Calabria, il PCdI verso il nuovo partito e l’unità della sinistra

E-mail Stampa PDF

da www.comunisti-italiani.it

Alla presenza una sala strapiena (oltre 60 persone) venerdì 25 settembre scorso nella sede del Partito Comunista d’Italia, dirigenti territoriali, iscritti non iscritti hanno discusso ed affrontato questo tema che ha incuriosito ed interessato in tanti. Un incontro, come davvero non si registrava da tanti anni.

Nello specifico, il Segretario Provinciale Lorenzo Fascì ha riferito ai presenti del percorso già avviato a livello nazionale dal PCd’I, ma anche e contestualmente da altre forze organizzate e non della sinistra.

Lo scorso 12 luglio, l’Associazione per la Ricostruzione del Partito Comunista, ha lanciato – in una grande manifestazione a Roma che ha concluso un primo ciclo di circa quaranta iniziative organizzate sull’intero territorio nazionale – il progetto della Costituente Comunista.

Il PCd’I sostiene con forza tale progetto – volto ad unire le forze, le soggettività e le individualità comuniste, organizzate e non organizzate, dal carattere politico e culturale affine, in un unico Partito – ma guarda ad un progetto più complessivo: “La ricostruzione, in Italia, di un Partito Comunista all’altezza dei tempi e la costruzione dell’unità delle forze di sinistra; obiettivi non separati l’uno dall’altro, ma l’uno, che dialetticamente, alimenta l’altro, e la ricostruzione del Partito Comunista trova un terreno fecondo nella ricostruzione stessa dell’unità della sinistra”.


CONTINUA A LEGGERE