La solidarietà di 66 partiti comunisti e operai al popolo siriano che sta affrontando una cospirazione imperialista

E-mail Stampa PDF

Risoluzione del 13° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai | da www.solidnet.org

 

casa fiamme_mediorienteTraduzione a cura di Marx21.it

 

I Partiti comunisti e operai che hanno partecipato al 13° Incontro Internazionale, tenutosi ad Atene il 9-11 dicembre 2011, dichiarano la loro solidarietà con la Siria e il suo popolo che sta affrontando una cospirazione imperialista che può contare sulle forze reazionarie della regione e sull'aggressività di Israele, che cerca di imporre la propria egemonia coloniale per colpire il movimento di liberazione nazionale arabo e le avanzate rivoluzionarie.

 

Ci opponiamo fermamente ad ogni ingerenza o minaccia di aggressione da parte dell'imperialismo contro la Siria e condanniamo il sostegno accordato alle azioni terroristiche e criminali compiute da forze reazionarie estremiste all'interno della Siria, che hanno colpito infrastrutture e centinaia di persone innocenti comprese molte personalità accademiche e della scienza.

 

Condanniamo le iniziative ingiuste assunte dai regimi reazionari arabi su ordine degli stati imperialisti per imporre sanzioni alla Siria, tra cui il blocco economico, nel tentativo di indebolirla e di costringerla ad abbandonare la linea nazionale antimperialista che sostiene i movimenti di liberazione nazionale nella regione.

 

Chiediamo l'immediata cessazione di tutte le azioni aggressive contro la Siria da parte degli imperialisti, della reazione araba e del braccio armato della NATO nella regione, rappresentato dall'oligarchia dominante in Turchia.

 

I partiti firmatari:

 

Partito Comunista dell'Albania
Partito Algerino per la Democrazia e il Socialismo
Partito Comunista dell'Azerbaigian
Partito Comunista di Australia
Partito Comunista del Bangladesh
Partito dei Lavoratori del Bangladesh
Partito del Lavoro del Belgio
Partito Comunista Brasiliano
Partito Comunista del Brasile
Partito Comunista della Gran Bretagna
Nuovo Partito Comunista della Gran Bretagna
Partito Comunista della Bulgaria
Partito Comunista del Canada
Partito Socialista dei Lavoratori della Croazia
Partito Comunista di Cuba
Partito Comunista di Boemia e Moravia
Partito Comunista in Danimarca
Partito Comunista della Danimarca
Partito Comunista della Finlandia
Partito Comunista della Macedonia, FYROM
Partito Comunista Unificato della Georgia
Partito Comunista Tedesco
Partito Comunista di Grecia
Partito Progressista del Popolo della Guyana
Partito Comunista dei Lavoratori Ungherese
Partito Comunista dell'India (Marxista)
Partito Tudeh dell'Iran
Partito Comunista di Irlanda
Partito dei Lavoratori di Irlanda
Partito dei Comunisti Italiani
Partito Comunista Giordano
Partito Socialista della Lettonia
Partito Comunista Libanese
Partito Socialista della Lituania
Partito Comunista del Lussemburgo
Partito Comunista di Malta
Partito Comunista del Messico
Nuovo Partito Comunista dei Paesi Bassi
Partito Comunista della Norvegia
Partito Comunista del Pakistan
Partito del Popolo Palestinese
Partito Comunista Palestinese
Partito Comunista Paraguayano
Partito Comunista del Perù (Patria Rossa)
Partito Comunista Peruviano
Partito Comunista Filippino (PKP-1930)
Partito Comunista della Polonia
Partito Comunista Portoghese
Partito Comunista Romeno
Partito Comunista della Federazione Russa
Partito Comunista Operaio Russo – Partito Rivoluzionario dei Comunisti
Nuovo Partito Comunista della Jugoslavia
Partito dei Comunisti della Serbia
Partito Comunista di Spagna
Partito Comunista dei Popoli di Spagna
Partito Comunista dello Sri Lanka
Partito Comunista Siriano
Partito Comunista Siriano (Unificato)
Partito Comunista della Svezia
Partito Comunista Sudafricano
Partito Comunista della Turchia
Partito Comunista dell'Unione Sovietica
Partito Comunista di Ucraina
Unione dei Comunisti di Ucraina
Partito Comunista degli USA
Partito Comunista del Venezuela