Per un dialogo urgente sul futuro della Catalogna

E-mail Stampa PDF

ccoo esLa Proposta delle Comisiones Obreras (CC.OO)

da mundoobrero.es

Traduzione di Marx21.it

La Confederación Sindical de Comisiones Obreras (C.S. de CC.OO.) , la più importante organizzazione sindacale della Spagna prende posizione in merito all'aggravamento della situazione in Catalogna.

La Confederación Sindical de CCOO esprime il suo allarme di fronte alla grave crisi politica, sociale e istituzionale che il nostro Paese sta vivendo, in relazione alla situazione in Catalogna.

Allo stesso tempo, rivolge un richiamo alla sensibilità esistente tra le organizzazioni rappresentative di ampi settori della società spagnola, perché si insista a ricercare una soluzione utile per la situazione creatasi di confronto aperto con l'ordinamento giuridico, da un lato, e di una risposta, chiaramente sproporzionata, dall'altro.


In questo contesto, vogliamo trasmettere al Governo dello Stato, al Governo della Generalitat di Catalogna e ai principali gruppi politici, le seguenti considerazioni:

- Ci troviamo di fronte al rischio che il Parlamento della Catalogna proclami unilateralmente l'indipendenza e che il Governo dello Stato scelga di ricorrere all'art. 155 della Costituzione Spagnola per adottare le misure che ritiene necessarie, limitatrici dell'esercizio dell'autogoverno della Catalogna, allo scopo di obbligare le autorità di questa Comunità ad adattarsi alle sue richieste.

- L'adozione di una qualsiasi di queste decisioni, o di entrambe, a giudizio delle CCOO, ci condurrebbe a una situazione ancora più grave di quella che abbiamo già sofferto e dalle conseguenze difficilmente immaginabili. E' per questo che rivolgiamo un appello affinché, senza pregiudiziali ed esclusioni, si apra un processo negoziale in due spazi che devono essere considerati complementari.

1 - Su un nuovo quadro di autogoverno per la Catalogna, che potrebbe attuarsi contemporaneamente a un confronto sulla Costituzione, che in questo caso ne riguarderà la riforma.

2 - La forma di referendum o consultazione che si dovrebbe approvare affinché i cittadini della Catalogna possano pronunciarsi legalmente e liberamente.

L'apertura di entrambi gli spazi di negoziato dovrebbe essere immediata e concretizzarsi in assenza di misure unilaterali.

Le CCOO indirizzano questa proposta a tutte le organizzazioni imprenditoriali e sociali del paese.