Chi era e cosa rappresentava per il popolo del Donbass, A. Zakharchenko, Presidente della Repubblica Popolare di Donetsk assassinato dalla giunta nazifascista di Kiev

Stampa

zakharchenko admemoriama cura di Enrico Vigna

Alexander Vladimirovich Zakharchenko è stato ucciso la sera del 31 agosto 2018 a seguito di un'esplosione di un ordigno esplosivo, posto all’interno del caffè "Separ" nel centro di Donetsk , che gli ha procurato un trauma cranico e la morte.

Insieme a lui è morta una delle guardie del corpo e altre 11 persone sono rimaste ferite, tra cui il ministro delle Finanze della RPD Alexander Timofeeve la leader dell'organizzazione di sostegno alle persone svantaggiate e disabili “Donetsk Repubblica", Natalia Volkova.


CONTINUA A LEGGERE