Sulle minacce di guerra dell'imperialismo USA contro il Venezuela

E-mail Stampa PDF

pc venezuela 500pxDichiarazione del Partito Comunista del Venezuela (PCV)

da solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il Partito Comunista del Venezuela respinge fermamente le recenti dichiarazioni di minaccia di guerra rilasciate dal capo del comando meridionale degli Stati Uniti, l'ammiraglio Craig Faller, in corrispondenza dell'inizio delle manovre militari marittime di Unitas, in cui si dichiara che la Marina degli Stati Uniti è pronta a schierare le sue forze contro il Venezuela, appena ricevute le istruzioni in merito. Questa nuova e grave minaccia di intervento militare conferma le intenzioni dell'imperialismo USA di intensificare la sua offensiva criminale contro il popolo venezuelano, il cui obiettivo finale è il rovesciamento del governo legittimo del presidente Nicolás Maduro.


Allo stesso modo, esprimiamo il nostro rifiuto dello sviluppo di esercitazioni militari marittime "Unitas" a Rio de Janeiro, in Brasile, con la partecipazione di 9 nazioni dell'America Latina: Brasile, Argentina, Colombia, Ecuador, Paraguay, Perù, Cile, Panama e Messico; insieme alle marine militari degli Stati Uniti, del Portogallo, del Regno Unito e del Giappone. Richiamiamo l'attenzione sul fatto che queste esercitazioni militari coincidono con l'adozione di nuove sanzioni unilaterali coercitive contro il Venezuela e la minaccia da parte del governo degli Stati Uniti di blocco navale delle coste venezuelane. Denunciamo queste manovre militari come una provocazione bellicista dell'imperialismo USA e dei suoi alleati contro il Venezuela e i governi della regione che non aderiscono ai suoi piani egemonici e una pericolosa minaccia alla pace e alla stabilità della regione.

Chiediamo al Movimento Comunista Internazionale e alle forze impegnate per la pace, di rimanere vigili e di intensificare le azioni di solidarietà internazionale. Un appello speciale è rivolto ai Partiti Comunisti e alle forze democratiche e progressiste dell'America Latina e dei Caraibi, perchè intensifichino la mobilitazione e la lotta continentale per contenere i piani di guerra dell'imperialismo e dei suoi alleati nella regione.

Dipartimento di Politica Internazionale del PCV