La lettera di Antonio Ingroia a l'Huffington Post

Stampa

HuffiCarissimo Direttore,

Le sono grato per l'attenzione che mi riserva. Le devo una piccola precisazione: sono il primo firmatario di un manifesto che non è per il quarto polo, né è del movimento Arancione.

Il documento espone 10 punti (www.marx21.it) che cerco, insieme ad altri firmatari - inclusi il sindaco De Magistris ed il sindaco Orlando - di inserire nel dibattito politico pre-elettorale. Ed anzi, approfitto della Sua tribuna per ringraziare le migliaia di cittadini che hanno sottoscritto finora. Una base di aggregazione per società civile e forze politiche? Lo vedremo a partire da questo pomeriggio, quando interverrò al teatro Capranica di Roma.


Mi piacerebbe intanto che questi punti fossero, come si legge nel manifesto "la guida per un serio governo riformista e democratico". L'arancione è un bellissimo colore, come lo è il rosso che mi appiccicavano sulla toga - con una certa malizia, diciamo.

Ma Sorensen diceva: "mettetemi un'etichetta e sarò un uomo finito".

Direttore, non mi faccia finire subito, almeno non prima di questo pomeriggio...

Cordialmente

Antonio Ingroia.