Pechino, verde speranza

E-mail Stampa PDF

di Simone Pieranni | da www.lettera43.it

 

Le autorità del Dragone spingono sulle riforme ambientali

 

green-chinese-flag

da Pechino


Dopo le accuse di «sottovalutazione» dell'inquinamento, le autorità cinesi spingono sull'acceleratore delle riforme verdi: Hu Jintao, il presidente cinese, nonché segretario del Partito comunista, ha lanciato il programma di una Cina sostenibile, cui ha fatto eco l'annuncio del prossimo piano quinquennale focalizzato sull'ambiente, di cui il 15 novembre, si sono occupati tanto il China Daily, quanto il Global Times: il nuovo 12esimo piano quinquennale si propone per la produzione totale del settore domestico nell'ambito della protezione del risparmio energetico e ambientale di raggiungere i 4, 5 milioni di milardi (oltre 500 miliardi di euro) dal 2011 al 2015.


«La forte domanda verde e l'ambiente d’investimento solido della Cina forniranno un mercato vasto e grandi opportunità di investimento per le imprese di tutti i paesi, in particolare quelli della nostra regione», ha detto Hu Jintao rivolgendosi a più di mille uomini d'affari presenti alle Hawaii, per l'annuale vertice degli amministratori delegati Apec.


Martedì, 15 Novembre 2011