La fabbrica è casa nostra

E-mail Stampa PDF

ceme carugateda radioarticolo1.it

Questa storia la racconto io, ma non è solo la mia storia. E’ anche quella di Sofia, Antonella, Cristina e delle altre lavoratrici della Ceme di Carugate. Sono Maria, oggi ho 46 anni e ne avevo 16 quando ho iniziato a lavorare nello stabilimento di Cologno di questa azienda. Poi, cinque anni dopo, quando hanno aperto la fabbrica di Carugate, il fondatore della Ceme Spa (era il padrone, certo, ma una brava persona) mi ha proposto di andare lì. All’inizio c’eravamo solo io, un altro lavoratore e una pressa. Con il tempo l’azienda si è ingrandita, sono arrivate Anna, Sabina e le altre.

In quello stabilimento siamo state adolescenti, siamo diventate donne, abbiamo trovato un compagno, un marito, alcune hanno fatto dei bambini. Insomma, questa azienda è un po’ anche nostra anzi, forse è più nostra che di chi oggi la vuole distruggere.


CONTINUA A LEGGERE