Comunisti oggi

Intervento di Domenico Losurdo al 6° Congresso Nazionale del PdCI

E-mail Stampa PDF

di Domenico Losurdo | dal suo blog

 

losurdo congressoSono lieto di prender parte a quello che potrebbe essere un rilancio e persino un nuovo inizio della presenza comunista nel nostro paese. Allorché vent’anni fa si dette vita a Rifondazione Comunista, il clima ideologico era ben diverso da quello odierno. Vent’anni fa a Washington gli ideologi più enfatici proclamavano che la storia era finita: in ogni caso il capitalismo aveva trionfato e i comunisti avevano avuto il torto di stare dalla parte sbagliata, anzi dalla parte criminale della storia. Oggi sappiamo che queste certezze e queste mitologie avevano fatto breccia anche nel gruppo dirigente di Rifondazione Comunista. Si è così assistito allo spettacolo grottesco per cui un leader di primissimo piano ha dispiegato tutto il suo talento oratorio per dimostrare che i comunisti avevano sempre avuto torto e avevano sempre provocato catastrofi in Russia come in Italia; e continuavano ad aver torto in Cina come in Vietnam e, in ultima analisi nella stessa Cuba. Ben si comprende l’entusiasmo della stampa borghese per questo profeta, per questo dono venuto dal Cielo. Ma il risultato finale lo conosciamo tutti.

Leggi tutto...

Alfonso Cano, eroe della Colombia

E-mail Stampa PDF

di Miguel Urbano Rodrigues* da www.odiario.info | Traduzione a cura di Marx21.it

 

*Miguel Urbano Rodrigues (1925), figura storica del comunismo portoghese, è un noto giornalista e scrittore, autore di decine di pubblicazioni. In passato e’ stato caporedattore di Avante, organo del Partito Comunista Portoghese e direttore del giornale O Diario. E’ stato deputato del PCP nell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa. Tra gli editori di Odiario.info (a cui collaborano prestigiosi intellettuali progressisti di molti paesi, tra cui Domenico Losurdo), dirige oggi l’autorevole sito antimperialista Resistir.info.

 

alfonsocano farc

Alfonso Cano, comandante in capo delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia è caduto combattendo il 4 novembre.

 

Alfonso Cano si è battuto per la liberazione della Colombia per più di quattro decenni. Di origine borghese ha rotto con la sua classe all'Università di Bogotà dove studiava Antropologia. Dirigente della Gioventù Comunista conquistò il rispetto dei professori e dei colleghi per il suo talento, cultura e fermezza di carattere. Era un intellettuale brillante che aveva dei classici del marxismo e della storia del suo paese una conoscenza profonda, al momento della sua adesione alle FARC. E' stato con Jacobo Arenas uno dei più creativi ideologi dell'organizzazione rivoluzionaria. Non ha sorpreso, perciò, la sua nomina a comandante in capo quando è morto Manuel Marulanda.

Leggi tutto...

Saluto del Segretario Generale del C.C. AKEL A. Kyprianou al 6° congresso del Partito dei Comunisti Italiani

E-mail Stampa PDF

AKEL Logo1

28 Ottobre 2011

 

Da parte del C.C. AKEL, rivolgo un caloroso saluto combattivo al 6° Congresso del Partito dei Comunisti Italiani. Auguro ogni successo ai propri lavori. I Congressi dei Partiti come i nostri, costituiscono sempre il momemto culminante per l’ azione e le loro lotte. Non si tratta di feste di comunicazione, bensì di forum di sostanziali dibattiti. Non si tratta di una formale organizzazione, bensì del colmo del dibattito nel Partito sul quadro politico ed organizzativo, in base al quale continuerà la sua lotta per il progresso, il benessere e le conquiste per i lavoratori del paese, per i lavoratori di tutto il mondo.

 

 

Il 6° Congresso del Partito si riunisce in condizioni molto critiche per l’ Italia ma anche per il mondo intero. L’ imperialismo aumenta la propria aggressività contro i popoli. L’ Iraq e l’ Afghanistan si trovano tuttora sotto l’ occupazione delle Forze della Nato.

Leggi tutto...

L'Ottobre vive e vivrà

E-mail Stampa PDF

di Albano Nunes, della segreteria del Partito Comunista Portoghese | traduzione a cura di Marx21.it

 

propaganda 1917Per i comunisti portoghesi ricordare il 7 novembre e celebrare la prima rivoluzione socialista vittoriosa è un atto di coerenza rivoluzionaria e di fedeltà alle radici del loro partito. Il PCP, che è opera della classe operaia portoghese e prodotto della maturazione del movimento operaio portoghese, è nato con lo straordinario impatto mondiale della Rivoluzione d'Ottobre e l'esaltante esempio del partito bolscevico e di Lenin. Nell'anno in cui celebriamo il 90° anniversario del Partito è particolarmente opportuno sottolineare che il 6 marzo e il 7 novembre sono tratti inseparabili della storia di questo partito, patriottico e internazionalista, una storia che, con vittorie e sconfitte, luci ed ombre, il PCP assume interamente con orgoglio.

 

Il ricordo del 7 novembre rappresenta la giusta valorizzazione di un'epopea che, dalla conquista del potere da parte della classe operaia all'avvio pionieristico della costruzione di una nuova società, ha trasformato completamente la vecchia Russia imperiale zarista, dimostrando ai lavoratori e ai popoli di tutto il mondo che la loro liberazione dalle catene del capitale non solo era possibile, ma era possibile anche, con la partecipazione impegnata e creativa dei lavoratori e la direzione della sua avanguardia rivoluzionaria, costruire sulle rovine del vecchio ordine un nuovo ordine più libero, più giusto, più pacifico, più umano, una società realmente superiore alla società capitalista.

Leggi tutto...

Si è svolta a Beirut la riunione preparatoria del 13° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

Nota a cura di Marx21.it

 

Shma Sunantisis_TELIKO_enLo scorso 22 ottobre si è svolta a Beirut, in Libano, la riunione del Gruppo di Lavoro degli Incontri Internazionali dei Partiti Comunisti e Operai, ospitata e organizzata dal Partito Comunista Libanese.

 

La riunione, a cui hanno partecipato sette partiti comunisti del Gruppo di Lavoro (Sudafrica, Brasile, Portogallo, Grecia, India, Libano e Federazione Russa), ha affrontato i temi relativi alla preparazione del 13° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai, che avrà luogo ad Atene nei giorni 9, 10 e 11 dicembre, ospitato dal Partito Comunista di Grecia (KKE).

Leggi tutto...

Elezioni svizzere: nel Canton Ticino avanza la destra, ma anche i giovani comunisti crescono

E-mail Stampa PDF

"Sinistra.ch" borsavita                     

Le elezioni nazionali dello scorso 23 ottobre 2011 in Svizzera, sebbene abbiano visto un declino leggero dell’UDC (il partito populista della destra xenofoba politicamente ispirato dal ricco magnate elvetico Christoph Blocher) mostrano un Paese ben saldato su posizioni di destra. A crescere sono infatti due nuovi partiti: da un lato i “Verdi Liberali”, una scissione a destra dei Verdi classici, il partito ecologista di centro-sinistra che perde consensi e dall’altra il Partito Borghese Democratico (PBD), una scissione della frangia liberale moderata dell’UDC. Tiene il Partito Socialista (PS) che cresce leggermente a scapito della sinistra radicale nella Svizzera francese. Qui il “nuovismo” rappresentato dal neonato movimento “La Sinistra” guidato dal sacerdote evangelico Josef Zysiadis (copiando anche abbastanza malamente la “Linke” tedesca) non ha raggiunto il risultato sperato di moltiplicare i seggi, al contrario li ha azzerati, a dimostrazione che senza una chiara identità politica l’elettorato di sinistra radicale non segue.

 

Leggi tutto...

Hasta siempre, compañera Fanny!

E-mail Stampa PDF

di A.D.

 

fanny edelmanLa sera del primo novembre, all’età di cento anni, è morta a Buenos Aires Fanny Edelman, figura di rilievo del movimento femminile argentino ed internazionale, a lungo segretaria dell’Unione Donne Argentine e poi, dal 1972, della Federazione Democratica Internazionale delle Donne (Widf).

 

Fu proprio durante il suo segretariato che la Widf, insieme alla Women’s International League for Peace and Freedom, diede impulso ad una serie di iniziative che contribuirono in misura determinante alla proclamazione dell'Anno Internazionale delle Donne e alla convocazione della prima conferenza delle Nazioni Unite per le donne, a Città del Messico nel 1975: da quella storica conferenza ebbero vita le Decadi dell’Onu dedicate alle tematiche femminili, con le successive conferenze mondiali di Nairobi e di Pechino.


Quando qualcuno le chiedeva l’età, Fanny amava rispondere, con incredibile brio e lucidità, che aveva “molta, molta, molta giovinezza accumulata”. Nella sua lunga e intensa vita di militante e dirigente politica e associativa, è stata testimone e partecipe di molti degli avvenimenti cruciali del XX secolo, conservando sempre uno sguardo critico e acuto sul suo tempo e un’inesauribile volontà di futuro.

Leggi tutto...

KKE: no al ricatto al popolo con il referendum - Abbasso il governo - Elezioni subito

E-mail Stampa PDF

Traduzione di Marcello Gentile per Marx21.it

 

kke corteoIl governo ha messo in campo un ricatto sfacciato, aperto e di intimidazione ideologica contro il popolo greco in relazione all’accordo per la gestione del debito pubblico, annunciando un referendum. Allo stesso tempo il governo del PASOK ha chiesto un voto di fiducia del Parlamento.

 

L’ufficio stampa del Comitato Centrale del KKE ha diffuso questa dichiarazione:

 

Abbasso il governo! Elezioni subito! No al ricatto sfacciato e all’intimidazione ideologica contro il popolo. Il ricatto non passerà. L’annuncio del Primo Ministro significa che si sta mettendo in campo un meccanismo enorme di pressione sul popolo, mediante il quale il Governo e la UE utilizzeranno tutti i mezzi,le minacce e le provocazioni per sottomettere la classe operaia, i settori popolari e strappare un Si a favore del nuovo accordo.

Leggi tutto...

Pagina 84 di 85