La Russia ha bisogno di un governo di fiducia popolare

Stampa

pcfr elezioni 2011di Yuri Afonin, vice presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa

da https://kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma per Marx21.it

Il paese ha bisogno di un governo di fiducia popolare. Solo così sarà possibile correggere lo squilibrio tra una politica estera sufficientemente forte e passi in avanti nello sviluppo interno del paese”. Lo ha affermato il Vice Presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista Yu. V. Afonin partecipando al programma “Serata con Vladimir Solovyov”, dedicato al messaggio del Presidente Vladimir V. Putin e alle dimissioni del governo di D. A. Medvedev

Yuri Afonin ha osservato che una serie di misure di protezione sociale proposte nel messaggio del presidente sono ciò che il Partito Comunista ha ripetutamente presentato. Yuri Vyacheslavovich ha consigliato a tutti i partecipanti alla discussione di leggere l'articolo del leader del Partito Comunista Gennady Andreyevich Zyuganov, "Fallimento del corso governativo", che è uscito una settimana prima delle dimissioni del gabinetto di Medvedev. Nell’articolo sono stati chiaramente indicatii i principali difetti della politica del governo e sono state proposte misure per correggere la situazione.


Tuttavia, il vicepresidente del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa ha sottolineato che, pur sostenendo queste misure di protezione sociale, i comunisti si chiedono: chi le attuerà? Dopotutto, l'attuazione è il problema principale di tutti i piani presentati dalle autorità. Yuri Afonin ha ricordato che la “Strategia 2020”, pubblicata nel 2008, è miseramente fallita. 11 dei 13 decreti del maggio 2012 non sono stati attuati. E nel suo nuovo messaggio, il presidente ha nuovamente parlato della mancata attuazione dei nuovi progetti nazionali proclamati con il decreto del 2018.

La domanda chiave, ha detto Yuri Afonin, è: chi parteciperà al governo? Se i Siluanov e i Kudrin – ci troveremo nuovamente di fronte allo stesso corso liberal-monetarista. Per andare avanti, il paese ha bisogno di un governo di fiducia popolare. Solo così sarà possibile correggere lo squilibrio tra una politica estera sufficientemente forte e passi in avanti nello sviluppo interno del paese.

Commentando il contenuto del messaggio, il vicepresidente del Comitato Centrale del Partito Comunista ha osservato che il Presidente Putin ha mostrato grande sensibilità nei confronti delle tendenze che si manifestano nello sviluppo della società. In effetti, il sostegno alle famiglie con bambini di età inferiore a 7 anni significa in realtà sostegno per i giovani, poiché i genitori di tali bambini sono generalmente giovani. E le autorità hanno recentemente preso atto del malcontento della gioventù e hanno compreso la forza delle proteste dei giovani. Ma se vogliamo giustizia, allora anche le generazioni più anziane devono essere sostenute. In particolare, vanno sostenute le proposte del Partito Comunista sul sostegno sociale ai "figli della guerra". Ciò è particolarmente necessario perché si sta avvicinando il 75 ° anniversario della Grande Vittoria. Possiamo anche dare il benvenuto alla proposta del presidente di iniziare, finalmente, a utilizzare i fondi del Fondo Nazionale per il Benessere per progetti volti allo sviluppo del Paese. Ricordiamo che questo fondo era stato creato come fondo per investimenti e progetti infrastrutturali.

Yuri Afonin ha affermato che il Partito Comunista sostiene l'estensione dei poteri del parlamento proposti nel messaggio del presidente. La costituzione di Eltsin fece della Russia una repubblica super presidenziale. Ciò deve essere evitato. Per quanto riguarda il rafforzamento del ruolo del Consiglio di Stato, ciò può anche essere considerato un rafforzamento del ruolo dei governatori. Ma per essere coerenti, è necessario garantire elezioni più oneste e competitive dei governatori, e per questo, ovviamente, il "filtro municipale" deve essere abolito. Inoltre, per migliorare il sistema politico, è necessario rafforzare la responsabilità di coloro che falsificano le elezioni. 

Yuri Afonin ha pure attirato l'attenzione sul seguente punto: il presidente nel suo messaggio ha riconosciuto che un forte sistema di partito si è sviluppato nel paese. Nel frattempo, oggi funzionari regionali in molte entità costituenti della federazione stanno cercando di ridisegnare il sistema elettorale in favore di collegi elettorali a mandato unico, a volte addirittura eliminando il voto sulle liste dei partiti. Ovviamente, ciò contraddice la logica di sviluppo del sistema politico di cui ha parlato il presidente (…)

Sosteniamo una serie di misure proposte nel messaggio del presidente, ha concluso il vicepresidente del Comitato centrale del Partito comunista. Ma riteniamo assolutamente necessario abolire le riforme antipopolari degli ultimi anni. E soprattutto, l'abolizione della "riforma delle pensioni" e la profonda revisione della "riforma dei rifiuti", che finora ha portato solo al caos e all'aumento dei prezzi, e non al riciclaggio dei rifiuti.

"Il popolo sta aspettando il cambiamento", ha sottolineato Afonin.