Comunisti oggi

Lituania: "Il terrore fascista lo viviamo sulla nostra pelle” (con un nota redazionale)

E-mail Stampa PDF

GiedriusGrabauskasdi Giedrius Grabauskas, presidente del Fronte Popolare Socialista della Lituania

“Pravda”, organo del Partito Comunista della Federazione Russa

da kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

Omicidi di oppositori politici, persecuzioni brutali, carcere per i militanti comunisti e della sinistra, sequestri di materiali antifascisti e rimozione di libri di contenuto antifascista dalle biblioteche e dai negozi da parte delle forze di sicurezza. E' un clima di riabilitazione del fascismo, di glorificazione dei criminali nazisti e di “caccia alle streghe” anticomunista quello che viene promosso delle autorità di uno stato, la Lituania, che fa parte dell'Unione Europea: tutto ciò nell'indifferenza assoluta di governi, forze politiche e opinione pubblica del resto dell'UE, in particolare in Europa occidentale.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista del Venezuela sostiene la candidatura di Maduro alla Presidenza della Repubblica

E-mail Stampa PDF

pcv resolucion presidencialdi Partito Comunista del Venezuela (PCV)

prensapcv.wordpress.com

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Risoluzione della 14° Conferenza Nazionale del PCV sulla candidatura alla Presidenza della Repubblica

L'Accordo di seguito annunciato sulla candidatura di Maduro alla presidenza della Repubblica è stato siglato il 27 febbraio [n.d.t.].

Leggi tutto...

La riorganizzazione del PCdoB e la sua identità politica e ideologica

E-mail Stampa PDF

pcdob118789di José Reinaldo Carvalho, responsabile delle Relazioni Internazionali del Partito Comunista del Brasile (PCdoB)

da vermelho.org.br

Traduzione di Marx21.it

Il 18 febbraio ricorreva il 56° anniversario della Conferenza Nazionale Straordinaria che decise di riorganizzare il Partito Comunista del Brasile (PCdoB) su basi marxiste-leniniste. Sotto la direzione di João Amazonas, Maurício Grabois, Pedro Pomar, Carlos Danielli e altri rivoluzionari, la conferenza del 1962 sancì la definitiva rottura dei comunisti brasiliani con l'opportunismo di destra.

Leggi tutto...

Colombia: “Basta con la guerra sporca e i crimini dell'ultradestra militarista!”

E-mail Stampa PDF

di Jaime Caycedo Turriago, Segretario Generale del Partito Comunista Colombiano

da semanariovoz.com

16 febbraio 2018

Traduzione di Marx21.it

La settiman scorsa sono stati assassinati Jesús Orlando Grueso Obregón e Jonathan Cundumi Anchino, noti leader di Unione Patriottica e Marcia Patriottica a Guapi, Cauca. Viene segnalato anche il crimine nei confronti di un giovane attivista a Catatumbo, mentre a Puerto Claver hanno ucciso Víctor Alfonso Sánchez Manjarrez, militante del partito legale FARC.

Leggi tutto...

"Non tacciamo le contraddizioni esistenti che possono diventare insormontabili"

E-mail Stampa PDF

desousa primopianoIntervista a Jeronimo de Sousa, Segretario Generale del Partito Comunista Portoghese

da lepcf.fr

Traduzione dal francese di Lorenzo Battisti per Marx21.it

Jerónimo de Sousa, segretario generale del PCP dal 2004, parla in questa intervista dei progressi compiuti in questa legislatura, ma afferma anche che sono insufficienti.

Almeno fino al 2020, Jerónimo de Sousa è il volto del PCP. Allora ci sarà un Congresso che cambierà o meno la direzione del partito. Jeronimo non vuole lasciare che gli altri decidano se continuare o lasciare. Preferisce prendere la decisione da solo, ascoltando coloro che lo circondano. In questo momento, tutto ciò che si sente in strada è "Continua".

Leggi tutto...

Il comunista Oli eletto primo ministro del Nepal

E-mail Stampa PDF

sharmaolidi Marx21.it

La presidente del Nepal, Bidhya Devi Bhandari, ha eletto Sharma Oli, dell'alleanza dei partiti comunisti del Nepal UML (Unificato Marxista-Leninista) e CPN-M (Maoista Centro) quale nuovo primo ministro del paese, dopo le dimissioni di Sher Bahadur Deuba.

HADGA PRASAD SHARMA OLI (1952), assume per la seconda volta in meno di dieci anni il ruolo di primo ministro del Nepal con l'impegno di portare alla stabilità un paese che ha avuto dodici presidenti da quando è stata decretata la fine della monarchia.

Leggi tutto...

Gli USA si comportano da pirati, bloccano l’attività sindacale e ostacolano i lavori dell’ONU!

E-mail Stampa PDF

mavrikos ayda partitocomunista.ch

Solidarietà al segretario generale della Federazione Sindacale Mondiale (FSM)

Il Partito Comunista esprime la propria solidarietà al compagno George Mavrikos, segretario generale della Federazione Sindacale Mondiale (FSM) e suo rappresentante permanente presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), a cui è stato negato il visto per entrare su territorio degli Stati Uniti d’America.

George Mavrikos – che è spesso in Svizzera nell’ambito delle riunioni dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) di Ginevra a cui il nostro Partito partecipa regolarmente – aveva infatti previsto un viaggio negli USA il prossimo mese di marzo per prendere parte a un evento dell’ONU a New York, ma il governo statunitense ha deciso di impedirgli l’accesso nel Paese. 

Leggi tutto...

Francia: assemblea generale del Collettivo Comunista Polex

E-mail Stampa PDF

collectif polex 94094da collectif-communiste-polex.org

Traduzione di Marx21.it

L'interessante e stimolante documento approvato dall'assemblea generale del Collettivo Comunista Polex, fondato nel 2002 da militanti comunisti “delusi dalla deriva opportunista dei dirigenti del PCF”.

I membri del Collettivo Comunista Polex, riuniti a Parigi il 12 gennaio 2018, hanno fatto il punto sulla vita dell'associazione e sui progetti di attività.

Il Collettivo è stato fondato nel 2002 da militanti comunisti delusi di vedere il PCF e i suoi dirigenti scivolare nell'opportunismo di destra e abbandonare la lotta antimperialista che rappresentava una delle sue missioni primarie. Il nostro Collettivo si è dichiarato completamente indipendente da qualsiasi organizzazione, partito e movimento. Intendiamo ribadire questo principio nel 2018.

Leggi tutto...

Ucraina: nuovo attacco nazista ai comunisti (con il video dell'aggressione)

E-mail Stampa PDF

vadimpapura stickerComunicato del Partito Comunista di Ucraina

da solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

L'8 febbraio 2018, i neonazisti delle cosiddette “Squadre Nazionali” hanno attaccato e rapinato i militanti del Comitato Antifascista dell'Ucraina Aleksander Kononovich e suo fratello. Essi sono stati aggrediti per la loro intensa attività antifascista.

I rappresentanti delle “Squadre Nazionali” li hanno sequestrati il 7 febbraio verso le 16, mentre i fratelli Kononovich stavano prendendo in consegna materiali stampati (volantini) da una tipografia del distretto Shevchenkivskyi di Kiev. Inoltre, Aleksander afferma di essere stato derubato insieme a suo fratello da questi aggressori che indossavano i simboli delle “Squadre Nazionali”.

Questo è il modo con cui le “Squadre Nazionali” pattugliano le strade, e questa è la ragione per cui esse sono state create. Si noti bene che le “Squadre Nazionali” pretendono di sostituire la polizia. A che scopo?

Leggi tutto...

Pagina 9 di 83