Tenere i nervi saldi

E-mail Stampa PDF

costituzione closeupdi Carla Nespolo, vicepresidente nazionale dell'ANPI

Il no prevarrà se terremo i nervi saldi. E questo significa stare al merito del referendum. 47 articoli della Costituzione modificati o stravolti. Un drastico spostamento di poteri dal parlamento al governo, una sottrazione di sovranità' al popolo. Invece Renzi ha trasformato questo referendum in un plebiscito su di sé.

Non dobbiamo cadere in questa trappola. In gioco non c'è il destino di un governo o di un leader, ma la democrazia del nostro Paese. Renzi e' un funambolo.... Incontra in un dibattito pubblico il Presidente Nazionale dell'Anpi e sembra rispettoso, poi ( come la sua allieva Boschi ) accusa il no di stare con i fascisti. Tutto questo mentre dovunque vada, la polizia manganella i dimostranti. E siamo solo all'inizio di questa interminabile campagna elettorale.


Cosa dobbiamo fare, allora ? Stare al merito. Alla difesa della Costituzione nata dalla Resistenza. Che si può modificare ma non stravolgere. A cominciare da quel primo articolo "..La sovranità appartiene al popolo..." che ci sarà scippato in una buona parte, se vince il Sì. Dunque nervi saldi e cuore grande. E NO NO NO a una legge che, in nome della modernità', vuole ridurre spazi di democrazia per tutti. E tanto più piace a Marchionne a Obama e ora anche al Ministro tedesco, tanto meno piace all'Anpi, alla Cgil e a tanti di noi.