Russia: Le armi chimiche 'tema prediletto' dell'Occidente per sabotare l'esercito siriano

E-mail Stampa PDF

da lantidiplomatico.it

Il Ministero della Difesa russo è disposto a inviare esperti per dimostrare la falsità delle affermazioni sull'uso di armi chimiche in Siria.

Il ministero della Difesa russo ha rifiutato categoricamente le informazioni sull'uso di armi chimiche da parte delle truppe siriane nella città di Douma (Ghouta orientale). Lo ha affermato questa mattina il generale Yuri Yevtushenko, capo del Centro russo per la riconciliazione delli parti belligeranti in Siria.

Yevtushenko ha ricordato che il presunto uso di una bomba al cloro da parte delle forze armate siriane a Douma è stato riferito da "una serie di cosiddette organizzazioni non governative indipendenti", tra cui quella dei White Helmets, "ampiamente nota per le sue notizie false ".


CONTINUA A LEGGERE