Le elezioni locali in Portogallo confermano la salda forza dei comunisti

E-mail Stampa PDF

jeronimodesousa elezioni2017a cura di Marx21.it

Il 1 ottobre, mentre i riflettori della politica erano concentrati sugli eventi della Catalogna, in Portogallo si è votato per gli organi del potere locale, con la conferma della forza della CDU (la Coalizione Democratica Unitaria, guidata dal Partito Comunista Portoghese). Con un risultato che si attesta attorno al 10% dei consensi (e che si avvicina a quello ottenuto nelle precedenti elezioni del 2013), i comunisti portoghesi e i loro alleati rappresentano ancora la principale forza di trasformazione rivoluzionaria del paese lusitano (ben al di sopra del risultato ottenuto dal Blocco di Sinistra, formazione della “Sinistra Europea”, che alle ultime elezioni politiche aveva  ricevuto maggiori consensi del PCP – 10,19% a fronte dell'8,25% -, ma che ora non supera il 3-4%) e dimostrano ancora una volta la loro capacità di radicamento nel territorio, in particolare in alcune regioni del sud del paese (Setubal, Evora, Beja), dove ottengono percentuali tra il 30 e il 35%.


Sul risultato di domenica, il segretario generale del PCP, Jerónimo de Sousa, ha rilasciato una dichiarazione, della quale proponiamo alcuni stralci ai nostri lettori.

I risultati delle elezioni del 1 ottobre
https://www.autarquicas2017.mai.gov.pt/index.html

La dichiarazione di Jerónimo de Sousa, Segretario generale del PCP
http://www.pcp.pt/confianca-conviccao-determinacao

Abbiamo affermato in questa campagna la nostra incrollabile fiducia nel nostro lavoro e intervento, nel ruolo insostituibile che svolgiamo.

Riaffermiamo la convinzione che la lotta che conduciamo in difesa degli interessi popolari e dei diritti dei lavoratori, nella costruzione di un Portogallo sviluppato e sovrano è tanto impegnativa quanto necessaria.

Garantiamo che sulla nostra determinazione, sul nostro intervento e lotta, il popolo portoghese può contare per difendere i suoi diritti e costruire una vita migliore in un Portogallo con futuro.

La CDU si conferma come la grande forza della sinistra nel potere locale.

La conferma e anche il rafforzamento della CDU in importanti consigli, in particolare a Lisbona, la conservazione della presenza in tutto il territorio, con la sostanziale conferma del suo risultato elettorale e progressi in zone dove siamo minoranza, la conferma del progetto che distingue la CDU di Lavoro, Onestà e Competenza, sono fattori che alimentano la fiducia nel futuro.

A tutti, alle centinaia di migliaia che hanno sostenuto e votato la CDU, dichiariamo che questo voto sarà pienamente rispettato come sempre abbiamo fatto. Alla popolazione dei municipi e delle freguesias in cui è stata riaffermata la fiducia nell'azione della CDU, e in tutti gli altri luoghi, dove rappresentanti della CDU sono presenti, ribadiamo ciò che ciascuno sa: che avrà la garanzia sicura di un intervento dedicato a dare risposta alle sue aspirazioni.

Poiché il risultato non può limitarsi al numero delle maggioranze ottenute, la perdita di posizioni e di presidenze è soprattutto una perdita per le popolazioni, che presto si renderanno conto quanto sbagliata sia stata la loro scelta. Una perdita nella presenza di lavoro, onestà e competenza che, pur riconosciuti, non sono stata adeguatamente valorizzati. Una perdita per i diritti e le condizioni di lavoro nelle amministrazioni locali, nel servizio pubblico, nella difesa dell'ambiente, della cultura, della partecipazione democratica.

In questi consigli, come in tutti gli altri, è sulla CDU che la popolazione continuerà a contare per far   valere i propri interessi.

I lavoratori e il popolo sanno che continueremo la nostra azione tutti i giorni, contribuendo a risolvere i problemi, denunciando ciò che danneggia i loro diritti e l'interesse collettivo.

(...)