Comunisti oggi

Intervista ad Ammar Bagdash, Segretario generale del Partito Comunista Siriano

E-mail Stampa PDF

bagdashdi Francesco Stilo, con Bassam Saleh

Riceviamo dal compagno  Francesco Stilo con richiesta di pubblicazione

Qual è il ruolo attuale del Partito Comunista Siriano e in cosa consiste il sostegno al governo di Assad?

Il Partito Comunista Siriano ha una posizione ben definita all'interno della società siriana, è un partito che è stato fondato nel 1924 e che ha radici ben piantate tra il popolo siriano. Il nostro dovere attuale è quello di difendere il paese, la nostra terra, dall'aggressione imperialista, ma il partito non dimentica di portare avanti le rivendicazioni sociali, perché più il fronte interno trova risposta alle proprie rivendicazioni più il fronte generale diventa forte e riesce a difendersi dalle aggressioni. In questo senso il nostro motto, da una decina di anni è "difendere la patria, difendere il popolo!".

Qual è l'opinione del Partito Comunista Siriano in merito al socialismo del XXI secolo in America Latina, in merito al partito comunista russo, al partito comunista cinese? E come giudica l'operato dei partiti comunisti occidentali?

Leggi tutto...

Polonia: l'isteria anticomunista non risparmia la memoria della lotta contro il fascismo

E-mail Stampa PDF

polonia lenin stradaDichiarazione del Partito Comunista di Polonia
solidnet.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Preservare la memoria delle vittime dei crimini fascisti e degli eroi della lotta contro il fascismo

Il cambio ai nomi delle strade portato avanti all'interno della "legge sulla decomunistizzazione" serve allo scopo di falsificare la storia nell'interesse della destra al potere. La politica storica applicata dalle istituzioni statali discrimina, sul terreno politico, chiunque possa essere in qualche modo associato al comunismo, senza riguardo al significato delle sue conquiste. La lista dei toponimi che saranno cambiati è ancora in crescita e riguarda non solamente coloro che furono direttamente coinvolti nella militanza comunista.

La grande maggioranza di questi toponimi sulla lista dell'Istituto Nazionale della Rimembranza, sono nomi di eroi della lotta contro il fascismo. Molti di loro furono uccisi dai nazisti. La lista include i nomi di otto persone assassinate il 16 ottobre 1942 nella prima esecuzione pubblica in Varsavia.

Leggi tutto...

Si intensifica la solidarietà degli antifascisti europei con il Partito Comunista di Ucraina

E-mail Stampa PDF

pc ucraina bandiera personeda avante.pt

Traduzione di Marx21.it

Prima che la Presidente della Camera della Repubblica Italiana, Laura Boldrini, ricevesse con tutti gli onori e manifestazioni di “comprensione” il presidente nazista e golpista del parlamento ucraino, rappresentanti (esponenti politici e giuristi) di altri paesi dell'Unione Europea avevano manifestato la loro fattiva solidarietà al Partito Comunista di Ucraina, con la loro presenza al processo che dovrebbe decidere sul ricorso contro la messa fuori legge di questa organizzazione politica.

L'Associazione Portoghese dei Giuristi Democratici (APJD) ha continuato ad assistere al processo, ancora una volta rinviato, volto a mettere fuori legge il Partito Comunista di Ucraina (PCU).

La presidente dell'APJD, Madalena Santos, e altri tre avvocati hanno presenziato, il 31 maggio, come osservatori, al Tribunale Amministrativo d'Appello di Kiev, alla sessione del processo, in fase di ricorso. L'udienza, però, è stata ancora una volta rinviata.

Leggi tutto...

Cina, quella lunga mano del partito nelle aziende

E-mail Stampa PDF

da cinapopolare.blogspot.it

Con la presidenza (e la segreteria) di Xi Jinping, all'interno delle aziende pubbliche (le leniniste "alture strategiche" o i cinesi "soldati in prima linea" nella strategia di proiezione globale sotto l'insegna della via della Seta) i Comitati del Partito comunista svolgono il ruolo di "organi di governo e indirizzo", entrando quindi pesantemente nel processo decisionale.

Per essere ancora più chiari: il comitato di partito - secondo quanto riporta un'inchiesta del South China Morning Post condotta su 19 aziende pubbliche operanti ad Hong Kong - "will participate in the decision making in operations and production, asset restructuring, capital management, mergers, the opening and closing of branches, performance appraisals of senior management, and remuneration."

In alcuni degli atti costitutivi di queste aziende viene, inoltre, specificato che "i consigli di amministrazione devono prendere le loro decisioni in base al parere del comitato di partito sulle principali questioni gestionali, operative in tema di controllo, sviluppo e sicurezza".

Leggi tutto...

Contro l'asservimento della Grecia alla NATO

E-mail Stampa PDF

kke deputati 01Interrogazione del gruppo parlamentare del Partito Comunista di Grecia (KKE)

da solidnet.org | Traduzione di Marx21.it

I 15 deputati del gruppo parlamentare del Partito Comunista di Grecia (KKE) hanno presentato un'interrogazione ai ministri degli Esteri e della Difesa chiedendo il disimpegno del paese dagli interventi e le guerre imperialiste

Ai ministri della Difesa e degli Esteri

Tema: in merito al disimpegno del paese dagli interventi e dalle guerre imperialiste

Le decisioni dei governi di ND e PASOK negli anni precedenti, così come quelle del governo SYRIZA-ANEL oggi, per il coinvolgimento della Grecia negli interventi e nelle guerre imperialiste, hanno messo e continuano a mettere il nostro paese a rischio e in grave pericolo.

Leggi tutto...

Insieme fino alla vittoria del socialismo!

E-mail Stampa PDF

ruso2Appello degli “Studiosi russi di orientamento socialista” ai cittadini della Russia

da kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

Il 13 maggio, nei pressi di Mosca, si è tenuto il Plenum del Consiglio Centrale dell'associazione politica e culturale “Studiosi russi di orientamento socialista” (RUSO) che raccoglie la maggior parte degli intellettuali comunisti della Federazione Russa. La riunione si è conclusa con l'approvazione di una serie di documenti, tra cui un appello indirizzato al paese, in occasione del 100° anniversario della Rivoluzione Socialista d'Ottobre, di cui proponiamo la traduzione.

Cari compagni! Cittadini della Russia!

Nell'ottobre del 1917, cento anni fa, è accaduto uno dei più grandi eventi di tutta la storia del mondo: il proletariato della Russia sotto la direzione del partito dei bolscevichi guidato da V.I. Lenin ha rovesciato il potere borghese. L'abominio dell'autocrazia è stato distrutto ed è stato instaurato il potere del popolo lavoratore. Le fabbriche sono passate nelle mani degli operai, e la terra è diventata dei contadini.

Leggi tutto...

Non cedere alla tentazione delle sirene del capitale!

E-mail Stampa PDF

SAM 1340Intervista a Andrea Catone a cura di Monika Hoření e Vladimír Klofáč

Il I maggio, su invito del comitato distrettuale di Praga 1 del Partito comunista di Boemia e Moravia, Andrea Catone, direttore della rivista MarxVentuno, ha portato il saluto della rivista alla manifestazione dei comunisti di Boemia e Moravia. In quell’occasione è stata realizzata, a cura di Monika Hoření e Vladimír Klofáč, l’intervista, pubblicata il 31-5-2017 su Haló Noviny (consultabile sul sito).

Si ringrazia Vladimír Klofáč per la traduzione.

D. È venuto a Praga alla celebrazione del Primo Maggio organizzata dal Partito Comunista di Boemia e Moravia. Che cosa significa per lei?

AC. Il Primo Maggio è sempre una grande festa. La manifestazione del Primo Maggio a Praga o in qualsiasi altra parte del mondo in questo 2017 si tiene in coincidenza di importanti anniversari per il movimento operaio e comunista mondiale: sono passati cento anni dalla rivoluzione sovietica d’Ottobre 1917, centocinquanta dalla pubblicazione del I Libro del Capitale di Marx (1867), ottanta dalla morte di Antonio Gramsci [l’insigne rappresentante del partito comunista italiano, filosofo e teorico marxista, 1891-1937, NdR]; e ancora ottanta dal bombardamento nazi-fascista di Guernica nella guerra civile spagnola [26 aprile 1937].

Leggi tutto...

Creato in Venezuela il Fronte popolare antimperialista e antifascista

E-mail Stampa PDF

Partito Comunista del Venezuela (PCV)
prensapcv.wordpress.com

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

Dichiarazione

La profonda crisi politica, economica e sociale in Venezuela richiede la più ampia unità delle forze rivoluzionarie e popolari per garantire una vittoria contro l'imperialismo e il fascismo.

La Repubblica Bolivariana del Venezuela è minacciata, ancora una volta, da crescenti azioni di violenza politica da parte dei settori dell'estrema destra, in esecuzione del piano di destabilizzazione ordito dall'imperialismo statunitense, allo scopo di imporre, attraverso l'uso della forza e dei ricatti, un governo al servizio della loro egemonia sul continente, smantellamento i processi di liberazione nazionale avviati in America Latina all'inizio di questo secolo, invertendo i mutamenti progressisti che hanno permesso ai lavoratori e al popolo in generale di stabilire diritti e conquiste sociali storicamente negati dai governi che hanno sempre e tassativamente risposto agli interessi della grande borghesia associata, in condizione di subordinazione all'imperialismo nordamericano.

Leggi tutto...

Non lasciarsi incastrare nella logica di guerra di Trump e della Nato, investire nella pace

E-mail Stampa PDF

trumpnotwelcome53evymenschaert 0di Charlie Le Paige | da ptb.be

Traduzione di Lorenzo Battisti per Marx21.it

25 maggio 2017

Per il Partito del Lavoro del Belgio (Ptb), il governo prende la strada sbagliata pensando che la sicurezza e la lotta contro il terrorismo passi attraverso la Nato, la sua logica di aumento delle spese militari e la sua politica dintervento. Al contrario si deve investire in una politica attiva di pace. Più di 12000 persone e pezzi interi del mondo associativo belga e internazionale lhanno detto ieri chiaramente nelle strade di Bruxelles: rifiutano di seguire Trump e la Nato sul sentiero della guerra.

Una riunione speciale è stata organizzata dalla Nato a Bruxelles per discutere la sua strategia di lotta contro il terrorismo e ottenere laumento dei suoi bilanci e degli interventi militari dei sui paesi membri. Donald Trump esige 119 miliardi di dollari di investimenti supplementari dai suoi alleati per arrivare alla soglia del 2% del Pil. Il Primo Ministro Charles Michel ha impegnato il Belgio sulla strada dellaumento delle spese militari, attraverso il piano di investimenti militari per sostituire in particolare i caccia (9,2 Miliardi da qui al 2030) approvata recentemente, attraverso nuove promesse di contributi per lintervento belga in Iraq e in Siria e congelando i risparmi previsti dalla Difesa da qui al 2018.

Leggi tutto...

I comunisti russi, la situazione internazionale e la lotta antimperialista

E-mail Stampa PDF

simonenko 17mocongressoDal rapporto presentato al 17° Congresso del Partito Comunista della Federazione Russa (PCFR) | da kprf.ru

Traduzione dal russo di Mauro Gemma

Del rapporto presentato al 17° Congresso del Partito Comunista della Federazione Russa (27 maggio 2017), proponiamo la parte introduttiva, dedicata all'analisi della situazione internazionale e al ruolo dei comunisti nella lotta antimperialista.

La crisi del capitalismo: il segnale della putrefazione

Il mondo è immerso in una profonda crisi sistemica. Questa genera instabilità e minaccia una nuova guerra mondiale. Questa è l'essenza della fase attuale del capitalismo. I vizi insiti a questo sistema hanno assunto oggi un carattere globale.

Le crisi sono una caratteristica essenziale dell'economia capitalistica. Nel corso della sua storia il capitalismo ha attraversato molte crisi. L'attuale dura già da quasi un decennio. E' la più forte dai tempi della Grande Depressione negli Stati Uniti e non ha colpito singoli settori, ma l'intero sistema.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 71