Fermare ogni decisione di bombardamento in nome della sicurezza di tutti

E-mail Stampa PDF

noWarNoGuerraRingraziamo il compagno Fausto Sorini per la segnalazione di questo appello, a cui riteniamo di dover aderire per dare anche il nostro contributo a fermare la nuova avventura imperialista degli USA e di alcuni loro alleati che rischia di portare l'umanità sull'orlo del baratro.

Marx21.it

La situazione militare in Siria e attorno ha ormai raggiunto il livello di guardia. Il presidente americano si accinge a prendere decisioni la cui portata e la cui pericolosità sono inimmaginabili.

Le accuse ad Assad di avere bombardato con armi chimiche il centro di Douma non sono né provate né sensate. Il rischio di uno scontro diretto con la Russia, su qualcuno degli scenari che sono già da tempo in fibrillazione, è imminente.


La Russia ha già messo in stato di allarme tutte le sue difese, su tutti i fronti.

Di fronte al silenzio e alla menzogna del mainstream italiano e occidentale, noi blogger italiani facciamo appello, tutti insieme, ai partiti italiani, affinché si esprimano immediatamente chiedendo al nostro alleato principale di non commettere altre sciocchezze e di attendere il risultato di una commissione internazionale che accerti le responsabilità.

Washington non può essere il giudice supremo. Né vogliamo correre il rischio di essere trascinati in guerra senza sapere il perché.

Per questo pubblichiamo, tutti insieme, questo comunicato.

Abbiamo ormai la forza informativa congiunta non meno grande di un grande quotidiano nazionale.

Facciamola valere.

GIULIETTO CHIESA E PANDORA TV