"La Siria non si inginocchierà!”

E-mail Stampa PDF

siria bandiere assadDichiarazione dell'Ufficio Politico del Partito Comunista Siriano

da kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

La mattina del 7 aprile, l'esercito statunitense ha sferrato, dalle sue navi di stanza nel Mediterraneo orientale, un massiccio attacco missilistico contro una struttura militare siriana.

Questo attacco rappresenta un nuovo passo nell'aggressione imperialista statunitense contro la nostra Patria, la Siria, che è stato preceduto dall'arrivo di forze militari americane nel nord-est del paese, senza alcun motivo che possa essere giustificato dal diritto internazionale. Questa aggressione è  conseguenza dell'approccio generale dell'imperialismo statunitense nell'attacco alla sovranità degli stati e alla libertà dei popoli, allo scopo di ottenere quella costante espansione, che ad esso è connaturata.

Ciò si inserisce nella politica aggressiva dell'imperialismo e del sionismo, indirizzata all'annientamento e alla divisione della Siria, che si erge con forza incrollabile contro i progetti di dominazione coloniale in tutta la regione del Mediterraneo orientale e del mondo arabo nel suo complesso.


La palese aggressione statunitense contro la Siria ha spazzato via ogni illusione sulla possibilità di una America neutrale: l'imperialismo americano rappresenta il principale nemico della libertà dei popoli, tra cui quello siriano. L'America è il più grande terrorista internazionale nel mondo.

Il Partito Comunista Siriano invita le masse del nostro popolo a serrare ancora di più i ranghi di fronte all'aggressione imperialista e a garantire tutto il sostegno possibile al nostro glorioso esercito nazionale in questa dura lotta contro gli aggressori e i loro complici delle bande terroristiche.

Il Partito Comunista Siriano si rivolge all'opinione pubblica progressista mondiale, a tutte le forze progressiste e democratiche nel mondo libero, con un appello a condannare l'aggressione imperialista statunitense contro la Siria e a rafforzare la solidarietà con la Resistenza nazionale siriana, che sta contribuendo efficacemente alla lotta globale delle forze di liberazione contro l'imperialismo aggressivo.

Viva la Resistenza nazionale siriana!

La Siria non si inginocchierà!

Damasco, 7 aprile 2017