Le pratiche giudiziarie in altri paesi del mondo possono fornire un utile riferimento. Circa 15 paesi europei, tra cui Belgio, Olanda, Svizzera, Ungheria, Romania e Spagna, nelle loro leggi vigenti hanno disposizioni esplicite contro qualsiasi negazione e abbellimento della storia nazista. La Germania si pone contro il nazismo nelle sue leggi, decreti e risoluzioni, dalla Costituzione al diritto penale, dalle risoluzioni parlamentari federali alle istituzioni educative, ecc. E già vi sono parecchi casi classici a questo proposito. Molti paesi, tra cui gli Stati Uniti, la Russia e la Corea del Sud, hanno approvato leggi volte a proteggere la reputazione dei loro eroi. Recentemente in Cina i tribunali popolari, in quattro pratiche giudiziarie, hanno separato i discorsi di negazione, messa in discussione e diffamazione dei Cinque Eroi della Montagna di Langya dalla “libertà di parola” in senso generale e hanno così protetto il patrimonio popolare con mezzi legali. Non è solo diritto legittimo della Cina, ma anche suo obbligo e responsabilità varare in modo appropriato e serio una legislazione volta a salvaguardare la memoria storica condivisa di tutta la società così come i suoi eroi nazionali.

Recensioni accademiche

Il Summit G20 di Hangzhou e il nuovo paradigma di cooperazione win-win. Rivista del Seminario accademico sul vertice G20 di Hangzhou e promozione dei cambiamenti nell’ordine politico ed economico mondiale

Materiali organizzati da Gan Junxian e Lü Youzhi, testo scritto da Xin Gan, p. 112.

NOTE

1 Costruire una società moderatamente prospera sotto tutti gli aspetti. 2. Approfondire pienamente la riforma. 3. Sviluppare completamente lo stato di diritto. 4. Governare completamente il partito con una disciplina rigorosa [NdR].

2 Innovazione, coordinamento, ecologia, apertura e condivisione [NdR].

3 Nel 1516 viene pubblicato Utopia di Thomas More [NdR].

4 Seguire la via socialista; appoggiare e sostenere la dittatura del proletariato; appoggiare e sostenere la supremazia del partito comunista; aderire al Marxismo-Leninismo e al Pensiero di Mao Zedong.