Yemen: fondato un nuovo Club per coordinarsi coi BRICS e la Nuova Via della Seta

E-mail Stampa PDF

da www.civg.it

Il 31 dicembre 2015 è stato fondato ufficialmente lo “Yemeni Club for Coordinating with the BRICS” (il Club dello Yemen per coordinarsi coi BRICS) nella sede del Ministero delll’Industria e del Commercio a Sanaa, capitale dello Yemen. La registrazione ufficiale seguirà all’inizio del 2016. L’iniziativa è guidata da Fouad Al-Ghaffari, ex funzionario del ministero per i Diritti Umani e giovane attivista e capo dell’ONG Gedar Human Rights, che ha deciso di agire nonostante i bombardamenti anglo-sauditi e la guerra terroristica contro il suo paese.

Al-Ghaffari è stato ispirato alla creazione del club dopo aver partecipato alla conferenza stampa tenuta a Washington nel novembre 2014 dalla presidentessa dello Schiller Institute Helga-Zepp LaRouche per presentare il nuovo studio dell’EIR The New Silk Road Becomes the World Land-Bridge (La Nuova Via della Seta diventa il Ponte Terrestre Mondiale). Quando l’Arabia Saudita, sostenuta dalla Gran Bretagna e dagli Stati Uniti, ha lanciato la campagna terroristica di bombardamenti contro lo Yemen, Al-Ghaffari ha compreso che l’ONU e altre organizzazioni per i diritti umani erano completamente schiave degli stessi interessi imperiali, in quanto non hanno fatto nulla per fermare e nemmeno per condannare l’aggressione contro uno dei paesi arabi più poveri, che non poneva una minaccia per nessuno.


CONTINUA A LEGGERE