Dottor Liza, l’angelo dei bambini vittime della guerra e degli ultimi, è volata via.

E-mail Stampa PDF

glinka elizavetadi Enrico Vigna, dicembre 2016

Riceviamo dal compagno Enrico Vigna, e volentieri pubblichiamo il suo ricordo di Elizaveta Glinka, scomparsa nella sciagura aerea del Mar Nero.

Il 25 dicembre 2016 è caduto sul Mar Nero in Russia un aereo Tupolev TU –154 del Ministero della Difesa russo con 92 persone a bordo, tutte decedute.

Era diretto in Siria per portare un carico di aiuti umanitari destinati all’Ospedale Tishreen e a quello di Lattakia. A bordo c’era una parte del coro dell’Armata Rossa, che avrebbe cantato il 31 dicembre in un concerto per le truppe russe. Sull’aereo vi erano anche 9 giornalisti tra cui tre reporter del Canale Uno di Russia e tre del canale televisivo Zvezda Tv.

La delegazione sanitaria era guidata da Elizaveta Glinka, meglio nota in tutta la Russia e tra i popoli in guerra come “Dottor Liza”. Elizaveta era Membro del Consiglio della Presidenza per i diritti umani in Russia, medico sempre in prima linea nell’assistenza sociale, in particolar modo dei bambini e degli ultimi a Mosca e “angelo” dei bambini vittime delle guerre, dalla ex Jugoslavia, al Donbass, alla Siria. 


CONTINUA A LEGGERE

e-max.it: your social media marketing partner