Comunisti oggi

Il fascismo in Ucraina è forse una fake news?

E-mail Stampa PDF

ucraina hitlernazidi Partito Comunista di Ucraina
da kpu.ua

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

In Ucraina non esiste il fascismo?

“Conquistato il potere, i barbari nazionalisti, che hanno trasformato in eroi e combattenti della cosiddetta lotta di liberazione nazionale gli scagnozzi hitleriani della OUN-UPA, della divisione SS “Galizia”, del battaglione “Nachtigall”, vogliono privare il nostro popolo della Grande Vittoria, cercano di screditare il sistema socialista, l'amicizia tra le nazionalità e l'unità slava. Costoro riscrivono la storia, cambiano il nome di città e villaggi, di strade e piazze, dissacrano i monumenti della Grande Guerra Patriottica, e agli ordini di Stati Uniti, Occidente, FMI attuano una politica di genocidio sociale ed economico, scatenano il terrore e la violenza contro i rappresentanti dell'opposizione, e soprattutto contro i comunisti”  (dal discorso di Petro Simonenko in occasione del 72 anniversario della Vittoria del popolo sovietico nella Grande Guerra Patriottica)

Leggi tutto...

Giù le mani dai comunisti polacchi! Dichiarazione di 67 partiti comunisti e operai

E-mail Stampa PDF

polonia comunisti striscionea cura di Marx21.it

Il 27 novembre è ripreso il processo contro il Partito Comunista della Polonia. Da due anni, i compagni del PCP sono oggetto di una campagna persecutoria, con la pretestuosa accusa “di propaganda dell'ideologia comunista” nelle pagine del loro giornale "Brzask".

La repressione anticomunista delle autorità di Varsavia, che non ha mai suscitato la benché minima condanna da parte delle istituzioni di governo dell'UE, di cui la Polonia fa parte, è stata denunciata in  una dichiarazione sottoscritta da 67 partiti comunisti, nel corso del 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai, tenutosi a San Pietroburgo.

Leggi tutto...

Discorso introduttivo del 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

zyuganov aprile2017di Ghennady Zyuganov, Presidente del Partito Comunista della Federazione Russa

da solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma

Il centenario della Grande Rivoluzione Socialista d'Ottobre che ci vede riuniti in questa sede in questi giorni si sta celebrando in tutto il mondo. Sono poche le conquiste e le realizzazioni conosciute dalla Storia che possano essere confrontate per significato e grandezza a quelle della Rivoluzione d'Ottobre del 1917.

Oggi, in ogni regione della Terra c'è chi sta riflettendo sul significato del Grande Ottobre, e il suo cuore sta battendo con speciale emozione ascoltando le parole Lenin, partito dei bolscevichi e Potere Sovietico.

Leggi tutto...

Dichiarazione del Partito Comunista Giapponese sulle elezioni

E-mail Stampa PDF

okinawa giornalida japan-press.co.jp

Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it

1. Alla Camera dei Rappresentanti, il 22 ottobre, il candidato del partito comunista giapponese Seiken Akamine ha vinto nel distretto n. 1 di Okinawa. Questa vittoria è stata ottenuta grazie agli sforzi concertati del Pc Giapponese e del All Okinawa Council, il gruppo a livello di prefettura che combatte contro la costruzione della base statunitense a Okinawa.

Per quanto riguarda i blocchi di rappresentanza proporzionale, il numero totale dei seggi del JCP è sceso dai 20 ottenuti tre anni fa (con 6,06 milioni di voti pari all' 11,37% del totale dei voti) a 11 (4,4 milioni, 7,91%). Questo è un risultato deludente per noi. Tuttavia, i membri e i sostenitori del PCG in tutto il paese hanno lavorato duramente per ottenere progressi nelle elezioni. Durante la campagna, molte persone hanno anche chiesto agli elettori di votare per il Partito nei distretti di rappresentanza proporzionale. Riteniamo che il Pcg non sia stato abbastanza forte da indirizzare questi importanti sforzi verso una sua avanzata.

Leggi tutto...

Appello del 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

19imcwp sedutada solidnet.org

Nota e traduzione di Marx21.it

Di seguito, proponiamo ai nostri lettori (invitandoli a condividerlo e a diffonderlo) l'appello conclusivo dei lavori del 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai, tenutosi a San Pietroburgo in occasione del centenario della Rivoluzione Socialista d'Ottobre.

In modo unanime, i partiti presenti invitano a intensificare le forme di coordinamento tra loro e a promuovere una serie di importanti iniziative comuni di mobilitazione e di lotta.

Per parte nostra, riteniamo positivo che all'iniziativa abbiano partecipato anche delegazioni al massimo livello dei tre più importanti partiti comunisti italiani (PCI, PC e PRC) ed esprimiamo l'augurio che la proposta di azione comune approvata dai 103 partiti presenti all'Incontro di San Pietroburgo, susciti anche nel nostro paese significativi momenti di convergenza e unità sulle questioni che maggiormente richiedono la mobilitazione di tutti i comunisti, ovunque collocati sul piano organizzativo. (Marx21.it)

Leggi tutto...

Repubblica Ceca: qualche domanda sulla grave sconfitta elettorale dei comunisti

E-mail Stampa PDF

kscm elezioni comitatoML per «Solidarité internationale PCF – vivelepcf»

Traduzione di Marx21.it

Le elezioni legislative che si sono svolte domenica 22 ottobre 2017, hanno segnato la vittoria dei partiti populisti di destra. La partecipazione al voto, in leggero progresso, ha raggiunto il 60,8%.

I partiti tradizionali di governo escono decimati. I socialdemocratici (CSSD) del primo ministri uscente, Bohuslav Sobotka, crollano, passando dal 20,5% al 7,3%. Il partito cristiano democratico scende dal 6,8% al 5,8%.

Il grande vincitore della consultazione è il partito populista ANO (“SI”), euroscettico ma contrario all'uscita dall'UE. Si piazza in testa con il 29,6% dei voti (+ 10% rispetto al 2013). Ha beneficiato della sua partecipazione, pur come partner critico, al governo uscente. Il suo presidente, Andrej Babis, con un profilo “trumpiano” - un miliardario che intende gestire il paese come un'impresa – avrà l'incarico di costituire il prossimo governo.

Leggi tutto...

Il 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai

E-mail Stampa PDF

19eipcoNota e traduzione a cura di Marx21.it

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato un primo resoconto (curato dai compagni del Partito Comunista del Brasile) del 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai, svoltosi il 2-3 novembre scorso a San Pietroburgo (ex Leningrado), in occasione del centenario della Grande Rivoluzione Socialista d'Ottobre. Si è trattato di un evento di portata storica che ha visto riuniti ben 103 partiti comunisti e operai di tutto il mondo (tra cui i tre principali partiti comunisti italiani, rappresentati al massimo livello).

Abbiamo purtroppo dovuto constatare come un avvenimento di tale portata, dedicato alla Rivoluzione che ha cambiato radicalmente il volto del pianeta, sia stato trattato, dall'apparato mediatico del nostro paese, alla stregua di una kermesse nostalgica da relegare negli spazi dedicati alle note di colore.

Leggi tutto...

Patriottismo e internazionalismo

E-mail Stampa PDF

pcp bandiera closeupdi Albano Nunes | da “Avante!”, Settimanale del Partito Comunista Portoghese (PCP)

Riproponiamo per la rubrica "I comunisti e la questione nazionale" un articolo di Albano Nunes, figura storica del Partito Comunista Portoghese e tra i protagonisti della lotta antifascista del suo popolo contro il sanguinario regime di Salazar e Caetano.

Traduzione di Marx21.it

Patriottismo e internazionalismo sono inseparabili. Un partito comunista che sottovaluti il quadro internazionale della sua lotta e dimentichi i suoi doveri di solidarietà con gli altri popoli, cade in un ristretto nazionalismo e si condanna all'isolamento e alla sconfitta. Un partito comunista che non ritenga che il suo primo dovere internazionalista è la lotta nel proprio paese, perde il legame con le masse e cade nell'agitazione parolaia inconseguente.

Leggi tutto...

Pagina 9 di 82