Internazionale

007 missione Nordcorea. Il mistero della stanza 39.

E-mail Stampa PDF

coreadelnord stadiodi Francesco Galofaro, UNITO

Come semiologo trovo affascinante la propaganda anticoreana. A differenza, ad esempio, della propaganda anticinese, non c'è nessuno sforzo di verosimiglianza nella descrizione delle gesta di Kim Jong Un.

E' costantemente descritto come il mito greco dipinge i tiranni: per esempio, Kim avrebbe gettato lo zio in pasto ai cani; allo stesso modo Creonte, tiranno di Tebe, lasciò insepolto e alla mercé dei cani il corpo del povero nipote Polinice, reo di aver tradito la patria.

Leggi tutto...

Siria, curdi, Trump-Putin, noi. Dimmi con chi vai ...

E-mail Stampa PDF

manbij siriani caravanda fulviogrimaldi.blogspot.com

Manbij liberata

Soldati siriani tra la folla a Manbij

Alle scomposte geremiadi delle prefiche imperialiste sul ritiro delle truppe Usa dalla Siria e sull’ “abbandono” della loro fanteria curda, hanno risposto correttamente, tra poche altre iniziative, una mobilitazione del Comitato contro la guerra di Milano, un articolo di Pino Arlacchi, uno di Mauro Gemma (Marx XXI) e un ottimo comunicato stilato dall’amico Enzo Brandi, poi leggermene modificato da altre mani della rete No War. Lo riporto in calce, dopo una serie di mie considerazioni.

Leggi tutto...

La larga noche neoliberal: interrogarsi per reagire

E-mail Stampa PDF

unidad latinoamericana2 792016Riceviamo con richiesta di pubblicazione

da bollettinoculturale.blogspot.com

“Una scintilla può dar fuoco a tutta la prateria” diceva il Presidente Mao, questa citazione può essere senza troppi problemi usata per leggere gli eventi che stanno modificando gli assetti geopolitici dell’America Latina.

La larga noche neoliberal nella quale i servi di Washington vogliono ricacciare i popoli di tutto il continente sembra trovarsi di fronte la rabbiosa reazione della masse popolari.

Leggi tutto...

Sul presidio del 14 ottobre a Milano sotto il consolato turco “Defend Royava!”

E-mail Stampa PDF

milano procurdida Comitato Contro La Guerra Milano

Lettera aperta alla Onorevole Lia Quartapelle

Cara Onorevole Lia Quartapelle, membro della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, abbiamo avuto modo di ascoltare la registrazione del Suo intervento durante il presidio “Defend Royava! Stand Up for Royava” che si è tenuto a Milano lo scorso 14 ottobre sotto il Consolato Turco [qui l’audio].

È stato il Suo, senza alcun dubbio, l’intervento più applaudito della serata, in piena sintonia con le decine di organizzazioni aderenti, tra cui il suo Partito Democratico, i Giovani Democratici, sindacati, anche partiti della cosiddetta “sinistra di alternativa”, oltre che con il movimento politico Grande Nord, che parrebbe nato da una scissione della Lega.

Leggi tutto...

E se l'egemonia del petrolio Usa non durasse a lungo?

E-mail Stampa PDF

petrolio usa bandieradi Demostenes Floros, Analista geopolitico ed economico | da aboutenergy.com

English version

Se la produzione statunitense di petrolio continuasse a calare come nell'ultimo trimestre, Washington potrebbe dire addio all'indipendenza energetica e la Casa Bianca si troverebbe a ridisegnare la politica estera in Medioriente. Tutto questo mentre sullo sfondo proseguono i negoziati commerciali con Pechino, che stanno influenzando tanto l'economia globale quanto la domanda di petrolio. Ma le cose potrebbero anche andare diversamente. Gli scenari di ottobre

Leggi tutto...

SIRIA: le forze progressiste, socialiste e comuniste a difesa della Repubblica Araba Siriana

E-mail Stampa PDF

siria proassad manifestazionea cura di Enrico Vigna

15 ottobre 2019

Di fronte all’aggressione e all’attacco alla Siria, alla sua integrità, indipendenza e sovranità nazionali, al suo popolo, formato da arabi, curdi, assiri, siriaci e armeni, ai credenti di oltre dodici fedi, così si esprimono irremovibilmente le forze progressiste, socialiste, comuniste, nasseriane e sociali di quel paese, martoriato da otto anni di una violenta e criminale aggressione militare guidata, favorita e finanziata da lontano, fuori dai suoi confini.

Leggi tutto...

Hong Kong e dintorni: la confusione liberale

E-mail Stampa PDF

socialist rebels hk 1967Collettivo “Le Gauche”

Tra qualche giorno a Milano una pericolosa associazione culturale liberale terrà una manifestazione in solidarietà con i manifestanti di Hong Kong.

Mai occasione è stata più propizia per smascherare l’ipocrisia che nasconde ogni singolo discorso sulla libertà promosso dai liberali.

Il plusvalore per loro non esiste, il salario minimo è razzista, la società non esiste.

Leggi tutto...

L’Austria instabile. I Verdi verso il governo con i popolari?

E-mail Stampa PDF

austria bandieradi Lorenzo Battisti (Dip. Internazionale Pci)

Per molti anni, gli articolisti del Corriere della Sera e di Repubblica hanno dipinto il nostro paese come la patria dell’instabilità, caratterizzato dai governi balneari che duravano lo spazio di un’estate e da elezioni continue. Una visione errata e soprattutto estrapolata dal contesto in cui la nostra democrazia si muoveva, all’interno di un mondo diviso dalla guerra fredda. E per spingere gli italiani verso riforme autoritarie e antidemocratiche della nostra democrazia e della nostra Costituzione, si portava ad esempio la stabilità dei paesi d’oltralpe. Da qualche anno, la realtà si sta premurando di smentire platealmente le corbellerie diffuse a piene mani negli ultimi decenni. Paesi come la Svezia vengono rette da governi di minoranza, o, come in questo caso, un paese come l’Austria si vede attraversato da scandali ed è portato al voto prima della fine del mandato naturale del parlamento.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista Portoghese condanna il nuovo passo nella guerra di aggressione contro la Siria

E-mail Stampa PDF

siria bandieraNota dell'Ufficio Stampa del Partito Comunista Portoghese

da pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista Portoghese (PCP) condanna l'aggressione militare turca in corso contro la Siria volta all'occupazione diretta di una parte del suo territorio, che costituisce una violazione aperta del diritto internazionale e un nuovo pericoloso sviluppo dell'aggressione contro la Siria.

Leggi tutto...

La Nato dietro l’attacco turco in Siria

E-mail Stampa PDF

stoltenberg cavusogludi Manlio Dinucci

La conferenza stampa congiunta del segretario generale della Nato Jean Stoltenberg e del ministro degli esteri turco Çavuşoğlu l’11 ottobre, mentre era già in corso l’attacco turco in Siria

Germania, Francia, Italia e altri paesi, che in veste di membri della Ue condannano la Turchia per l’attacco in Siria, sono insieme alla Turchia membri della Nato, la quale, mentre era già in corso l’attacco,  ha ribadito il suo sostegno ad Ankara. Lo ha fatto ufficialmente il segretario generale della Nato Jean Stoltenberg, incontrando l’11 ottobre  in Turchia il presidente Erdoğan e il ministro degli esteri Çavuşoğlu.

Leggi tutto...

Pagina 2 di 310