Diliberto sulla manifestazione dei metalmeccanici del gruppo FIAT

Stampa

operai fiom

"E' ora di dare il benservito a Marchionne"

"Ancora una volta i metalmeccanici hanno dato a tutti una lezione di democrazia". Per Oliviero Diliberto, segretario nazionale Pdci-Federazione della Sinistra, "si è svolta in Piazza del Popolo una manifestazione forte, grande e pacifica, eppure i tanti lavoratori del gruppo Fiat sono quelli che più stanno subendo le conseguenze pesanti della fallimentare politica industriale di Marchionne. Le vendite delle auto Fiat non sono mai state così basse e invece di chiedere conto a Marchionne della sua incapacità, gli si lascia mano libera in una politica industriale basata sul vecchio sfruttamento. Niente nuove tecnologie, niente modelli innovativi... e invece di investire in qualità, gli atti di Marchionne si consumono nella cassintegrazione, nella chiusura di stabilimenti, nel restringimento pauroso dei livelli occupaizonali. Ma prima o poi - conclude Diliberto - tutti dovranno aprire gli occhi, ad iniziare dal consiglio di amministrazione della Fiat, e capire che è giunto il momento di dare il benservito a Marchionne e scommettere nuovamente su moderne e democratiche relazioni sindacali, leva fondamentale per ridare impulso alla casa automobilistica torinese".