Associazione Politico-Culturale Marx XXI

Fiducia nel partito comunista cinese: gli undici criteri

E-mail Stampa PDF

bolscevichi marciadi Daniele Burgio, Massimo Leoni e Roberto Sidoli

L’elemento politico principale che funge da legame, collante e da “cemento armato” per i comunisti e i loro simpatizzanti (un’analisi in parte diversa va invece effettuata rispetto alle masse popolari), risulta ormai da più di un secolo “il grado di fiducia collettiva e individuale nel partito rivoluzionario e nei suoi dirigenti, la convinzione che essi operino realmente nell’interesse generale dei lavoratori e al fine di costruire il socialismo/comunismo sia nel loro paese di appartenenza sia su scala mondiale."

Leggi tutto...

I morti in Donbass e gli ordini USA all’Ucraina golpista

E-mail Stampa PDF

vigna ucrainadi Fabrizio Poggi

da https://contropiano.org

L’aggressione ucraina al Donbass, che, a dispetto delle ripetute proclamazioni di cessate il fuoco, non è mai completamente smessa, ormai da almeno tre mesi sta andando paurosamente intensificandosi e gli allarmi su un possibile attacco su larga scala alle Repubbliche popolari si fanno ogni giorno più pressanti. 

Leggi tutto...

Covid un anno dopo: l’Italia non si è fermata… il virus neanche

E-mail Stampa PDF

coronavirusda https://www.ottobre

Esattamente un anno fa, nel marzo/aprile 2020, l’Italia si ritrovava in pieno 
lockdown, costretta, prima tra i paesi occidentali, a far fronte alla pandemia di Covid-19 esplosa a partire dalla sua regione più popolosa, la Lombardia. Lockdown imposto da circostanze più che eccezionali che si protraeva fino a fine maggio, benché osteggiato in ogni modo dagli ambienti economici e industriali e sopportato con insofferenza dal ceto politico. Col diminuire dei casi vi fu quindi la riapertura, scomposta e affrettata, cui si aggiungeva l’incapacità ad effettuare un’efficace opera di tracciamento e isolamento; di conseguenza, i contagi hanno iniziato logicamente a risalire dopo l’estate.

Leggi tutto...

La favola del “Genocidio” in Xinjiang

E-mail Stampa PDF

Xinjiangdi Maria Morigi

L'Assemblea generale delle Nazioni Unite Il 9 dicembre 1948 adottò, con risoluzione 260 A (III), la Convenzione per la prevenzione e la repressione del delitto di genocidio. L'articolo II della Convenzione definisce esplicitamente il genocidio nell'ambito del diritto internazionale: «Per genocidio si intende ciascuno degli atti seguenti, commessi con l'intenzione di distruggere, in tutto o in parte, un gruppo nazionale, etnico, razziale o religioso, come tale: 1- Uccisione di membri del gruppo; 2- Lesioni gravi all'integrità fisica o mentale di membri del gruppo; 3- Imposizione di condizioni di vita intese a provocare distruzione fisica, totale o parziale del gruppo; 4- Misure miranti a impedire nascite all'interno del gruppo; 5- Trasferimento forzato di minori da un gruppo ad un altro»

Leggi tutto...

Ancora una volta, Washington salta alle conclusioni sulle schermaglie Ucraina-Russia

E-mail Stampa PDF

carro donbassun articolo che rivela il dibattito interno al gruppo dirigente statunitense

di Anatol Lieven

da https://responsiblestatecraft.org

Tradotto da Marco Pondrelli per Marx21.it

La reazione iniziale dei funzionari dell'amministrazione Biden all'ultimo scontro tra le truppe ucraine e le milizie filorusse (o i soldati russi che servono come milizie) in Ucraina orientale esemplifica un modello molto pericoloso nel comportamento degli Stati Uniti e dell'Occidente: credere a qualsiasi cosa ci dica la "nostra" parte in una data crisi, automaticamente, e senza controllare i fatti. 

Leggi tutto...

Pagina 5 di 1270