I capi della "Cinquina del Caspio" hanno raggiunto un accordo sulla sovranità sul mare e sull'equilibrio degli armamenti

E-mail Stampa PDF

FONTE: ROSBALT 29/09/2014

I capi dei 5 Stati sul Caspio (Russia, Kazachstan, Turkmenia; Azerbajgjan, Iran) hanno raggiunto un accordo sui principi della sovranità nazionale di ciascun Paese sull'area marittima costiera nei limiti di 15 miglia e 10 miglia di pesca. Comunicato della Ria Novosti

Inoltre, le parti hanno ribadito che l'attività nel mar Caspio sarà regolata da questi principi concordati, ivi compresi la "garanzia della sicurezza e stabilità nella regiona Caspica", "l'assicurazione di un equilibrio stabile degli armamenti delle parti sul mar Caspio", la "realizzazione di cantieri militari entro limiti ragionevoli tenuto conto degli interessi di tutte le parti e senza compromettere la reciproca sicurezza"

(Ringraziamo Cristina Carpinelli per la segnalazione)