Maurizio Musolino, resp. Comunicazione: “In difesa di Radio Città Aperta, in difesa della libera informazione!”

E-mail Stampa PDF

da www.comunisti-italiani.it

<Bisogna fare qualcosa subito! Zingaretti dia una risposta positiva alle richieste di Radio Città Aperta. Inutile piangere sulla mancanza di una informazione libera e plurale e non sostenere le esperienze che vanno in questa direzione>.

Lo afferma Maurizio Musolino, responsabile comunicazione e politiche dell’informazione per la segreteria nazionale del Pdci. <Apprendo che questa mattina Radio Città Aperta, storica emittente romana, è stata costretta a sospendere le trasmissioni a causa di un inaccettabile chiusura da parte della Regione Lazio e del suo Presidente. La Radio romana - prosegue Musolino - , che da anni trasmette in diretta e in streaming le attività del Consiglio Regionale, contribuendo in questo modo ad una operazione di trasparenza e di informazione sociale oggi quanto mai utile e importante, non si è vista, inspiegabilmente, rinnovare la convenzione con la Pisana scaduta il 31 dicembre scorso. Nel dare la mia solidarietà e quella del mio Partito a Radio Città Aperta e ai giornalisti che vi lavorano – conclude il dirigente del Pdci - richiamo tutti i democratici ad un concreto impegno in difesa di quelle poche isole di libera informazioni che sono riuscite a sopravvivere a questi anni dominati da una informazione drogata e manipolata>.


CONTINUA A LEGGERE