Verbania, 21 gennaio: il 91° Anniversario della nascita del PCI all'insegna dell'internazionalismo

E-mail Stampa PDF

di Vladimiro di Gregorio, PdCI Verbania

 

bandiera rossa-w300Sabato 21 gennaio 2012 alla Casa del Popolo di Trobaso a Verbania si è svolta la cena del PdCI per commemorare il 91° Anniversario della nascita del Partito Comunista d’Italia a Livorno.


Eravamo una cinquantina di compagne e compagni allietati da musiche sociali e di lotta..


Dalle 19.00 alle 20.00 vi sono state alcune brevi comunicazioni del Consigliere Comunale di Verbania Vladimiro di Gregorio che ha ringraziato i partecipanti ed ha tenuto a sottolineare l’importanza di esserci in queste occasioni per ricordare chi siamo ed il ruolo che ancora oggi ci spetta nel panorama politico nazionale ed internazionale.


Molto gradita ed apprezzata la presenza ed il discorso pronunciato dal giovane Segretario del Partito Comunista del Ticino (Svizzera) Massimiliano Ay che ha raccontato l’evoluzione del Partito in Ticino che pochi anni fa ed in controtendenza ha deciso di ritornare a chiamarsi “Comunista”, scelta voluta fortemente dalla componente dei giovani che oggi sono alla direzione del Partito.

 

Partito che in Ticino ha superato l’1,2% di voti alle recenti elezioni con un incremento in voti e percentuali.


Massimiliano Ay oltre ad affrontare questioni di politica internazionale ha richiamato il ruolo importante delle migliaia di lavoratori frontalieri italiani che giornalmente vengono chiamati in Ticino a lavorare, ed il diritto alla loro tutela di lavoratori troppo spesso considerati di serie B.
Un forte applauso ha abbracciato virtualmente il compagno Ay significando la volontà di continuare ed aumentare le occasioni di scambio fraterno delle esperienze tra il Ticino e le zone italiane di frontiera.


A concludere le parole della Segretaria Provinciale del PdCI Dina Balsamo che dopo una attenta analisi dell’attuale fase politica e dell’impegno che i comunisti hanno di fronte ha comunicato la nomina a Presidente Provinciale del Partito al compagno Franco Sgrena, comunista e partigiano, punto di riferimento da sempre per tutti i comunisti del Verbano Cusio Ossola, esempio di vita e di onestà politica. Sotto un’enorme bandiera rossa con falce e martello il compagno Sgrena, commosso, ha ringraziato il Partito per l’incarico attribuitogli.


Sabato 21 gennaio 2012 il Verbano Cusio Ossola ha dimostrato che i Comunisti sono presenti e dato prova di un grande orgoglio comunista.