Il giorno dell'indipendenza del Tibet è solo una farsa

E-mail Stampa PDF

di Zhu Ningzhu | da iltibetegialibero.blogspot.it

britain-occupies-1904Pechino, 11 febbraio (Xinhua) – Mentre i Tibetani in Cina si godono la festività di "Losar il Serpente d'acqua", o il capodanno tibetano, alcuni separatisti promuovono la commemorazione del cosidetto "centenario dell'indipendenza del Tibet".

La propaganda per le commerazioni pianificate per la giornata del 13 febbraio è apparsa sui siti di "Students for a Free Tibet" (un'organizzazione indipendentista con base a New York), "Il congresso della Gioventù tibetana" e su social network come Facebook. Questa ostentazione al giorno d'oggi è solo una farsa e a posteriori, uno schiaffo in faccia, un' aggressione straniera alla storia della Cina moderna; compresa quella del Tibet. Come prova "concreta" è stata citata la cosiddetta "Proclamazione d'indipendenza del Tibet" che, a loro avviso, è stata dichiarata dal 13° Dalai Lama nel 1913. Difatti, il documento svelato da "Students for a Free Tibet" lo scorso maggio era una pura invenzione, un estratto dal documento originale, che riguardava un discorso interno sul buddismo, pubblicato sotto forma di lettera nel 1932.


CONTINUA A LEGGERE