Internazionale

L'opposizione convoca una mobilitazione per il 16 novembre per creare l'atmosfera per un nuovo ciclo di destabilizzazione

E-mail Stampa PDF

milicianacionalbolivarianada misionverdad.com

Alla vigilia della mobilitazione golpista in Venezuela del 16 novembre su Mision Verdad è uscito un interessante articolo che mette in relazione il colpo di Stato in Bolivia con la lotta contro il legittimo governo venezuelano

15 novembre 2019

Traduzione di Marco Pondrelli

Approfittando dello slancio del violento cambio di regime in Bolivia, gli operatori che continuamente tentano il colpo di stato in Venezuela hanno messo a punto una strategia, durante questa settimana, per lanciare un nuovo ciclo di violenza di fronte alle proteste indette per questo 16 novembre.

Leggi tutto...

Sul Golpe in Bolivia

E-mail Stampa PDF

pinera moralesdi Roberto Vallepiano

Riceviamo e pubblichiamo

Mentre Evo Morales Ayma stava pronunciando la frase: "il colpo di stato è compiuto" la sua abitazione veniva saccheggiata e distrutta dalle bande criminali dell'estrema destra fiancheggiate nei raid dalla Polizia boliviana.

Hanno profanato la casa del Presidente più amato dal popolo boliviano, scrivendo insulti e frasi oscene sui muri, rubando e fracassando tutto.

Leggi tutto...

Prendi il litio e resta!

E-mail Stampa PDF

sale pile boliviadi Enzo Pellegrin

Riuscito per ora il golpe neoliberista in Bolivia

Il 15 marzo del 2018, Maurizio Stefanini, articolista del Foglio, si doleva che l’enorme riserva di Litio presente in Bolivia fosse nelle mani dello “statalismo” e del “cattivo esempio” di Evo Morales. (1) Nel medesimo articolo si evidenziava che, al contrario, Cile ed Argentina, le altre due “Arabie Saudite” del Litio, avevano generato una vera e propria “corsa al litio”, come ai romantici tempi dello Yukon.

Leggi tutto...

Germania, un amaro risveglio

E-mail Stampa PDF

germania frecciagiuEditoriale del 9 novembre su Milano-Finanza di Guido Salerno Aletta

La complessa situazione economica e finanziaria della Germania, ed ancor più il nuovo e divaricante scenario sociopolitico che la caratterizza, sono il risultato non certo inatteso di una strategia tanto mal congegnata quanto assai pretenziosa, che tante contraddizioni ha ben nascosto per anni: da un ventennio almeno, si è arroccata nelle produzioni tradizionali delle auto, della manifattura meccanica e della chimica, deflazionando i salari per aumentare le vendite ed i profitti all’estero. Un mercantilismo di vecchio stampo.

Leggi tutto...

Il Consiglio Mondiale della Pace (WPC) denuncia il colpo di stato in Bolivia

E-mail Stampa PDF

wpc logo11 novembre 2019

Il World Peace Council denuncia con fermezza il colpo di stato in Bolivia, sponsorizzato e sostenuto dagli imperialisti statunitensi, mano nella mano con l'oligarchia locale e il loro noto strumento, l'Organizzazione degli Stati americani (OAS). Le azioni sovversive e destabilizzanti condotte dopo le elezioni del 20 ottobre nel paese e le azioni di divisione e di presa del controllo dell'esercito e della polizia hanno portato al tanto desiderato e pianificato rovesciamento del legittimo rieletto presidente Evo Morales. Le proteste e le aggressioni orchestrate dalle forze reazionarie nella città di La Paz, le minacce e gli attacchi ai politici, ai media governativi e ai movimenti sociali, sono azioni tipiche del fascismo.

Leggi tutto...

Cina e Siria condannano il Colpo di Stato in Bolivia contro Morales

E-mail Stampa PDF

bolivia colpodistatomoralesda lantidiplomatico.it

Vari governi si sono espressi contro il Colpo di Stato in Bolivia, facendo appello per una soluzione pacifica delle crisi politica senza interferenze esterne

"La Cina spera che tutte le parti in Bolivia possano risolvere le loro discrepanze ai sensi della Costituzione e della legge per ripristinare la stabilità politica e sociale il più presto possibile", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang.

Leggi tutto...

Pagina 4 di 313