Cina e Siria condannano il Colpo di Stato in Bolivia contro Morales

E-mail Stampa PDF

bolivia colpodistatomoralesda lantidiplomatico.it

Vari governi si sono espressi contro il Colpo di Stato in Bolivia, facendo appello per una soluzione pacifica delle crisi politica senza interferenze esterne

"La Cina spera che tutte le parti in Bolivia possano risolvere le loro discrepanze ai sensi della Costituzione e della legge per ripristinare la stabilità politica e sociale il più presto possibile", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Geng Shuang.


Reazione della Siria

La Siria ha condannato i recenti eventi in Bolivia che ha descritto come un colpo di stato militare e ha espresso la sua solidarietà con Evo Morales, secondo quanto riferito dall'agenzia governativa siriana SANA.

"La Repubblica araba siriana condanna fermamente il colpo di stato in Bolivia ed esprime la sua solidarietà al presidente legittimamente eletto Evo Morales", ha riferito ai media una fonte del ministero degli Esteri siriano.

L'interlocutore dell'agenzia ha affermato che Damasco ribadisce il suo sostegno al popolo boliviano e apprezza molto la lotta dei popoli dell'America Latina contro "l'egemonia degli Stati Uniti e la sua scandalosa interferenza negli affari di quei paesi".