Internazionale

Xi si impegna ad aderire alla riforma e all'apertura

E-mail Stampa PDF

xijinping conferenzadi Leng Shumei e Xing Xiaojing
da globaltimes.cn

Il discorso del presidente cinese Xi Jinping martedì alla conferenza per commemorare il 40 ° anniversario della riforma e dell'apertura della Cina ha rafforzato la fiducia del popolo cinese nel proseguimento delle riforma e dell'apertura, che Xi ha detto dovrà affrontare responsabilità più severe e sfide più impegnative.

Nel discorso Xi ha sottolineato di volere restare sulla strada del socialismo con caratteristiche cinesi e di sostenere e sviluppare il socialismo con caratteristiche cinesi, ha riferito la Xinhua News Agency.

Leggi tutto...

In Siria l'intera nazione si è mobilitata e ha vinto

E-mail Stampa PDF

siria bambini bandierada oraprosiria.blogspot.com

Pubblichiamo il bel testo/dichiarazione d'amore alla Siria, di Vltchek, per lo sguardo di appassionata speranza con cui egli percorre questa terra: nell'auspicio fiducioso che venga finalmente il bel giorno della PACE!

di Andre Vltchek 
New Eastern Outlook, 2018


Sì, ci sono macerie, in realtà distruzione totale, in alcuni quartieri di Homs, Aleppo, alla periferia di Damasco e altrove.

Leggi tutto...

Di sovranismo, di gilet gialli e di altre questioni

E-mail Stampa PDF

giletjeunes abolitionmiseredi Piergiorgio Desantis

da ilbecco.it

Il Censis, ad esempio, nel suo rapporto annuale fotografa l’Italia del 2018 dall’alto, forse troppo, ovvero dal punto di vista dove si avverte il “silenzio arrendevole delle élite”. Viene fuori un’Italia “incattivita (cosa ampiamente prevedibile) che vive “una reazione pre-politica con profonde radici sociali, che alimentano una sorta di sovranismo psichico, prima ancora che politico. Che talvolta assume i profili paranoici della caccia al capro espiatorio, quando la cattiveria – dopo e oltre il rancore – diventa la leva cinica di un presunto riscatto e si dispiega in una conflittualità latente, individualizzata, pulviscolare".

Leggi tutto...

Il fascismo, oggi

E-mail Stampa PDF

europa papaveridi Nikolai Ivanovich Royanov

Proponiamo gli stralci più significativi dell'intervento presentato al Convegno organizzato dall'ANPI (“Essere antifascisti oggi in Europa, Roma, 14-15 dicembre 2018) dal Presidente dell'Unione Russa dei Veterani, Nikolai Ivanovich Royanov, augurandoci che questi passaggi sulla natura del fascismo oggi, siano compresi in tutta la loro valenza e fatti propri anche dal movimento antifascista del nostro paese che, in alcune sue componenti, sembra sottovalutarli se non ignorarli. Che queste parole non restino inascoltate!

“Oggi, il neonazismo non è solo praticato dai successori dei nazisti, non solo dai radicalismi religiosi, ma anche dall'ingerenza unilaterale nella politica degli Stati sovrani e dal terrore liberale con il pretesto di "diritti umani"

Leggi tutto...

L'Ue ingabbia l'Europa

E-mail Stampa PDF

europa bandiera05Pubblichiamo l'editoriale di Guido Salerno Aletta su Milano-Finanza del 15 dicembre

In Europa, i focolai di tensione sociale e politica continuano a moltiplicarsi. Sono in crisi profonda le famiglie politiche tradizionali, Popolari, Gaullisti, Socialisti e Democratici, che hanno dominato la scena democratica dal dopoguerra. La loro alternanza al potere ha perso credibilità a causa della piena adesione che hanno accordato alle regole di austerità decise con il Fiscal Compact, alle conseguenti politiche di deflazione salariale, ai meccanismi di severa condizionalità cui sono subordinati gli aiuti erogati dall’Unione sotto la vigilanza della Troika, composta da Ue, Bce e Fmi.

Leggi tutto...

Alleviare e sconfiggere la povertà in Cina. Il caso dello Yunnan

E-mail Stampa PDF

parenti povertaincina 01di Fabio Massimo Parenti*

Nella Cina contemporanea, dalla fondazione a oggi, l’eradicazione della povertà assoluta è stata una priorità. Non poteva essere diversamente, date le condizioni disastrose in cui versava una popolazione dilaniata da un secolo di invasioni, guerre civili e sommosse interne.

Se molto è stato fatto nella lunga era maoista, le vicende interne al nuovo sistema comunista hanno avuto fortune altalenanti e almeno in due periodi, il “grande balzo in avanti” e la “rivoluzione culturale”, sono stati compiuti molti errori, che hanno generato esiti anche drammatici di rallentamento e arretramento delle politiche di sviluppo.

Leggi tutto...

La ministra Trenta in mimetica per la «pace» in Afghanistan

E-mail Stampa PDF

trenta mimetica afghanistandi Manlio Dinucci 

La ministra della Difesa Elisabetta Trenta (M5S), ai microfoni di una radio musicale, ha intonato «C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones», dicendo «Questa canzone mi fa venire in mente il valore della pace, un valore inestimabile che dobbiamo preservare sempre».

Una decina di giorni dopo, in divisa mimetica in Afghanistan, la ministra esaltava «la nostra presenza in armi fuori dai confini dell'Italia, guidata dai valori della nostra Costituzione, in una missione fondamentale per la pace».

La missione è la Resolute Support (Appoggio Risoluto), iniziata dalla Nato in Afghanistan nel 2015 in prosecuzione dell’Isaf, missione Onu di cui la Nato aveva preso il comando con un colpo di mano nel 2003.

Leggi tutto...

Nuova amicizia di Cuba con Russia e Asia comunista è un segnale d'allarme per gli USA”

E-mail Stampa PDF

diazcanel russiada sputniknews.com

Dopo la visita del nuovo leader cubano Miguel Diaz-Canel in Russia, si può affermare che le relazioni tra Mosca e L'Avana sono tornate ad un livello di cooperazione che non si vedeva dai tempi dell'Unione Sovietica, scrive l'editorialista del giornale newyorkese “Epoch Times” Trevor Loudon.

Considerando che il presidente cubano non ha perso tempo per rafforzare i legami con i regimi comunisti della regione asiatica, si può parlare di un nuovo blocco anti-occidentale, ritiene l'autore dell'articolo.

Leggi tutto...

Xi Jinping, un marxista sognatore

E-mail Stampa PDF

xijinping quadroRiproponiamo un intervento di Guido Samarani su Xi Jinping

di Guido Samarani, Università Ca' Foscari, Venezia

da ispionline.it

È stato messo in luce da diversi studiosi e osservatori che gli anni della Rivoluzione Culturale, in particolare quelli (dal 1968 al 1975) vissuti in uno sperduto villaggio rurale dello Shenxi dove fu inviato a “rieducarsi attraverso il lavoro” al pari di milioni di Guardie rosse, sono stati fondamentali nel temprare il carattere di Xi Jinping, plasmandolo con i tratti di forza, determinazione e autoritarismo che molti oggi gli riconoscono.

Leggi tutto...

Sovranità o barbarie, il ritorno della questione nazionale

E-mail Stampa PDF

fazi mitchell sovranitaobarbariePubblichiamo un recensione al libro di Fazi – Mitchell (edito da Meltemi) che verrà presentato a Bologna venerdì 14 dicembre presso il bar La Linea

(Thomas Fazi e William Mitchell)

di Marco Pondrelli

Il libro di Fazi – Mitchell andrebbe letto partendo dalle conclusioni, laddove si legge che le forze di destra oggi sono egemoni “perché [...] in grado di tessere nuove narrazioni identitarie in cui la sovranità nazionale viene declinata in chiave etnica, razziale o religiosa”, la sinistra quindi deve sviluppare una nuova visione socioeconomica ed istituzionale della società se vuole tornare a vincere.

I mali della sinistra hanno radici profonde. Gli autori scardinano alcuni luoghi comuni che, anche fra la sinistra radicale, trovano grande eco. Per capire le difficoltà attuali bisogna partire dalla fine dei 30 gloriosi quando il patto keynesiano entrò in crisi. L'economia mista, centrale nella Costituzione Italiana, non era solo una concessione dei padroni al mondo del lavoro, era un sistema basato sul mercato interno e su un ruolo attivo dello Stato. Un sistema che diede all'Italia un importante sviluppo.

Leggi tutto...

Pagina 9 di 298