Internazionale

I 'sovranisti' italiani che vogliono distruggere la sovranità del Venezuela. Proprio come il PD

E-mail Stampa PDF

fratelliditalia venezueladi Fabrizio Verde
da lantidiplomatico.it

Fratelli d'Italia chiede al governo italiano di unirsi a una denuncia presentata presso il Tribunale de l'Aja da Argentina, Canada, Cile, Colombia, Paraguay e Peru'. Presente Tamara Suju, figlia di un generale coinvolto nel massacro di El Amparo

Gli autoproclamati ‘sovranisti’ di Fratelli d’Italia con una mozione presentata alla Camera dei Deputati da Andrea Delmastro Delle Vedove, chiedono all’Italia di essere il primo paese europeo a sottoscrivere la denuncia presentata lo scorso settembre presso la Corte penale internazionale dell'Aja da Argentina, Canada, Cile, Colombia, Paraguay e Peru' contro il Venezuela e il suo presiedente Nicolas Maduro.

Leggi tutto...

Commissione robotizzata, va avanti senza guardare

E-mail Stampa PDF

Juncker ditoPubblichiamo l'editoriale di Guido Salerno Aletta apparso su Milano-Finanza del 22 novembre

Non c’è peggior cieco di chi tiene apposta gli occhi ben chiusi, per scommessa, solo per dar prova di conoscere la strada da percorrere, senza mai guardarsi intorno: non solo va a sbattere lui, ma fa cadere anche chi vorrebbe condurre per mano.

La Commissione europea non vuole prendere atto della realtà: l’Italia si trova ancora oggi, a dieci anni dall’inizio della crisi del 2008, nelle circostanze contrarie di carattere eccezionale, che sono previste dal Fiscal Compact per derogare all’obiettivo di raggiungere l’equilibrio strutturale del bilancio secondo il calendario previsto e di ridurre di 1/20 l’anno la percentuale del debito pubblico eccedente il 60% del pil.

Leggi tutto...

Dal 1945 ad oggi 20-30 milioni gli uccisi dagli Usa

E-mail Stampa PDF

war 2646214 500x333di Manlio Dinucci

Nel riassunto del suo ultimo documento strategico – 2018 National Defense Strategy of the United States of America (il cui testo integrale è segretato) – il Pentagono sostiene che «dopo la Seconda guerra mondiale gli Stati uniti e i loro alleati hanno instaurato un ordine internazionale libero e aperto per salvaguardare la libertà e i popoli dalla aggressione e coercizione», ma che «tale ordine viene ora minato dall’interno da Russia e Cina, le quali violano i principi e le regole dei rapporti internazionali». 

Leggi tutto...

Kosovo. Risoluzione 1244. Una chiave per la pace in Europa

E-mail Stampa PDF

zivadin jovanovicda civg.it

La più antica casa editrice serba, la Cooperativa letterari, ha di recente stampato il libro “1244. Una chiave per la pace in Europa”, di Zivadin Jovanovic, ex ministro degli esteri della Yugoslavia (1998-2000). Il libro è stato presentato al pubblico e ai media da Dragan Lakicevic, direttore della Cooperativa, dal prof. Milo Lompare dall’ambasciatore in pensione Dragomir Vucievic e dall’autore.

Si tratta di una raccolta di articoli, interviste e discorsi in pubblico dell’autore, riguardo alla provincia autonoma serba del Kosovo e Metohija, pubblicati negli ultimi 20 anni (dal 1997 fino al settembre 2018). Le 890 pagine del libro sono suddivise in 5 capitoli: Il Tempo del Terrorismo, Il Tempo dell’Aggressione, Il Tempo delle Illusioni, Il Tempo del Risveglio e I Documenti.”.

Leggi tutto...

Le due destre

E-mail Stampa PDF

european union flag 14811131553ztdi Lamberto Lombardi, Segretario PCI Brescia

Riceviamo e pubblichiamo come contributo alla discussione

Sullo sfondo delle prossime elezioni europee si acuisce, tra le numerose convulsioni economiche e politiche, uno scontro, quasi una resa dei conti, tra due schieramenti nel campo dei traballanti vincitori che si contendono la scena da trenta anni.

Tra un europeismo decaduto e corrotto nella sua identità che, dal trattato di Maastricht, per competere a livello globale altro non sceglie che affidare le proprie sorti al libero mercato, e un anti-europeismo che ne deriva e che, nel medesimo contesto socio economico, preferirebbe giocare le proprie carte senza vincoli di vicinato, vincoli spesso odiosi e gretti, magari assecondando il disegno imperialistico di oltreoceano che non vede di buon occhio l'Europa stessa e che affida alla Nato il ruolo di stabilire direttive e assetti.

Leggi tutto...

L’Assemblea Nazionale respinge la risoluzione del Parlamento Europeo sui diritti umani a #Cuba

E-mail Stampa PDF

cuba asambleanacionalpoderpopularDichiarazione della Commissione per le Relazioni Internazionali dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular della Repubblica di Cuba, in risposta alla risoluzione su Cuba adottata dal Parlamento Europeo il 15 novembre 2018

La Commissione per le Relazioni Internazionali dell'Assemblea Nazionale del Poder Popular della Repubblica di Cuba, esprime il suo più fermo rifiuto dell'inaccettabile "Risoluzione del Parlamento Europeo sulla situazione dei diritti umani a Cuba", che distorce totalmente la nostra realtà ed è contraria ai principi di rispetto, uguaglianza e reciprocità contenuti nell'Accordo sul Dialogo Politico e la Cooperazione (ADPC), firmato tra Cuba, l'Unione Europea e i suoi Stati membri.

Leggi tutto...

Xi Jinping, colloquio con Miguel Díaz-Canel: “Cina e Cuba sono paesi socialisti, amici, compagni e fratelli”

E-mail Stampa PDF

xijinping diazcanelda italian.cri.cn

L'8 novembre a Pechino si è tenuto un importante incontro fra il Presidente cinese Xi Jinping ed il Presidente cubano Miguel Dìaz-Canel.

L'8 novembre a Beijing il presidente cinese Xi Jinping ha tenuto un colloquio con il presidente del Consiglio di Stato e presidente del Consiglio dei ministri di Cuba Miguel Díaz-Canel. I due leader hanno assistito insieme alla firma di documenti di cooperazione bilaterale e hanno espresso la volontà di impegnarsi insieme a promuovere un nuovo sviluppo della tradizionale amicizia tra Cina e Cuba.

Leggi tutto...

Comunicato finale del Comitato Esecutivo del Consiglio Mondiale della Pace (WPC) tenutosi a DAMASCO il 27-28 OTTOBRE 2018

E-mail Stampa PDF

wpc damasco esecutivoPubblichiamo il comunicato finale del World Peace Council che si è tenuto a Damasco il 27-28 ottobre.

La traduzione è a cura del Comitato contro la guerra di Milano

Il Consiglio Mondiale della Pace (World Peace Council) ha organizzato una missione di solidarietà in Siria. In questo contesto, la riunione del comitato esecutivo del WPC si è svolta a Damasco dal 27 al 28 ottobre. Il comunicato finale della riunione del Comitato Esecutivo è il seguente:

Leggi tutto...

Opposizione a Bolsonaro e fronte per la democrazia

E-mail Stampa PDF

bolsonaro urlaRingraziamo Marica Guazzora per la segnalazione

di José Reinaldo Carvalho*
da falcerossa.com

Traduzione di Marica Guazzora
per ilpartitocomunistaitaliano.it

L’opposizione al governo di estrema destra e la costituzione di un ampio fronte per la democrazia sono le azioni indispensabili e urgenti per tutti coloro che sono impegnati nei destini della nazione. Ma i primi segnali del momento post-elettorale sembrano indicare che il cammino  da percorrere sarà tortuoso. L’istituzione  del governo di Bolsonaro dovrebbe essere intesa come una convocazione delle forze  democratiche, per resistere e lottare con schiettezza e convergenza  di posizioni, contro la minaccia fascista e neocolonialista.

Leggi tutto...

Tutti gli errori dell’Europa (su Trump) che ne annunciano la fine

E-mail Stampa PDF

trump manosulcuorePubblichiamo un'analisi sulla Presidenza Trump dopo le elezioni di midterm

di Gianluigi Da Rold | da ilsussidiario.net

Gli europei, più che pensare a ipotetici impeachment, avrebbero dovuto pensare a salvaguardare l’Europa dalla diffidenza americana. Adesso arriva la resa dei conti

Donald Trump mostra subito i denti e un sorriso da discutibile “simpatica canaglia”, dopo le elezioni di midterm. Liquida innanzitutto il suo ministro della Giustizia, troppo tenero nella battaglie istituzionali e nelle probabili inchieste future. Poi replica alle proposte di impeachment, che i giovani democratici eletti alla Camera dei rappresentanti stanno preparando e gli promettono, spiegando che farà indagini su tutti. Infine irride il partito della mancata “onda blu”, facendo aperte e imbarazzanti cortesie alla settantottenne Nancy Pelosi, una leader democratica che “spacca” notoriamente il suo partito, e invitando i suoi repubblicani a votare proprio per lei come speaker dei prossimi anni.

Leggi tutto...

Pagina 6 di 294