Wikileaks svela una grande operazione di spionaggio del governo dell'Ecuador finalizzata all'estradizione

E-mail Stampa PDF

ecuador wikileaksAlla luce dell'arresto di Assange questo articolo assume grande rilevanza

da lantidiplomatico.it

Descrivendo la scoperta come "nuova e inaspettata", il redattore capo del portale Wikileaks, Kristinn Hrafnsson, ha denunciato oggi in conferenza stampa la scoperta di una vasta operazione di spionaggio contro il suo fondatore, Julian Assange, con l’obiettivo di fabbricare l’estradizione dell'attivista.

L'operazione è "estesa" ed è stata condotta "internamente presso l'ambasciata ecuadoriana" a Londra. "Telecamere di sicurezza sono state usate per monitorare ogni mossa [Assange] e ciascuno degli incontri con i visitatori", ha proseguito Hrafnsson che ha aggiunto come l’operazione abbia coinvolto anche le registrazioni audio e le foto degli incontri e dei momenti intimi di Assange.


CONTINUA A LEGGERE