Comunisti oggi

Oltre manipolazioni e fake news: la Brexit raccontata dalla Gran Bretagna

E-mail Stampa PDF

brexit 500di Owain Holland, Segretario Generale YCL (Lega comunista giovanile)

da fgci.info

Pubblichiamo di seguito – in esclusiva per il sito nazionale della FGCI – un contributo di Owain Holland, Segretario generale della YCL (Lega comunista giovanile), organizzazione dei giovani del Partito Comunista britannico. Si tratta di una riflessione che fa il punto sulla situazione post Brexit, volta a smentire semplificazioni (nella migliore delle ipotesi) e manipolazioni vere e proprie (ipotesi peggiore ma più frequente) ad opera della stampa mainstream e dei partiti di potere filo-UE. Ringraziamo il compagno Holland e la YCL per la collaborazione fraterna con cui permettono di fare un focus sulla situazione della Gran Bretagna, nel nome della cooperazione tra le organizzazioni comuniste.

Leggi tutto...

Sulle politiche di violazione dei diritti degli immigrati degli USA e dell'UE

E-mail Stampa PDF

barcone immigrazioneNota dell'Ufficio stampa del Partito Comunista Portoghese (PCP)

da pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma

L'internamento degli immigrati in campi di detenzione negli Stati Uniti, e in particolare la detenzione dei bambini separati dai loro genitori, è un atto barbaro che viola i più elementari diritti umani ed è espressione concreta di una politica xenofoba e razzista, che merita la condanna più viva del PCP, dimostrata dalla sua azione coerente e determinata nella difesa e affermazione dei valori di libertà e democrazia.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista Sudafricano al 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

sacp logo 500pxPartito Comunista Sudafricano (SACP)
solidnet.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Pietroburgo, 2-3 novembre / Mosca, 5-7 novembre 2017

"A 100 anni dalla Grande Rivoluzione Socialista di Ottobre: gli ideali del movimento comunista per rivitalizzare la lotta contro le guerre imperialistiche, per la pace e il socialismo"

Leggi tutto...

I comunisti e il governo giallo-verde

E-mail Stampa PDF

governo 2018di Bruno Steri

Ringraziamo il compagno Bruno Steri, della Segreteria nazionale del PCI, per avere concesso a Marx21.it l’esclusiva della pubblicazione della sua Relazione per il Convegno su “Il nuovo governo italiano e gli interessi del movimento operaio. Per una vera lotta anticapitalista contro l’euro e l’Unione europea”. Roma, 22 giugno 2018

Il paradosso di un governo di destra votato anche dai lavoratori

Il Pci ha già avuto modo di esprimere in diverse sedi la propria netta opposizione nei confronti dell’attuale governo Conte, nato a seguito di un patto politico tra Movimento 5 Stelle e Lega: un esecutivo scaturito da un’alleanza “post-ideologica” ma che, sin dai primi passi, non ha potuto mimetizzare il suo carattere reazionario e la sua scelta di classe, in particolare includendo nel suo programma la cosiddetta flat tax

Leggi tutto...

Le pericolose conseguenze del ritiro degli USA dall'accordo JCPoA per la pace mondiale

E-mail Stampa PDF

trump irandealDichiarazione dei Partiti Comunisti e Operai

solidnet.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Noi, Partiti Comunisti e Operai firmatari, condanniamo la decisione dell'amministrazione Trump – che contraddice in pieno l'opinione pubblica mondiale – di portare gli Stati Uniti fuori dall'accordo 2015 Joint Comprehensive Plan of Action (JCPoA) con l'Iran e le pericolose conseguenze che questo comporta.

Il ritiro degli Stati Uniti l'8 maggio 2018 dall'accordo JCPoA – firmato tra i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza più la Germania (P5 + 1) e l'Iran – ha aumentato significativamente la tensione nella regione e ha sollevato la minaccia di una nuova devastante guerra in Medio Oriente.

Leggi tutto...

Le “nuove priorità” dell'Unione Europea

E-mail Stampa PDF

europa cieloscurodi João Ferreira, parlamentare europeo del Partito Comunista Portoghese (GUE/NGL)

da avante.pt

Traduzione di Marx21.it

L'elaborazione del bilancio del dopo 2020 è ormai all'ordine del giorno e la discussione sulla proposta presentata dalla Commissione Europea all'inizio del mese mette in evidenza le numerose contraddizioni esistenti tra i paesi membri.

Apparentemente, fino ad oggi, solo la Germania non ha avanzato critiche alla proposta. A ciò non è estraneo il fatto che sia stato Gunther Oettinger, commissario tedesco, l' “artefice” del bilancio, come ha riconosciuto lo stesso Jean-Claude Juncker.

Leggi tutto...

L'Unione della gioventù comunista della Repubblica Ceca riesamina la "Primavera di Praga"

E-mail Stampa PDF

International Communist Press (ICP)
sol.org.tr

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Intervista esclusiva con l'Unione della gioventù comunista (KSM) sull'eredità della Cecoslovacchia socialista e la cosiddetta Primavera di Praga del maggio 1968.

La Gioventù comunista di Turchia (TKG) ha realizzato un'intervista esclusiva con l'Unione della gioventù comunista (KSM), l'ala giovanile del PC di Boemia e Moravia, in occasione dell'anniversario della cosiddetta Primavera di Praga del maggio 1968. La KSM ha discusso l'esperienza del Partito Comunista di Cecoslovacchia durante quegli eventi, l'eredità della Cecoslovacchia socialista e la posizione rivoluzionaria della gioventù comunista di oggi.

Leggi tutto...

Il comunismo è un' idea nuova in Europa!

E-mail Stampa PDF

stella spilladi “Faire vivre le PCF” | da lepcf.fr

Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it

Come contributo alla discussione tra i comunisti del nostro continente in vista delle elezioni europee, proponiamo questa proposta di appello lanciata dai compagni francesi di “Faire vivre le PCF”

Per un appello dei partiti comunisti in Europa

Il prossimo congresso straordinario dei comunisti francesi affronterà naturalmente le questioni dell'internazionalismo, delle lotte contro l'imperialismo e la guerra, della solidarietà dei lavoratori contro la globalizzazione capitalista, del diritto dei popoli all'autodeterminazione e alla sovranità, della solidarietà con i migranti in primo luogo contro le cause dell'immigrazione e le reti mafiose che li sfruttano, per la difesa del loro diritto alla dignità, per una politica di accoglienza che si inserisca in rapporti di reale cooperazione con i paesi di emigrazione.

Leggi tutto...

Intervento al terzo congresso nazionale dell'ANPI [1]

E-mail Stampa PDF

anpi tessera terzo congresso nazionaledi Concetto Marchesi
da assconcettomarchesigallarate.wordpress.com

Oggi, mentre alcuni dei nostri migliori partigiani sono tenuti in prigione sotto il peso di una condanna o di una accusa infamante, i Graziani e i Borghese parlano tra gli applausi festanti dei risorti fascisti sulle piazze di Roma.

Questo non si poteva prevedere in quel settembre del ‘44, quando nel bollettino della Regia Legazione d’Italia di Berna si pubblicò un messaggio del Comitato di Liberazione Nazionale dell’Alta Italia in cui i rappresentanti di tutti i partiti, dal democratico-cristiano al comunista al socialista all’azionista al liberale, si impegnavano solennemente di assicurare alla Patria l’indipendenza, al popolo italiano la libertà politica, ai lavoratori il diritto di procedere verso più alte conquiste, e bollavano – in quel messaggio – come traditori coloro che avessero tentato la consueta divisione dello schieramento politico italiano in partiti dell’ordine e in partiti del disordine.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista di Polonia contro la persecuzione politica

E-mail Stampa PDF

pc polonia manifestazionedi Partito Comunista di Polonia | solidnet.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Il Partito Comunista di Polonia denuncia la persecuzione politica iniziata dalle autorità polacche che si esprime nei crescenti attacchi.

Un esempio particolarmente oltraggioso è avvenuto l'11 maggio quando la polizia ha fatto irruzione nei locali dell'Università Szczecin in Pobierowo durante la Conferenza sul marxismo. I funzionari che agivano in nome dell'ufficio del pubblico ministero cercavano le prove di comportamenti idonei alla "promozione di sistemi totalitari". Questa intrusione costituisce una chiara violazione dell'autonomia dell'università e del diritto costituzionale di libertà dell'attività scientifica.

Leggi tutto...

Pagina 5 di 82