Comunisti oggi

La scomparsa dell'URSS è stata una grande battuta d'arresto

E-mail Stampa PDF

urss bandiera anzianoIntervista di Sputnik Brasil a José Reinaldo Carvalho* | Traduzione di Marx21.it

25 anni fa, l'8 dicembre 1991, fu firmato l'accordo che scioglieva l'Unione Sovietica e creava la Comunità degli Stati Indipendenti (CSI), con l'adesione iniziale della Federazione Russa, dell'Ucraina e della Bielorussia. In seguito aderirono le ex repubbliche sovietiche, con il consolidamento del loro processo di indipendenza.

In un'intervista a Sputnik Brasil, il segretario di Politica Internazionale e Relazioni Internazionali del Partito Comunista del Brasile (PCdoB), José Reinaldo Carvalho, ha commentato l'importanza della data e le implicazioni che ne sono derivate sia sul piano interno che nello scenario geopolitico mondiale.

“In quanto dirigenti di un partito comunista, deploriamo profondamente la scomparsa dell'Unione Sovietica, perché crediamo che la Rivoluzione del 1917, che compirà un secolo esattamente l'anno prossimo, il 7 novembre 2017, abbia rappresentato il più grande evento politico e sociale della storia dell'umanità fino ad oggi. Ha trasformato un impero reazionario e arretrato in una grande potenza economica e sociale, ha promosso il riscatto di un popolo immenso, l'unità di quell'insieme di nazionalità e ha trasformato l'Unione Sovietica in un paese progressista e garante della pace mondiale”.

Leggi tutto...

Salutiamo il nuovo accordo di pace sottoscritto in Colombia

E-mail Stampa PDF

partido comunista colombiano logoDichiarazione del Partito Comunista Colombiano
da solidnet.org

Traduzione di Marx21.it 

La firma del nuovo accordo (sulla fine del conflitto tra il governo della Colombia e le FARC, ndt) è un passo decisivo per la sua ratifica da parte del Congresso della Repubblica, che segnerà il giorno D del processo che ne seguirà. E' superato un primo momento di incertezza, segnato dalla controffensiva dell'ultradestra nel suo tentativo di ricacciare indietro ciò che è stato realizzato. Si apre una porta all'avanzata politica e sociale implicita nel suo contenuto.

Il Governo nazionale assume un impegno immenso, non solo per la ratifica da parte delle sue maggioranze parlamentari ma anche per l'approvazione della legge di amnistia e indulto, primo punto all'ordine del giorno nella tabella di marcia per la realizzazione dell'accordo. Verranno altri passaggi necessari per il transito nelle zone veredales (in cui sono previste le operazioni per il completamento dell'accordo) e per le procedure relative alla deposizione delle armi, la normalizzazione e il reinserimento civile e territoriale.

Leggi tutto...

Il Partito Rivoluzionario del Popolo del Laos al 18°Incontro dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

laos comunistida solidnet.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Intervento di Sounthone Xayachack, Membro del Comitato Centrale del Partito Rivoluzionario del Popolo del Laos, Presidente della Commissione relazioni estere del Comitato Centrale.

Caro Compagno Presidente,
Illustrissimi delegati ed ospiti,

Prima di tutto lasciatemi portare a tutti voi i fraterni saluti del Comitato Centrale del Partito Rivoluzionario del Popolo del Laos.

Oggi è un grande onore e piacere per me guidare la delegazione del Partito Rivoluzionario del Popolo del Laos la quale partecipa al 18° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e operai che ha per tema "La crisi capitalista e l'offensiva imperialista - Strategia e tattiche dei Comunisti e dei Partiti dei Lavoratori nella lotta per la pace, per i diritti dei lavoratori e dei popoli e per il socialismo" e che si tiene ad Hanoi, la bellissima capitale del Vietnam. Questa è una buona opportunità per noi per discutere le principali questioni della vita politica internazionale.

Leggi tutto...

Marx21.it si associa al cordoglio per la scomparsa del compagno Giuseppe Sacchi

E-mail Stampa PDF

giuseppe sacchiMilitante comunista dai tempi della clandestinità e combattente della Resistenza antifascista, a cui partecipò in qualità di comandante della 114esima Brigata Garibaldi, e dopo la Liberazione, instancabile organizzatore del PCI e figura di rilievo del movimento operaio, il compagno Sacchi, è stato l'indiscusso protagonista della grande lotta degli elettromeccanici milanesi del 1960, culminata nella manifestazione dei 100.000 metalmeccanici in Piazza Duomo, il giorno di Natale, e terminata l'anno successivo con una straordinaria vittoria operaia.

Deputato del PCI per due legislature, il compagno Sacchi va ricordato anche per il suo inestimabile contributo alla stesura e alla presentazione della prima bozza della Statuto dei Lavoratori.

Di Sacchi non va dimenticato l'impegno nell'opposizione al processo di liquidazione del PCI (con Alessandro Vaia e Arnaldo Bera, è stato tra gli animatori della Casa Editrice Aurora, della rivista Interstampa e del Centro Culturale “Concetto Marchesi”), conclusosi dopo la svolta della Bolognina, e nella costruzione del Partito della Rifondazione Comunista, di cui è stato per molti anni dirigente.

Leggi tutto...

I Partiti Comunisti di Cina e Vietnam si impegnano a rafforzare la cooperazione

E-mail Stampa PDF

liuyunshan vietnamda resistencia.cc

Traduzione di Marx21.it

Liu Yunshan, funzionario di grado elevato del Partito Comunista Cinese (PCC), si è incontrato, il 12 dicembre a Pechino, con una delegazione del Partito Comunista del Vietnam (PCV).

Liu, membro del Comitato Permanente dell'Ufficio Politico del Comitato Centrale del PCC, ha dichiarato che la Cina e il Vietnam sono “buoni vicini socialisti con un destino comune di importanza strategica”.

“Il PCC è disposto a lavorare con il PCV per consolidare l'intesa raggiunta tra Xi Jinping, segretario generale del Comitato Centrale del PCC, e Nguyen Phu Trong, segretario generale del PCV”, ha affermato Liu.

Liu ha esortato i due partiti a far proseguire nella direzione giusta le relazioni di partito e bilaterali, a promuovere scambi a livello dei governi statali e ad approfondire la cooperazione pratica per la promozione di una crescita sostenibile e stabile di lungo periodo del partenariato strategico globale bilaterale.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista Siriano (unificato) ai comunisti e ai progressisti di tutto il mondo

E-mail Stampa PDF

pcsiriano plenumda solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

La direzione del Partito Comunista Siriano (unificato) intende fornire alcune informazioni in merito agli sviluppi in Siria, con l'obiettivo di illustrare quanto realmente sta accadendo, e di ottenere un maggiore sostegno al popolo siriano che sta affrontando lo stesso nostro nemico.

Cari compagni,

Come è ben noto, il nostro partito, insieme ad altri partiti progressisti e patriottici della Siria, sta lottando contro quella che oggi è considerata una delle più barbare aggressioni imperialiste fin dal tempo della Seconda Guerra Mondiale, e contro i movimenti radicali più estremisti e fondamentalisti del secolo, condannati a livello internazionale, come il “Fronte Al Nusra”, l' “ISIS” e “Al Qaeda”.

Questa lotta si scontra con i progetti imperialisti di dominazione del mondo e in particolare della regione che è chiamata “Nuovo Medio Oriente”.

Leggi tutto...

Più forti nella lotta

E-mail Stampa PDF

pcp congresso plateaEditoriale diAvante!, Settimanale del Partito Comunista Portoghese (PCP)

Traduzione di Marx21.it

Realizzato in un momento di grande complessità e di urgenze della situazione politica nazionale e internazionale, il XX Congresso del PCP, che si è tenuto il 2, 3 e 4 dicembre ad Almada, è stato un evento di grande significato e importanza politica per l'affermazione e il rafforzamento del PCP come Partito della classe operaia e di tutti i lavoratori. Come ha affermato Jeronimo de Sousa nel suo discorso di chiusura, “un Partito che non risparmierà sforzi, non si sottrarrà ai propri compiti, che si propongano di difendere e conquistare diritti e migliorare le condizioni di vita dei lavoratori e del popolo, sempre con gli occhi rivolti alla linea dell'orizzonte, all'obiettivo ultimo che anima e giustifica la nostra ragione di essere e di combattere: una società libera dallo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo”.

I tre giorni del Congresso sono inscindibili dalla sua lunga fase preparatoria con la realizzazione di migliaia di riunioni con più di ventimila partecipanti, con i militanti che sono intervenuti nella discussione delle Tesi/Progetto di Risoluzione Politica, nell'elaborazione di quasi duemila proposte di emendamento/cambiamento, nella loro grande maggioranza approvate, nell'elezione dei delegati, nella mobilitazione degli invitati, e nella realizzazione di diverse iniziative decisive per il successo del Congresso.

Leggi tutto...

Sostenete una voce libera e comunista! L'appello di Marx21.it ai suoi lettori

E-mail Stampa PDF

Marx21.it lancia un accorato appello ai suoi lettori, sapendo quanto hanno a cuore le ragioni della sopravvivenza di un sito che oggi rischia di essere messa gravemente a rischio senza il generoso sostegno di chi ne apprezza e condivide il contributo di voce libera e comunista nel panorama dell'informazione del nostro paese.

Vi chiediamo allora di contribuire, compatibilmente con le disponibilità finanziarie di ciascuno, alla continuazione del lavoro di un portale web che ormai da anni si è conquistato spazio e prestigio non solo tra tanti militanti comunisti e di sinistra del nostro paese, ma anche su scala internazionale, come testimoniano i tanti attestati di apprezzamento che ci giungono da diversi paesi di ogni continente.

Confidiamo nella vostra generosità e solidarietà militante. E' a rischio l'esistenza stessa del nostro (vostro) sito. Siamo convinti che in tanti raccoglierete con slancio il nostro appello.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista Portoghese sulla vittoria del NO al referendum costituzionale in Italia

E-mail Stampa PDF

referendo constitucional italiaNota dell'Ufficio Stampa del PCP
da pcp.pt

Traduzione di Marx21.it

La vittoria del NO al referendum sulla modifica costituzionale proposta dal governo italiano ha rappresentato una sconfitta per coloro che hanno cercato di attaccare la Costituzione italiana, adottata in seguito alla sconfitta del fascismo nella Seconda Guerra Mondiale, e il suo carattere democratico.

La manovra antidemocratica diretta alla centralizzazione del potere politico e alla trasformazione del sistema elettorale attraverso la revisione della Costituzione è stata quindi respinta.

Il carattere popolare di questo rifiuto assume ancora maggiore significato in quanto è stato  espresso dopo avere affrontato l'intensa campagna e i ricatti del governo italiano e dei grandi gruppi economici e finanziari, che hanno avuto il sostegno dei responsabili dell'Unione Europea.

Leggi tutto...

Per la fine della guerra, del terrore e della catastrofe umanitaria in Siria

E-mail Stampa PDF

aleppo bambino macerieDichiarazione di solidarietà del 18° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai  

da solidnet.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Noi, Partiti comunisti e operai firmatari della presente dichiarazione, riuniti a Hanoi, in Vietnam, per il 18° IMCWP, crediamo fermamente che le politiche e le azioni delle potenze imperialiste e dei loro alleati reazionari abbiano creato una catastrofe politica, sociale e umanitaria senza precedenti in Medio Oriente. La regione sta attraversando una grave crisi a causa della guerra e della distruzione in corso; tale crisi è il risultato dei tentativi attentamente orchestrati dall'imperialismo guidato dagli Usa per consolidare la propria egemonia e garantire il controllo esclusivo del flusso di petrolio, la possibilità di saccheggiare liberamente le risorse della regione e di sfruttare i suoi mercati.

Temiamo che se la situazione attuale si protrae, il Medio Oriente è destinato a un futuro di ulteriori guerre, destabilizzazione e dominazione imperialista. Il volto della regione è profondamente segnato dai conflitti e dal terrorismo: in Siria, Iraq, Yemen, Libia e in Afghanistan, dall'attuale occupazione della Palestina da parte di Israele, così come dalle crisi politiche in Libano e in Egitto.

Leggi tutto...

Pagina 18 di 84