Intervento sulla manifestazione del 27 febbraio

E-mail Stampa PDF

appelloriceviamo e pubblichiamo

di Aginform


Cari compagni, abbiamo appreso con piacere della proposta di tenere il 27 febbraio in diverse città capoluogo manifestazioni unitarie, sottolineiamo unitarie, contro il governo Draghi. Le cronache politiche ci dicono che il dissenso contro il nuovo governo sta crescendo. Basti pensare alla posizione del Fatto Quotidiano, allo scontro tra i Cinque Stelle e nel gruppo di LEU. Sarebbe assolutamente negativo che chi, come tutti noi, ha da subito denunciato il golpe Draghi non raccolga la protesta che sta montando scendendo in piazza. 


Se si decide questo bisogna però cambiare registro sul modo tradizionale di fare le manifestazioni 'unitarie', che spesso ripropongono divisioni e appropriazioni indebite. In piazza si scende uniti, senza rivendicazioni di appartenenza, con lo slogan "Via il governo Draghi, costruiamo un fronte antiliberista per affrontare la crisi pandemica, economica e sociale". 

Ci auguriamo che chi ha proposto la manifestazione il 27 sia d'accordo su questo.