I presidenti cinese e russo in piena sintonia sulle questioni internazionali

E-mail Stampa PDF

putin xijinping 2017da Resistência

Traduzione di Marx21.it

Il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo russo, Vladimir Putin, si sono incontrati il 3 luglio a Mosca e hanno deciso di consolidare ulteriormente i legami bilaterali e rafforzare il coordinamento in merito alla questione della Penisola Coreana e ad altri importanti problemi.

“La Cina e la Russia sono partners strategici globali, ed è molto importante per loro intensificare la comunicazione e il coordinamento nell'affrontare questioni importanti”, ha affermato Xi, nella sua conversazione privata con Putin al Cremlino appena dopo il suo arrivo a Mosca.

“Le due parti devono rafforzare la cooperazione e sostenersi fermamente l'un l'altra nella ricerca delle proprie strade di sviluppo, nella salvaguardia delle rispettive sovranità, sicurezze nazionali e prospettive di crescita”, ha sottolineato il presidente cinese.


“I due paesi hanno anche la necessità di comunicare maggiormente e coordinare la loro azione su importanti questioni regionali e globali, allo scopo di affrontare i rischi e le sfide e promuovere la pace, la stabilità e la prosperità del mondo”, ha detto Xi.

Da parte sua Putin ha affermato di concordare sul fatto che le due parti debbano rafforzare il sostegno reciproco e il coordinamento sulle più rilevanti questioni regionali e globali.

“E' importante intensificare la diplomazia a livello di capi di Stato, che guidi e promuova lo sviluppo delle relazioni bilaterali”, ha detto Putin, aggiungendo che l'attuale visita di Xi, la seconda dal momento del suo insediamento, nel 2013, darà impulso ulteriore al partenariato bilaterale.

I due leaders hanno anche avuto uno scambio di opinioni sui temi riguardanti la Penisola Coreana e la Siria. Essi hanno convenuto di promuovere congiuntamente una soluzione adeguata della questione della Penisola Coreana attraverso il dialogo e il negoziato.

In merito all'installazione statunitense del Sistema di Difesa Aerea THAAD nella Corea del Sud, Xi e Putin hanno affermato che il ricorso a tale misura riguarda l'equilibrio strategico nella regione.

Sia la Cina che la Russia si oppongono all'installazione del THAAD nella Corea del Sud, hanno dichiarato i due capi di Stato.

La Russia è la prima tappa del viaggio di Xi. Il presidente cinese farà anche una visita di Stato in Germania e parteciperà al Vertice del G20 ad Amburgo.

Fonte: Agenzia Xinhua