La Russia per migliori relazioni con gli Stati Uniti ma 'senza farsi illusioni' e non "contro la Cina"

E-mail Stampa PDF

lavrov profilodichiarazione di Serghey Lavrov, ministro degli Esteri della Federazione Russa

da lantidiplomatico.it

"Siamo a favore che la Russia, Stati Uniti e Cina costruiscano relazioni con altri, ma questo triangolo non deve essere chiuso o non deve avere progetti che siano fonte di preoccupazione per gli altri stati", ha dichiarato il capo della diplomazia russa, Sergei Lavrov, in un discorso alla Duma di Stato, la camera bassa della Russia.

A questo proposito, il ministro ha descritto i rapporti bilaterali tra il suo paese e la Cina "amichevoli" e "efficienti", così come "un esempio per le grandi potenze del XXI° secolo", e quindi assicurando che la solida cooperazione strategica Mosca-Pechino "è immutabile ".

A questo proposito, Lavrov ha aggiunto che l'associazione del suo paese con la Cina non dovrebbe essere influenzata dai rapporti con qualsiasi altro paese.


"Non ho mai avuto amici che sono contro qualcuno (...) Non credo che le prospettive di sviluppo delle relazioni con ogni altro paese debbano mettere in discussione la partnership strategica e di cooperazione multiforme tra la Russia e la Cina," ha spiegato.

Per quanto riguarda i rapporti Mosca-Washington, il capo della diplomazia del Cremlino ha affermato che presumibilmente la normalizzazione chiederà tempo, ma ha sottolineato che la Russia è pronta ad andare per la sua strada.

"È chiaro che per superare i danni causati all'interazione russo-americano nella gestione della (ex Presidenza degli Stati Uniti) di Barack Obama è necessario un lavoro serio, ma come ha fatto notare il presidente (russo, Vladimir) Putin , siamo disposti ad andare per la nostra strada facendo in modo di risanare le relazioni per gli interessi dei nostri popoli e gli interessi della sicurezza globale e della stabilità", ha affermato.

Inoltre, Lavrov ha alluso alle dichiarazioni del nuovo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, a favore della normalizzazione delle relazioni con la Russia, e ha detto che Mosca si aspetta che Trump "mantenga la sua posizione" e invece di " interferire negli affari di altri paesi, si concentri per "risolvere i problemi dell'America. "

Tuttavia, il ministro degli Esteri russo ha già avvertito in altre occasioni che Mosca non si fa illusioni circa la ripresa delle relazioni con Washington.

Fonte: Hispantv