Italia

Bipolarismo: una vittoria di Salvini e Zingaretti (Renzi)

E-mail Stampa PDF

conte salvini crisidi Ugo Boghetta

M5S DAI DUE FORNI AI DUE FORNAI

Avvertenza: Questo articolo, condivisibile o meno, non è pensato come commento alla crisi e a come si risolve il puzzle di ferragosto, ma come impostazione di ragionamenti per perseguire obiettivi politici e costruire un soggetto politico nuovo.

Il governo del cambiamento sembra caduto come un qualsiasi esecutivo in tempi di vacanze. Le diatribe che ne seguono sono inevitabilmente parossistiche. Le opzioni in campo sono tante a dimostrazione della frammentazione politica. Comunque vada sarà un pasticcio.

Leggi tutto...

Oltre il 'contratto' gialloverde

E-mail Stampa PDF

italia schizzi colorePubblichiamo come contributo alla discussione

Per la creazione di un fronte politico che abbia come base l'indipendenza dell'Italia dai meccanismi economici e militari UE/NATO e per realizzare un programma sociale basato sulla Costituzione

La nascita del governo gialloverde è stato un avvenimento importante che ha scosso l'equilibrio basato sull'egemonia liberal-imperialista e ha dato a milioni di persone la possibilità di riflettere sul ruolo dell'Europa di Bruxelles e sulla necessità di politiche sociali antiliberiste.

Leggi tutto...

Un passo indietro e due in avanti

E-mail Stampa PDF

sitav partitoPubblichiamo come contributo al dibattito

da aginform.org

Il governo gialloverde è caduto al momento giusto, quindi nessun rammarico, anzi. E' caduto, peraltro, dopo la votazione in Senato sul TAV dove i Cinque Stelle hanno trovato l'opposizione unanime di tutto il ceto parlamentare reazionario, liberista, atlantista, a prescindere dai nomi di partito. Quale sorte migliore poteva aspettarsi Di Maio dopo mesi di provocazioni salviniane che potevano determinare il collasso del suo movimento? Quindi non bisogna affatto disperarsi per ciò che è accaduto e avere invece una sola preoccupazione: che non si torni indietro, ma anzi si aprano nuovi varchi nel muro del liberal-imperialismo italiano a cui Salvini, tronfio del suo demagogico (e reazionario) successo elettorale intendeva riportarci.

Leggi tutto...

Comunicato sul governo gialloverde

E-mail Stampa PDF

nuovadirezione logoPubblichiamo come contributo al dibattito

da facebook.com

Cada o non cada in queste ore, venga o meno rimpastato in questi giorni, il giudizio sul governo gialloverde non può cambiare. Il 4 marzo 2018 la rabbia sociale covata in dieci anni di crisi ed acuita dal Monti ha potuto finalmente esprimersi sul piano elettorale mandando a palazzo Chigi una coalizione politica assai eterogenea, espressione di una embrionale coalizione sociale non meno complessa, che partiva dai disoccupati meridionali, includeva i piccoli imprenditori del nord e giungeva fino a gruppi assai più forti, fatti di imprese di maggior taglia e di apparati regionali di grande peso.

Leggi tutto...

Alte intese sulla larga velocità

E-mail Stampa PDF

treni paralleliRiceviamo da Norberto Natali e volentieri pubblichiamo

Eccolo là, il comitato d’affari (imperialista) della borghesia, ennesima conferma dell’attualità del pensiero marxista: PD, Salvini, Berlusconi e fascisti (più o meno sfumati o ritinti).

Hanno finto di farsi la guerra per vent’anni, strumentalizzando i valori e gli ideali (condivisibili o meno) di tanti semplici elettori e poi -su comando della Banca Centrale Europea e della Commissione UE- hanno governato insieme per anni, imponendo infamie come la legge Fornero. 

Leggi tutto...

Bibbiano ovvero l'ennesimo Caporetto della sinistra

E-mail Stampa PDF

bambino murodi Bruno Steri

da ilpartitocomunistaitaliano.it

La vicenda di Bibbiano è rivelatrice – oltre che dello squallore dell’attuale scena politica (di tutti, nessuno escluso) – della grave crisi non solo socio-economica ma anche etica e morale in cui è precipitato il nostro Paese. Ma vorrei dire la società capitalistica come tale.
 Proviamo a metter da parte la polemica politica di bassa cucina e stiamo ai fatti e alla serietà delle denunce. A quanto pare, i fatti di Bibbiano non si producono nel vuoto pneumatico. Già nel 2013 un testimone autorevole, Francesco Morcavallo, giudice del Tribunale dei minori di Bologna, rilascia in tv dichiarazioni pesantissime. Egli denuncia che minori vengono forzosamente sottratti ai loro genitori (in prevalenza soggetti deboli, caratterizzati da una condizione di disagio sociale o economico) con strumenti autoritativi e senza la base di un sufficiente supporto normativo.

Leggi tutto...

In mezzo al guado

E-mail Stampa PDF

dimaiocontePubblichiamo come contributo al dibattito

di Alessandro Leoni e Roberto Gabriele

Non era tutto scontato, ma se una volta tanto uscissimo dall'ambito delle elucubrazioni tipiche di certa cultura 'rivoluzionaria', avremmo dovuto prevedere che il percorso del governo gialloverde sarebbe stato molto accidentato e non un pranzo di gala. Quindi con certi ragionamenti, fermarsi a metà del guado non ha senso e la partita va invece giocata fino in fondo, sporcandosi le mani e lasciando alle anime belle il compito di gridare allo scandalo per certi passaggi complicati che invece appartengono al contesto vero che la situazione presenta.

Leggi tutto...

Senza lo spread, la narrazione è stracca

E-mail Stampa PDF

spread candeledi Guido Salerno Aletta, Editorialista dell'Agenzia Teleborsa

da teleborsa.it

Gli attacchi mediatici rafforzano la popolarità di Salvini

Lo spread cala, e nessuno ne parla.

Per attaccare il governo, e Matteo Salvini in particolare, non restano che le campagne mediatiche e la strumentalizzazione delle vicende giudiziarie. 

Leggi tutto...

Scuola s.p.a. no grazie: tra il metodo che forma e quello che formatta preferisco il primo.

E-mail Stampa PDF

scuoladiateneRingraziamo Enrico Sanna per la segnalazione

da mysterionweb.wordpress.com

È di questi giorni la notizia che verrà reintrodotta nelle nostre scuole l’educazione civica. Essa avrà il compito di promuovere la cultura del rispetto e della legalità. Forse i bambini indosseranno di nuovo il grembiule perché a detta del ministro Salvini “tutti sono uguali”. E il mainstream provvede subito a dare in pasto all’opinione pubblica questa informazione di scarso livello che manco la merce avariata. Così magari la gente si convince che la scuola debba insegnare ai giovani ad affrontare i “veri” problemi dell’Italia che sono la delinquenza, la mafia, l’immigrazione, l’Islam e i musulmani ecc.

Leggi tutto...

Firenze, 13 luglio. Inizio (auspicabile) di un percorso collettivo

E-mail Stampa PDF

bandiera rossaRiceviamo con richiesta di pubblicazione questo documento sul percorso avviato a Firenze il 13 luglio

Insistiamo sul concetto che il 13 luglio è solo l'inizio di un percorso collettivo che auspichiamo, senza trionfalismi e presunzioni di sorta, possa portare a una novità politica che rompa vecchi schemi partendo da necessità obiettive. Non sappiamo se riusciremo a centrare l'obiettivo, ma ci sforzeremo col 'pessimismo dell'intelligenza' di non deludere le aspettative, almeno per quanto ci riguarda.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 132