“Rivoluzione arancione” in corso a Belgrado

E-mail Stampa PDF

belgrado funzionariusadi Enrico Vigna | da civg.it

Il portale "Govori Serbia" ha pubblicato foto e video di incontri presso l'Hotel Hilton tra i leader delle proteste e funzionari dell'ambasciata statunitense

Continuano ingerenze, ricatti, pressioni e provocazioni contro la Serbia e il suo governo, per far accettare la rinuncia completa della sua indipendenza e sovranità. E così costringendola alla sottomissione completa e al definitivo riconoscimento della autoproclamata indipendenza della provincia serba del Kosovo.

Il giornale serbo è entrato in possesso di foto esclusive e materiali video che senza ombra di dubbio dimostrano che l'ambasciata degli Stati Uniti è dietro le manifestazioni settimanali di Belgrado che si tengono dal dicembre dello scorso anno con lo slogan "Stop alle camicie insanguinate" e "1 di 5 milioni."


CONTINUA A LEGGERE