Italia

Il crollo del viadotto di Genova riapre il dibattito sulle concessioni ai privati

E-mail Stampa PDF

pontemorandida avante.pt

Traduzione di Clara Statello

CATASTROFE.

Il crollo del viadotto "Morandi" di Genova, giorno 14, che causò la morte di almeno 43 persone e vari feriti, ha riaperto il dibattito sulle concessioni ai privati e sullo stato delle infrastrutture.

Il collasso del viadotto di Genova è stato, probabilmente, il più grave di cui si ha memoria. Però, negli ultimi cinque anni altri 10 viadotti e ponti sono crollati in Italia, provocando vari morti e feriti.

Leggi tutto...

Fake news, Petrocelli (M5S): "Ben venga inchiesta su bufale che hanno giustificato guerre"

E-mail Stampa PDF

fake newsda politicamentecorretto.com

Riportiamo questo condivisibile commento di Petrocelli (M5S) rispetto alle richieste del Pd di istituire una commisisone d'inchesta sulle fake news




Roma, 3 agosto 2018 - "il Pd vuole una commissione d’inchiesta sulle fake news? Bene. Anzi benissimo, ma partiamo da tutte quelle informazioni false che hanno permesso, avallato e giustificato le tante guerre neo-coloniali degli ultimi anni". Lo dichiara il presidente della Commissione Affari Esteri del Senato, Vito Petrocelli, commentando la proposta annunciata ieri da Emanuele Fiano, responsabile sicurezza del Pd.

Leggi tutto...

La guerra delle parole

E-mail Stampa PDF

ph 1121di Carlo Galli
da ragionipolitiche.wordpress.com

1. Strategie

Dopo la sconfitta del 4 marzo le élites politiche, economiche e mediatiche hanno reagito in modo diversificato. L’analisi del Pd è racchiusa nelle due affermazioni di Renzi: «la ruota gira» e «pop corn per tutti», che – per non ricorrere a giudizi impegnativi come quelli di nichilismo, cinismo, vuoto intellettuale – è quantomeno da definire una manifestazione di irresponsabile perdita di contatto con la realtà e di fatalistica attesa degli errori altrui.

La risposta delle élites tecnocratiche ed economiche della Ue, poi, è di alternare lusinghe e minacce, offrire 6.000 euro per ogni immigrato accolto, e minacciare con lo spread se ci saranno troppi sforamenti dei parametri dell’euro.

Leggi tutto...

Trump-Putin è una chance per l'Italia

E-mail Stampa PDF

putin trump poll featuredi Giampiero Massolo
la Stampa, 23 luglio 2018

Questo articolo apparso il 23 luglio su 'la stampa' è interessante per due motivi. Innanzitutto perché propone una nuova fase nei rapporti internazionali del nostro paese e successivamente perché è stato scritto da Giampiero Massolo, che rappresenta un pensiero diffuso in parte della diplomazia italiana. L'Italia è stata una fedele sostenitrice dell'alleanza atlantica ma, pur collocandosi in quel campo, ha sempre tentato di esercitare una propria autonomia in politica estera (vicinanza al mondo arabo, dialogo ad est, ecc...), anche durante i governo della cosiddetta prima Repubblica. Moro e Mattei sono state espressioni di questa politica. Negli ultimi anni queste posizioni si sono indebolite a favore di un sostegno più spinto agli Stati Uniti, anche quando questo appoggio configgeva con gli interessi italiani.

Leggi tutto...

La prospettiva sovranista di Salvini

E-mail Stampa PDF

salvini primopianodi Pasquale Cicalese

In occasione della visita di Conte in usa pubblichiamo questo scritto di Cicalese elaborato il 9 marzo

L’analista economico de Il sole 24 ore Paolo Bricco, circa due anni fa, coniò la formula 20-60-20: era il quadro industriale che si era delineato dopo la grande crisi e che comportava che circa il 20% delle imprese erano ben capitalizzate, in forte salute e ben proiettati sui mercati esteri; il 60% era in bilico e potevano essere salvate con opportuni provvedimenti economici; il restante 20% perso.

Leggi tutto...

Industria italiana: qual è la causa del declino?

E-mail Stampa PDF

industriadi Domenico Moro, 12 luglio 2018
da economiaepolitica.it

Negli ultimi anni si sono formate due opinioni contrapposte sulle cause della decadenza economica e industriale italiana. Schematizzando drasticamente, una riconduce tali cause all’integrazione economica e valutaria europea (Uem), l’altra assolve quest’ultima, escludendo di conseguenza l’utilità di una uscita del nostro Paese dall’euro e dalla Ue. Secondo quest’ultima visione il declino italiano sarebbe imputabile esclusivamente alla mancanza di una politica industriale, collegata alla fragilità della struttura industriale italiana, caratterizzata da imprese nane, poco orientate all’export, scarsamente innovative e concentrate in settori produttivi maturi (agroalimentare, turismo, beni di lusso).

Leggi tutto...

L'insostenibile arbitrarietà (neo-liberista) delle stime Inps sul Decreto Dignità

E-mail Stampa PDF

Tito Boeri Festival Economia 2012di Stefano Fassina | da huffingtonpost.it

Lasciamo stare i complotti, le manine e le "manone", i comunicati congiunti e le reazioni politiche. Corriamo il rischio di essere additati come collaborazionisti e andiamo alla sostanza della Relazione Tecnica (RT) al cosiddetto Decreto Dignità: sulla norma relativa alla riduzione della durata dei contratti a tempo determinato (da 36 a 24 mesi), le "previsioni" sono discrezionali.

Non hanno nulla di oggettivo, nonostante la conciliante accusa di "negazionismo economico" da parte del Presidente dell'Inps a chi osa criticare. Sono frutto di un paradigma economico, l'impianto neo-liberista, assolutizzato da decenni e sbandierato come "tecnico". In realtà, uno dei paradigmi possibili. Uno, soltanto uno. La teoria economica, come riconosciuto dagli economisti "classici", è politica: dipende dalle visioni del mondo, dall'ideologia, presente anche quando negata in nome di neutre valutazioni empiriche.

Leggi tutto...

Non ne posso più. La maglietta rossa e l'impotenza della sinistra

E-mail Stampa PDF

maglietta rossadi Angelo d'Orsi
da temi.repubblica.it

Riprendiamo questo intervento del professor Angelo d'Orsi

Indosserò domani 7 luglio la maglietta rossa d’ordinanza, contro razzismo, sciovinismo e salvinismo, ma mi si lasci dire che non ne posso più. Non ne posso più della nostra impotenza.

Mi sono stufato, per esprimere la nostra opposizione (politica, sociale, culturale, etica) a magliette, scarpe, bandiere; mi sono stufato di assistere – inizialmente perplesso, poi attonito, infine sgomento –, alla trasformazione della lotta politica in mera simbologia, che sembra rinviare più alla moda che alla critica, frutto di passività e inerzia, più che segno di volontà di riscossa.

Leggi tutto...

Sulla sinistra “rossobruna”

E-mail Stampa PDF

ph 106di Carlo Galli
da ragionipolitiche.wordpress.com

Riportiamo, come contributo al dibattito, questo interveno del Professor Carlo Galli

Nonostante la sua critica dello Stato come organo politico dei ceti dominanti, nonostante il suo internazionalismo, la sinistra in Occidente ha sviluppato la sua azione all’interno dello Stato: ha cercato di prendere il potere e di esercitarlo al livello dello Stato, ha investito nella legislazione statale innovativa, e nella difesa e promozione della cittadinanza statale per i ceti che ne erano tradizionalmente esclusi. Nella sinistra agiva l’impulso a considerare lo Stato come una struttura politica democratizzabile, sia pure a fatica; mentre le strutture sovranazionali erano per lei deficitarie di legittimazione popolare. La sinistra italiana, per esempio, fu ostile alla Nato (comprensibilmente) ma anche alla Comunità Europea. 

Leggi tutto...

Il server lo mette Casaleggio, ma la linea la detta la Cgil. Dall’art. 18 all’Ilva allo “staff leasing”comanda la conservazione sindacale

E-mail Stampa PDF

cgil 3 2di Claudio Cerasa
da Il foglio, 29 giugno 2018

Gli ultimi provvedimenti del governo hanno aperto un interessante dibattito nel fronte avversario. Non ci uniamo certo al coro di chi vede in questi atti del governo un cambiamento di rotta rispetto al passato, ma in ogni caso quello che sta succedendo rappresenta una novità interessante e solo il futuro ci dirà come la situazione evolverà. Questo articolo de 'il foglio' del 29 giugno, di cui riportiamo ampi stralci, è un segno interessanti del dibattito che sta attraversando le classi dirigenti italiane.

Leggi tutto...

Pagina 7 di 133