In Colombia cessi lo sterminio di attivisti sociali ed ex combattenti delle FARC-EP!

E-mail Stampa PDF

americalatina 1b0589c2Dichiarazione del Partito Comunista del Venezuela (PCV)

da http://www.solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista del Venezuela esprime il suo energico sdegno per gli omicidi sistematici di attivisti per i diritti umani, di leader indigeni ed ex membri delle FARC-EP, sotto lo sguardo complice del governo di Iván Duque, in flagrante violazione degli accordi di pace dell'Avana.


Durante il mese di gennaio 2020, 27 attivisti per i diritti sociali e umani e 5 ex combattenti delle FARC-EP, firmatari degli accordi di pace, sono stati vilmente assassinati da sicari delle bande paramilitari, che agiscono in piena impunità offerta loro dalla complicità dello Stato narco-paramilitare e terrorista colombiano.

Il PCV denuncia il silenzio ipocrita della cosiddetta comunità internazionale e delle organizzazioni internazionali per i diritti umani, di fronte a questi crimini atroci contro il popolo e la pace della Colombia, la cui unica responsabilità ricade sull'attuale governo di quel paese e sull'interferenza dell’imperialismo statunitense.

Per queste ragioni, ribadiamo il nostro ripudio della presenza di basi militari imperialiste sul suolo colombiano, nonché la nostra protesta per il recente sbarco di truppe statunitensi nel paese andino, con l'obiettivo di sviluppare esercitazioni militari congiunte. Il rafforzamento della presenza militare imperialista in Colombia è una grave minaccia per la pace del paese e dell'intera regione.

Il Partito Comunista del Venezuela esprime la sua solidarietà al Partito Comunista Colombiano e all'intero movimento sociale, politico e popolare rivoluzionario, che coraggiosamente lotta contro la violenza dello stato repressivo e paramilitare, i piani anti-popolari del governo Duque e la violazione del accordi di pace.

CONTINUIAMO LA LOTTA FINO ALLA VITTORIA PER I DIRITTI DEL POPOLO LAVORATORE E PER LA PATRIA GRANDE, SOVRANA E SOCIALISTA-COMUNISTA!