Internazionale

Il Califfo, film Cia tra fiction e realtà

E-mail Stampa PDF

mccain albaghdadidi Manlio Dinucci

Il senatore Usa John McCain incontra Abu Bakr al Baghdadi il 27 maggio 2013 in Siria

«È stato come guardare un film», ha detto il presidente Trump  dopo aver assistito alla eliminazione di Abu Bakr al Baghdadi, il Califfo capo dell’Isis, trasmessa nella Situation Room della Casa Bianca.

Qui, nel 2011, il presidente Obama assisteva alla eliminazione dell’allora nemico numero uno,  Osama Bin Laden, capo di Al Qaeda. 

Leggi tutto...

Tensioni commerciali

E-mail Stampa PDF

EU6L'ultimo editoriale di Guido Salerno Aletta su Milano Finanza

Mentre a Bruxelles ed a Francoforte si celebrano i riti dell’addio, per accomiatarsi da chi in questi anni ha guidato la Commissione e la Bce, le preoccupazioni per il futuro dell’Unione si accrescono, malcelate.

Lotte di potere a Bruxelles Salta di un mese l’insediamento della nuova Commissione europea, che era previsto per il 1° novembre. La Presidente Ursula von der Leyen non è riuscita a completarne l’iter di formazione, per via dello smacco clamoroso che ha subìto da parte del Parlamento europeo, che ha bocciato a scrutinio segreto la candidatura francese di Sylvie Goulard, fortemente sostenuta dal Presidente Emanuel Macron e Ministro della Difesa dell’attuale governo.

Leggi tutto...

“La questione nazionale in Spagna richiede una soluzione politica e non giudiziaria e repressiva”

E-mail Stampa PDF

catalogna poliziaIl Partito Comunista Portoghese sugli sviluppi in Catalogna

a cura della Redazione di Marx21.it

Il PCP ha reagito con una dichiarazione del suo ufficio stampa, alla condanna da parte delle autorità giudiziarie spagnole a "dure pene detentive" di leader di forze politiche, di membri del Parlamento ed ex membri del governo regionale della Catalogna, a causa la loro partecipazione all'organizzazione del referendum sull'autodeterminazione della Catalogna del 1 ° ottobre 2017 e alla successiva dichiarazione unilaterale di indipendenza.

Leggi tutto...

"Friday for future" e il greenwashing: cavalli di Troia dell'imperialismo

E-mail Stampa PDF

cavalloditroia usaRiceviamo da Roberto Vallepiano e pubblichiamo

L'America Latina è letteralmente invasa da una miriade di ONG che in realtà operano come facciata per la CIA e i Servizi Segreti a stelle e strisce. È una presenza perniciosa e particolarmente subdola: si sono appropriati del linguaggio e del gergo della sinistra, parlano di diritti umani, ecologia e giustizia sociale, usurpano deliberatamente simboli e parole d'ordine progressiste e rivoluzionarie utilizzandole spregiudicatamente per assecondare le mire e gli interessi di ciò che dicono di voler combattere.

Leggi tutto...

Leghisti in salsa catalana?

E-mail Stampa PDF

catalognaRiceviamo e pubblichiamo

da aginform.org

Accoppiare i leghisti agli indipendentisti catalani può sembrare una bestemmia, ma quello che conta non è la forma, nè l'ideologia, ma la sostanza della questione.

Bisogna in altri termini inquadrare il movimento per l'indipendenza della Catalogna nel contesto delle questioni che agitano l'Europa e capirne la natura, aldilà di quelle che sono le apparenze ideologiche.

Leggi tutto...

Erdogan vuole la bomba

E-mail Stampa PDF

incirlik baseaereadi Manlio Dinucci

Cacciabombardieri USA nella base turca di Incirlik, dove sono dislocate 50 bombe nucleari B-61

«Alcuni paesi hanno missili nucleari, ma l’Occidente insiste che noi non possiamo averli. Ciò è inaccettabile»: questa dichiarazione del presidente Erdogan rivela che la crisi va al di là di quella apertasi con l’offensiva turca in Siria. 

In Turchia, durante la guerra fredda, gli Usa schierarono armi nucleari contro l’Unione Sovietica. Nel 1962, negli accordi con l’Urss per la soluzione della crisi dei missili a Cuba, il presidente Kennedy promise di rimuovere tali armi dalla Turchia, ma ciò non fu fatto. 

Leggi tutto...

Rispettare la sovranità nazionale e l’integrità territoriale siriana!

E-mail Stampa PDF

siria gc pcda partitocomunista.ch

Risoluzione della Direzione del Partito Comunista (Svizzera) sulla situazione in Siria alla luce del recente intervento militare turco

11 Ottobre 2019

1. Esprimiamo solidarietà alla resistenza patriottica siriana organizzata nell’ambito del Fronte Nazionale Progressista e politicamente guidata dal Partito Socialista Arabo (Baath), dal Partito Comunista Siriano e dalla Federazione Generale dei Sindacati Siriani. Essa ha saputo sconfiggere il terrorismo islamista e ha impedito all’imperialismo atlantico di conquistare il Paese sotto attacco dal 2011.

Leggi tutto...

007 missione Nordcorea. Il mistero della stanza 39.

E-mail Stampa PDF

coreadelnord stadiodi Francesco Galofaro, UNITO

Come semiologo trovo affascinante la propaganda anticoreana. A differenza, ad esempio, della propaganda anticinese, non c'è nessuno sforzo di verosimiglianza nella descrizione delle gesta di Kim Jong Un.

E' costantemente descritto come il mito greco dipinge i tiranni: per esempio, Kim avrebbe gettato lo zio in pasto ai cani; allo stesso modo Creonte, tiranno di Tebe, lasciò insepolto e alla mercé dei cani il corpo del povero nipote Polinice, reo di aver tradito la patria.

Leggi tutto...

Siria, curdi, Trump-Putin, noi. Dimmi con chi vai ...

E-mail Stampa PDF

manbij siriani caravanda fulviogrimaldi.blogspot.com

Manbij liberata

Soldati siriani tra la folla a Manbij

Alle scomposte geremiadi delle prefiche imperialiste sul ritiro delle truppe Usa dalla Siria e sull’ “abbandono” della loro fanteria curda, hanno risposto correttamente, tra poche altre iniziative, una mobilitazione del Comitato contro la guerra di Milano, un articolo di Pino Arlacchi, uno di Mauro Gemma (Marx XXI) e un ottimo comunicato stilato dall’amico Enzo Brandi, poi leggermene modificato da altre mani della rete No War. Lo riporto in calce, dopo una serie di mie considerazioni.

Leggi tutto...

Pagina 5 di 313