Italia

Il pugno di ferro dell'Unione Europea

E-mail Stampa PDF

MattarellaCottarellidi Rete dei Comunisti
da retedeicomunisti.org

Riceviamo dal compagno Michele Franco della Rete dei Comunisti e pubblichiamo come contributo alla discussione sugli sviluppi della situazione politica italiana.  

L’accelerazione impressa da Mattarella al corso politico del processo di formazione del governo è un atto dispotico che segna, inequivocabilmente, l’involucro formale delle attuali forme della democrazia e della governance dei paesi a capitalismo maturo.

I desiderata della borghesia continentale europea, della BCE e della Trojka hanno fatto sentire la loro forza materiale forzando - oltre ogni codicillo normativo - la dialettica politica ed hanno imposto il loro niet calpestando qualsiasi elemento di sovranità e di indipendenza.

Leggi tutto...

Crisi istituzionale. Parla Potere al Popolo

E-mail Stampa PDF

salvini mattarella dimaioda poterealpopolo.org

Pubblichiamo come contributo alla discussione sugli sviluppi della situazione politica nazionale

Il presidente Mattarella si è reso responsabile di una grave crisi istituzionale, pur di non accettare come Ministro dell’economia Paolo Savona, considerato “euroscettico” e dunque non compatibile con i diktat dell’Unione Europea.

Mattarella ha ammesso di non aver accettato Savona perché sgradito “ai mercati”, temendo “un segnale di allarme o di fiducia per i mercati”. La volontà dei mercati ha prevalso su quella dei cittadini.

Leggi tutto...

La crisi italiana e la responsabilità dei comunisti

E-mail Stampa PDF

cottarelli 675 2di Andrea Catone per Marx21.it

1. La Costituzione italiana si fonda sul governo parlamentare. Il presidente della repubblica non ha il potere di dettare l’indirizzo politico del governo

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella non ha firmato la nomina a ministro dell’Economia del professor Paolo Savona, propostogli, su indicazione di M5S e Lega, dal presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte, che ha rimesso il mandato. 

Mattarella ha motivato tale sua scelta con un breve discorso al paese in cui ha affermato di aver 

Leggi tutto...

'Veti? Il Quirinale non può imporre indirizzi politici'

E-mail Stampa PDF

mattarella corazzieridi Andrea Pubusa
da megachip.globalist.it

E' l'ora di schierarsi a difesa delle prerogative del Parlamento e della volontà popolare, espressa nel voto. Intervista al costituzionalista Villone.

Pare che Mattarella voglia porre veti. Ma non può farlo. L’art. 92 Cost. gli dà il potere di nominare il Presidente del Consiglio e i ministri, ma sempre ancorando le nomine alla fiducia ch’essi devono ottenere dalle Camere, quindi all’indirizzo politico della maggioranza. Sembra che, dietro le quinte, si stia svolgendo, in queste ore, un braccio di ferro in cui da una parte stanno le forze oscure che indussero Napolitano a non indire le elezioni nel 2011 e a nominare d’ufficio Monti. 

Leggi tutto...

Ora lo avete capito tutti che siamo un paese a sovranità limitata?

E-mail Stampa PDF

mattarella merkel02di Diego Angelo Bertozzi

da lantidiplomatico.it

Si chiama sovranità limitata. E ci siamo dentro da decenni. È una considerazione che va fatta indipendente da quanto si pensa di lega e cinque stelle, perché il messaggio giunto è chiaro: l'Ue è la realizzazione della democrazia limitata, persino sul piano meramente elettorale.

Alla prossima tornata elettorale solo uno deve essere il programma di una sinistra degna della sua storia: il patriottismo costituzionale a costo di mettere apertamente e senza remore in dubbio l'appartenenza a questa Europa.

Leggi tutto...

Solidarietà ad Antonio Mazzeo, no alla scuola/caserma

E-mail Stampa PDF

mazzeoantonioDichiarazione di Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del Partito comunista Italiano

Riceviamo dal compagno Luca Cangemi e volentieri pubblichiamo, associandoci nella solidarietà con il professor Antonio Mazzeo, coraggioso combattente per la pace. (Marx21.it)

Antonio Mazzeo è uno straordinario attivista e ricercatore, che ogni giorno si batte, con coraggio ed intelligenza su molti fronti, dalla lotta per la pace e contro la militarizzazione del territorio alla lotta contro la mafia. In questi mesi ha svolto un lavoro prezioso, denunciando la sempre maggiore pervasività della presenza militare (italiana e Nato) nelle strutture formative di ogni ordine e grado.

Leggi tutto...

Sull'alleanza giallo-verde

E-mail Stampa PDF

lega m5s apedi Francesco Galofaro per Marx21.it

Lo stimolante contributo del compagno Francesco Galofaro alla discussione tra comunisti sugli sviluppi della situazione politica in Italia. L’articolo è anche presente nella rubrica “I comunisti e la questione nazionale

Com'era prevedibile, negli ultimi giorni i leader d'opposizione e la stampa italiana hanno discusso ogni possibile scenario di governo, fomentando giri di scommesse sui ministeri e commentando, con uno sforzo esegetico degno di un teologo, ogni singola riga del “contratto di governo”. Nonostante l'infelice formula privatistica scelta dai due contraenti, che esclude dal proprio orizzonte il popolo italiano, riteniamo che i comunisti debbano distinguersi dalla ciurma: c'è tutto il tempo per un'analisi seria e non frettolosa dei rapporti di forza, degli attori, dei valori in conflitto, perché possano discenderne pratiche politiche sensate.

Leggi tutto...

I veri rischi del nuovo governo

E-mail Stampa PDF

da ragionipolitiche.wordpress.com

Se il diavolo (o un qualche messia, secondo i gusti di chi legge) non ci mette lo zampino, ovvero se i due “capi politici” non romperanno sul premier, se Mattarella non bloccherà la lista dei ministri, oppure ancora se la prospettiva di essere stato riabilitato non spingerà Berlusconi a tentare il colpo delle elezioni anticipate, avremo quindi un governo “populista” e “sovranista”, un unicum in Europa occidentale, una minaccia per la democrazia, per l’euro, per i conti pubblici, per la collocazione internazionale dell’Italia. Un governo privo di esperienza, di cultura politica, di una prospettiva per il Paese. Una sciagura apocalittica, decifrabile solo con l’ipotesi che gli italiani siano ammattiti, o ingannati per anni da media antisistema.

Leggi tutto...

Su che basi valutare un governo M5S-Lega?

E-mail Stampa PDF

dimaio salvini portaaportadi Alessandro Pascale, Comitato Politico Nazionale del PRC

Riceviamo dal compagno Alessandro Pascale una sua riflessione sui più recenti sviluppi politici in Italia, e lo pubblichiamo come contributo al dibattito avviato nella rubrica “i comunisti e la questione nazionale”.

Questo articolo non esaurisce certo la discussione sulla fase complessa che sta attraversando il nostro paese, che ci auguriamo sia continuata e approfondita da altri contributi dei nostri collaboratori e lettori, non necessariamente coincidenti tra loro nell’analisi e nelle conclusioni che ne derivano: sulla base di quel metodo di massima apertura al confronto tra i comunisti e i progressisti del nostro e di altri paesi, che ha sempre caratterizzato l’intervento del nostro sito. (Marx21.it)

Leggi tutto...

Pagina 4 di 128