Internazionale

Affossato il Trattato Inf, in arrivo nuovi euromissili. L’Ue complice

E-mail Stampa PDF

inf missiledi Manlio Dinucci

Il segretario di stato Mike Pompeo ha annunciato ieri, dopo sei mesi di sospensione, il definitivo ritiro degli Stati uniti dal Trattato sulle Forze nucleari intermedie (Inf), accusando la Russia di averlo «deliberatamente violato, mettendo a rischio i supremi interessi Usa». 

Alla notizia è stato dato in Italia scarsissimo rilievo politico e mediatico (l’Ansa le ha dedicato poche righe). Eppure siamo di fronte a una decisione che ha drammatiche implicazioni per l’Italia, esposta con altri paesi europei a fare da prima linea in un nuovo confronto nucleare Usa-Russia non meno pericoloso di quello della guerra fredda.

Leggi tutto...

Giorni che rischiarano decenni. I "sovranisti" della NATO e della UE.

E-mail Stampa PDF

salvini savoini1di Norberto Natali

(Seconda parte, qui la prima)

Dalla sua crisi generale, dunque, scaturisce anche la contraddizione del potere borghese con la sua sovrastruttura mediatica e le illusioni circa la “neutralità” e la “libertà” di quest’ultima.

Tanto che -intrecciandosi questa crisi con la ossessiva mercificazione di tutta la società e della vita di ciascuno- si generano fenomeni che sarebbero apparsi fantascientifici solo qualche tempo fa.

Leggi tutto...

La crisi dell’Occidente, in mano a pochi vampiri ciechi

E-mail Stampa PDF

deutschebankdi Claudio Conti

da contropiano.org

Come sta il capitalismo, oggi? Se guardiamo il suo lato occidentale, la risposta è inevitabilmente: “mica tanto bene”.

La crisi della lunghissima egemonia anglosassone (prima con l’impero inglese, poi con gli Stati Uniti) è evidente da molti dati. Per esempio, la classifica Fortune sulle prime 500 imprese multinazionali dei pianeta segnala per la prima volta il sorpasso delle aziende cinesi rispetto a quelle statunitensi: 129 contro 121.

Leggi tutto...

Cuba

E-mail Stampa PDF

cuba bandiere 580x385di Mario Gaglio

“O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.”

Questo il pensiero di Ernesto “Che” Guevara de la Serna che mi viene spesso in mente.

Un analogo discorso può essere fatto quando, dopo acclarati progressi sociali ed economici di un Paese, ci si rifugia dietro a delle frasi precostituite, come ad esempio: “e allora il PD!”, “honestà!”, oppure si rivendicano scellerate esecuzioni capitali e si individuano una miriade di rifugiati politici dovuti al regime di turno.

Leggi tutto...

Iran, crisi regionale, scontro globale

E-mail Stampa PDF

trump medioriente planisferoL'editoriale di Guido Salerno Aletta

Non sono le petroliere sequestrate, quella iraniana nello stretto di Gibilterra e per ritorsione quella britannica nello Stretto di Hormuz, a marcare una differenza sostanziale rispetto alle precedenti situazione di massima tensione nei rapporti con l’Iran. Ne abbiamo viste di tutti i colori, a partire dai 52 americani tenuti in ostaggio nella Ambasciata americana assediata a Teheran nel 1980 e poi trattenuti per 444 giorni.

Le vicende di questi ultimi mesi non riguardano tanto la nuova prova di forza degli Usa nei confronti di Teheran, con una escalation di sanzioni che ha pochi precedenti, quanto l’emersione di un conflitto globale in materia di piattaforme che consentono le transazioni finanziarie internazionali e di una distanza che sembra ormai quasi incolmabile, tra gli Usa da una parte e l’Europa dall’altra, sui seguiti da dare al Trattato JCPOA del 2015, e da cui il Presidente americano Trump ha deciso unilateralmente il recesso nel 2018.

Leggi tutto...

L’obiettivo della Cina dietro 5G e guerra con gli Usa

E-mail Stampa PDF

5g cina smartphonedi Andrea Pomella | da ilsussidiario.net

Piano Made in Cina 2025 e volontà di divenire un’economia basata sull’autosufficienza nazionale sono le due linee guida dell’azione di Pechino

Il G20 di Osaka sembrava aver sancito una tregua nelle guerre commerciali fra Usa e Cina, il Presidente Trump aveva promesso di non imporre nuovi dazi e di allentare i vincoli alle attività di Huawei. Una tregua che molti commentatori vedono già vacillare, ma che probabilmente ha contribuito a creare un clima positivo nei rapporti fra l’Italia e il colosso asiatico, di cui può essere espressione la decisione di Thomas Miao, il Ceo di Huawei Italia, di investire nel nostro paese 3,1 miliardi di dollari, creando mille posti di lavoro, con un effetto moltiplicatore sull’indotto che dovrebbe assicurarne altri duemila. Miao ha tenuto a precisare che le relazioni commerciali con l’Italia sono indipendenti da quelle con gli altri paesi e che il legame che unisce le due economie ha radici secolari e le rende del tutto complementari.

Leggi tutto...

La China Society for Human Rights Studies smaschera l'ipocrisia degli Stati Uniti sui diritti umani

E-mail Stampa PDF

usa discriminazioneda lantidiplomatico.it

Global Times

Un articolo della China Society for Human Rights Studies (CSHRS) ha messo in luce l'ipocrisia degli Stati Uniti sui diritti umani, come evidenziato dalla sua situazione di discriminazione razziale.

"Nonostante la sua posizione personale come difensore dei diritti umani, gli Stati Uniti non hanno né la volontà né la capacità di risolvere il grave problema della discriminazione razziale sul proprio territorio. Questo espone i difetti istituzionali e strutturali degli Stati Uniti”, si legge nell'articolo del CSHRS pubblicato venerdì.

Leggi tutto...

Report dell’incontro tra il COSI e il CCLGM

E-mail Stampa PDF

cosi cclgm maduroPubblichiamo il report di un'importante iniziativa di cui si è reso protagonista il comitato contro la guerra di Milano

da Comitato Contro La Guerra Milano

Martedì 9 luglio c’è stato l’incontro tra Gabriel Aguirre, Segretario Generale del Comitè de Solidaridad International (COSI) con una delegazione di quadri e militanti del Comitato Contro La Guerra Milano (CCLGM). A differenza degli altri incontri, avuti dal dirigente venezuelano per tutta le settimana dell’8 luglio con le delegazioni di  partiti e associazioni che hanno solidarizzato con la lotta del popolo venezuelano, quello tra i due Comitati è stata l’occasione per approfondire la conoscenza e la collaborazione reciproche iniziate nel novembre del 2016 durante l’Assemblea Mondiale del Consiglio Mondiale della Pace (World Peace Council..da ora WPC) svoltasi a Sao Luìs Do Maranhao in Brasile.

Leggi tutto...

In Ucraina vivaio Nato di neonazisti

E-mail Stampa PDF

azov nazidi Manlio Dinucci

Proseguono le indagini sui moderni arsenali scoperti in Piemonte, Lombardia e Toscana, di chiara matrice neonazista come dimostrano le croci uncinate e le citazioni di Hitler trovate insieme alle armi. 

Resta però senza risposta la domanda: si tratta di qualche nostalgico del nazismo, collezionista di armi, oppure siamo di fronte a qualcosa di ben più pericoloso? Gli inquirenti –  riferisce il Corriere della Sera  – hanno indagato su «estremisti di destra vicini al battaglione Azov», ma non hanno scoperto  «nulla di utile». 

Leggi tutto...

Lo Xinjiang, gli Uiguri e la storica polemica sui Diritti Umani

E-mail Stampa PDF

Xinjiangdi Maria Morigi
da opinione-pubblica.com

La visita del Presidente cinese Xi Jinping in Europa ha sollevato nuove polemiche sui diritti umani in Cina e nello Xinjiang in particolare. Ma, a guardar bene, quanto c'è di realistico nelle loro argomentazioni?

Per la recente visita in Europa del Presidente Xi Jingping (come se non fossero bastate le parole di Tajani, il disappunto dell’Europa sugli svantaggi dell’apertura verso le “opportunità cinesi” e le dichiarazioni di coloro che sono diffidenti per “vocazione genetica”…), ecco che puntuali si son fatti sentire anche i “mistici” difensori dei Diritti Umani e Civili assoluti, quei diritti che a loro dire sarebbero negati dal “regime” cinese.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 306