Cina, quella lunga mano del partito nelle aziende

E-mail Stampa PDF

da cinapopolare.blogspot.it

Con la presidenza (e la segreteria) di Xi Jinping, all'interno delle aziende pubbliche (le leniniste "alture strategiche" o i cinesi "soldati in prima linea" nella strategia di proiezione globale sotto l'insegna della via della Seta) i Comitati del Partito comunista svolgono il ruolo di "organi di governo e indirizzo", entrando quindi pesantemente nel processo decisionale.

Per essere ancora più chiari: il comitato di partito - secondo quanto riporta un'inchiesta del South China Morning Post condotta su 19 aziende pubbliche operanti ad Hong Kong - "will participate in the decision making in operations and production, asset restructuring, capital management, mergers, the opening and closing of branches, performance appraisals of senior management, and remuneration."

In alcuni degli atti costitutivi di queste aziende viene, inoltre, specificato che "i consigli di amministrazione devono prendere le loro decisioni in base al parere del comitato di partito sulle principali questioni gestionali, operative in tema di controllo, sviluppo e sicurezza".


CONTINUA A LEGGERE