Comunisti oggi

Cambiamento climatico e lotta di classe

E-mail Stampa PDF

PDARiceviamo da Enzo Pellegrin e volentieri pubblichiamo

di Dominik Maier

Einheit Und Wiederspruch n. 8, ParteiderArbeit.at

4.8.2020

Traduzione di Enzo Pellegrin

Leggi tutto...

Il Partito Comunista d'Armenia chiede un immediato cessate il fuoco nel conflitto tra Azerbaigian e Armenia!

E-mail Stampa PDF

Armenian Communist Party logo circularda https://www.solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per 
Marx21.it

Questa dichiarazione, nonostante sia stata fatta prima del necessate il fuoco mediato dal Ministro degli esteri russo Lavrov, rimane uno dei documenti più interessanti prodotti sul conflitto nel Nagorno Karabakh

Domenica 27 settembre, le forze armate azerbaigiane hanno sferrato un attacco su obiettivi all'interno dell'Artsakh (l'enclave del Nagorno-Karabakh) e hanno riacceso un pericoloso conflitto che potrebbe rapidamente degenerare e mettere ulteriormente in pericolo la pace e la stabilità nella già instabile regione. 

Leggi tutto...

I comunisti ucraini operano in una situazione di semi-legalità

E-mail Stampa PDF

ukra bandiereIntervista a Viktoria Georgiievska, responsabile delle relazioni internazionali del Partito Comunista di Ucraina

da http://www.avante.pt

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Obiettivo di un processo di messa fuori legge e ostacolato gravemente nella propria attività, il Partito Comunista di Ucraina (PCU) non si arrende, ha spiegato ad Avante! Viktoria Georgiievska, che ha anche avvertito del pericolo che la Bielorussia si trasformi in una nuova Ucraina.

Leggi tutto...

L'Unione Europea provoca la Bielorussia

E-mail Stampa PDF

bielorussia vignaDichiarazione del Partito Comunista di Spagna

da https://www.solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Se erano prevedibili le decisioni del Consiglio Europeo sulla Bielorussia, non per questo erano inevitabili, ma ancora una volta l'Unione Europea ha scelto di seguire la strada della sottomissione alle richieste statunitensi. 

Leggi tutto...

Appello ai lavoratori

E-mail Stampa PDF

bandierarossariceviamo questo appello che pubblichiamo come contributo alla discussione

Nonostante i trombettai della borghesia continuino a spacciare come morto il comunismo, il comunismo è vivo e vegeto, e si appresta a portare razionalità e ordine nel mondo, così come ha fatto nell'ultimo secolo. I più urlano, però ricordando i crimini del comunismo. Dai banchi dell'Europarlamento i rappresentanti della borghesia europea ne hanno approvato la criminalizzazione: c'è da demonizzare un'alternativa concreta a fronte del fallimento del capitalismo nel garantire benessere sociale e sostenibilità ambientale. Il blocco della NATO, che comprende ormai quasi tutti gli Stati dell'UE, designa in buona parte il campo imperialista occidentale, con le basi logistiche più avanzate proiettate in Asia e Medio Oriente, regioni strategiche per il saccheggio di materie prime ed il controllo di manodopera a buon prezzo. Tra i 30 Stati membri la leadership indiscussa è ancora in mano agli Stati Uniti d'America, il vero “impero del male” che dispone del maggiore potenziale militare ed economico, seppur con gravi carenze strutturali che ne accentuano l'instabilità interna.

Leggi tutto...

Festa di Ne

E-mail Stampa PDF

bandierarossaLa Festa di Ne, consueto appuntamento estivo che già da alcuni anni vede la presenza di Marx21, quest'anno, causa Covid, non si è tenuta. È però con piacere che annunciamo il pranzo che si terrà il 6 settembre ed al quale parteciperemo, segno che la lotta e l'impegno delle compagne e dei compagni non verrà mai meno.

Qui di seguito tutti i dati:

Leggi tutto...

Giù le mani dalla Bielorussia!

E-mail Stampa PDF

dkp germaniaDichiarazione del Partito Comunista Tedesco (DKP)

da https://www.solidnet.org

Traduzione di Mauro Gemma per Marx21.it

Il 9 agosto si sono svolte le elezioni nella Repubblica di Bielorussia, vinte dal presidente a lungo termine Alexander Lukashenko, secondo la commissione elettorale. L'opposizione aveva già annunciato prima delle elezioni che non avrebbe riconosciuto un tale risultato e ha dichiarato vincitrice la sua candidata Svetlana Tikhanovskaya. Da allora ci sono state proteste, alcune delle quali violente, con almeno un morto tra i manifestanti, feriti da entrambe le parti e arresti. Si sono svolti scioperi anche in diverse fabbriche.

Leggi tutto...

Dichiarazione del Presidium del CC CPRF

E-mail Stampa PDF

zyuganov podioun'interessante risoluzione del Comitato Centrale del Partito Comunista della Federazione Russa sulla Cina

da https://ilventodellest2019

L’amministrazione Trump sta intensificando la sua politica di contrasto allo sviluppo della Cina socialista. Ciò avviene sullo sfondo dell’approfondimento della crisi mondiale, della crescita della pandemia di coronavirus e delle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Le misure volte a minare la stabilità economica e politica della RPC si stanno moltiplicando a un ritmo febbrile. Gli strumenti del “soft power” si sono rivelati decisamente inefficaci nella lotta contro Pechino. Tuttavia Washington non ha intrapreso la strada del dialogo e della cooperazione ad ampio raggio. Al contrario, sta diventando sempre più aggressiva nella sua politica cinese.

Leggi tutto...

Solidarietà fraterna ai comunisti della Bielorussia!

E-mail Stampa PDF

bandiera rossaAppello di 17 partiti comunisti dell’ex URSS ai partiti comunisti e operai di tutto il mondo

da https://kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma per Marx21.it

Tempo fa, Gus Hall, il leader del Partito Comunista degli Stati Uniti, aveva affermato che il vero internazionalismo è messo alla prova dagli atteggiamenti verso l'Unione Sovietica. Aveva assolutamente ragione. Dai tempi di Marx, si sa che ogni passo pratico è più importante di una dozzina di programmi. L'URSS era l'incarnazione del sogno secolare dell'umanità, anche se imperfetto, precoce, ma socialista.

Leggi tutto...

Il Partito Comunista di Boemia e Moravia sulla visita di Pompeo nella Repubblica Ceca

E-mail Stampa PDF

KSČMdi Mauro Gemma

Nei giorni scorsi, il segretario di Stato USA, Mike Pompeo, ha visitato - in non casuale coincidenza con l’esplodere della crisi in Bielorussia causata dal nuovo tentativo di colpo di Stato promosso dall’opposizione filo-imperialista – alcuni paesi dell’Europa centro-orientale, tra cui la Repubblica Ceca. 

Leggi tutto...

Pagina 1 di 86