Comunisti oggi

Dopo la sconfitta elettorale del macrismo, costruire potere popolare

E-mail Stampa PDF

frentedetodos elezioni2019di Commissione Politica del Partito Comunista dell'Argentina

da pca.org.ar

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista dell'Argentina, membro del Frente de Todos, celebra la vittoria ottenuta in queste elezioni, congratulandosi e salutando la squadra presidenziale di Alberto Fernández e Cristina Fernández de Kirchner, tutti i militanti del Frente e in particolare i militanti del nostro partito e la Federazione Giovanile Comunista (Fede) per questa importante vittoria.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista del Venezuela vuole costruire un'ampia alleanza antimperialista e antifascista

E-mail Stampa PDF

pc venezuela striscionedi Carolus Wimmer, Responsabile del Dipartimento Internazionale del PCV

da avante.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

La forte pressione politica, economica, diplomatica e militare che l'imperialismo esercita sulla Repubblica Bolivariana del Venezuela mira a qualcosa di più del semplice cambio di regime, cercando di trasformare il Paese in uno stato fallito, simile a Iraq, Libia e Afghanistan dopo le invasioni USA e NATO. Lo afferma Carolus Wimmer dell'Ufficio Politico del Partito Comunista del Venezuela (PCV) e responsabile del suo dipartimento internazionale.

Leggi tutto...

APPELLO. Risoluzione UE: la CGIL non resti in silenzio!

E-mail Stampa PDF

cgil 1931da facebook.com

Di fronte alla risoluzione UE che equipara il comunismo al nazismo, la Cgil non deve restare in silenzio.

Quella risoluzione è prima di tutto un fatto simbolico e nell’affiancare nazismo e comunismo come crimini storici e causa della seconda guerra mondiale è irricevibile, oltre che disonesta, perché cancella intere pagine dai nostri libri di storia, anche quelle fortemente simboliche come la battaglia di Stalingrado e la liberazione del campo di sterminio di Auschwitz.

Leggi tutto...

Bruxelles e Marzabotto: la doppia faccia di Sassoli

E-mail Stampa PDF

sassoli marzabottodi Maria Morigi

Alle celebrazioni per il 75° anniversario della strage di Marzabotto, il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli dice: “Equiparazioni improprie minano la nostra identità”…“Revisionismi superficiali o interessati a giustificare quello che non può essere giustificato, provocano la perdita della nostra identità, e non rendono giustizia, ad esempio, a quanti nelle formazioni partigiane comuniste e nel Partito comunista italiano hanno lottato insieme ad altri democratici per la nostra libertà, e hanno contribuito alla nascita della Repubblica. Invito i miei colleghi se vogliono vedere dove è nata l’Europa, a venire a Marzabotto”. Queste ardenti parole, che ci fa piacere ascoltare, sono indirizzate contro la recente Risoluzione europea che equipara nazismo e comunismo.

Leggi tutto...

I comunisti e il risultato delle elezioni legislative in Portogallo

E-mail Stampa PDF

desousa elezioni2019Dalla dichiarazione di Jerónimo de Sousa, Segretario Generale del Partito Comunista Portoghese (PCP)

da pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Le elezioni legislative in Portogallo di domenica 6 ottobre (caratterizzate da un'astensione di quasi il 50%, superiore a quella delle elezioni precedenti) hanno segnato un grande successo del Partito Socialista del primo ministro António Costa che con il 36,65% dei voti (+ 4,3% rispetto alla precedente consultazione politica) diventa la prima forza elettorale del paese, mentre la coalizione di destra (PPD/PSD a cui vanno aggiunti i voti di CDS-PPD) arretra di circa il 7%. In ogni caso, il PS resta sensibilmente al di sotto della soglia del 40% che gli avrebbe permesso di governare da solo.

Leggi tutto...

Roma, 5 ottobre 2019 - Manifestazione contro il governo M5S-PD

E-mail Stampa PDF

Riceviamo e pubblichiamo il video della manifestazione del Partito Comunista

Roma, in diretta dalla manifestazione contro il governo M5S-PD e contro la mozione anticomunista del parlamento europeo.

Leggi tutto...

La “musica di sottofondo ideologica” dell'aggressione USA/UE/NATO contro la Russia

E-mail Stampa PDF

dkp logoComunicato del Partito Comunista Tedesco (DKP) sulla risoluzione anticomunista del Parlamento Europeo

da solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

La maggioranza del parlamento europeo sta riscrivendo la storia: la causa della seconda guerra mondiale non sarebbe stata l'invasione nazista della Polonia, ma il risultato del trattato di non aggressione tedesco-sovietico definito come il "patto Hitler-Stalin". Fino a questa aggressiva falsificazione della storia si è spinta la proposta delle forze di estrema destra, socialdemocratiche, cristiano-democratiche e "liberali", subito sostenuta nel Parlamento europeo dai gruppi verdi.

Leggi tutto...

I comunisti portoghesi e l'integrazione europea

E-mail Stampa PDF

pcp 22congresso bandiereda pcp.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Dal programma del Partito Comunista Portoghese in vista delle elezioni legislative del 6 ottobre 2019.

Gli ultimi anni hanno confermato che una politica che difenda i diritti dei lavoratori e delle persone, lo sviluppo economico e la sovranità nazionale deve affrontare i vincoli dell'Unione economica e monetaria e dell'euro, dell'interferenza, della pressione e del ricatto dell'Unione Europea allo scopo di contrastare qualsiasi volontà di affermazione sovrana.

Leggi tutto...

A proposito di un Appello

E-mail Stampa PDF

bandiera rossadi Ruggero Giacomini

L’Appello all’Europarlamento proposto da intellettuali e dirigenti di Rifondazione comunista insieme a Bertinotti - Rossi e neri non sono uguali. Per il rispetto della memoria e della storia - è nel suo insieme contraddittorio e lascia alla fine un’impressione di subalternità alla risoluzione europea del 19 settembre che pure intende criticare.

Innanzitutto nella presentazione del testo si fa credito, all’inedita ed eterogenea aggregazione costituitasi nel Parlamento europeo, di nobili intenzioni quali la “lotta al razzismo e al fascismo”: eludendo invece il significato politico attuale della revisione del discorso pubblico sul passato: che mira a ricomprendere e legittimare le forze neo-fasciste e neo-naziste in azione specialmente nell’est Europa - dove i partiti comunisti sono perfino esclusi come in Ucraina dalla competizione elettorale -, in funzione della contrapposizione frontale non solo all’Urss storica, ma alla Russia di oggi, colpevole di essersi sottratta alla sottomissione euro-atlantica e di voler essere indipendente.

Leggi tutto...

Pagina 2 di 84